Xbox Series X, Phil Spencer si scusa per le poche scorte

Xbox ha dato spettacolo all’E3 2021 e Phil Spencer ringrazia!

Lo spettacolo Xbox all'E3 è stato il più grande di sempre e Phil Spencer ha voluto ringraziare per questo!

Pubblicità

Leggendo questa recensione avrai una panoramica completa di tutto quello che il gioco può offrire, partendo dal gameplay e arrivando al comparto tecnico!

Speciale

Sei un grande appassionato di videogames? Hai sempre sognato di condividere le tue conoscenze e le tue opinioni con un vasto pubblico? Se la risposta è sì, perché non provare a diventare redattore di iCrewPlay.com?

Phil Spencer, il boss di Xbox, è sempre stato molto attento alle dinamiche dei rapporti con gli utenti della piattaforma Microsoft. Dopo lo scoppiettante showcase messo in scena durante l’E3 2021 insieme alla neo-acquisita Bethesda, con un post sul suo profilo Twitter, ha voluto ringraziare tutti coloro avessero seguito l’evento, che è stato il più seguito nella storia di Xbox alla famosa fiera dell’elettronica.

Spencer ha affermato che:

Non abbiamo sentito i giocatori e il team condividere così tanta energia ed entusiasmo dall’era 360. Siamo ispirati dalla fede della community in Xbox e continueremo a innovare con i giocatori al centro di tutto ciò che facciamo

Xbox e E3 2021 uno show che ha sorpreso molti

La storia delle mostre videoludiche di Microsoft negli ultimi anni non aveva preso una piega buonissima, soprattutto se paragonata alle meravigliose presentazioni Sony e PlayStation, che molte volte non ha neanche avuto la necessità di partecipare a fiere o eventi programmati preferendo concentrarsi su eventi dedicati soltanto a sé e le sue produzioni.

L’E3 di quest’anno, al netto delle grosse problematiche dovute al Covid-19, è stato tutt’altro che bello da vedere, anzi a tratti è risultato più che altro noioso, tranne che per due parentesi di circa un’ora e mezza. Una di queste è quella in cui Microsoft ha messo a frutto la strategia adottata negli ultimi 2 anni, quella di concentrarsi sugli utenti.

La proposta di Microsoft, grazie alle acquisizioni fatte, al Game Pass e in un futuro non troppo lontano, l’xCloud, ha di fatto ridotto moltissimo (se non colmato del tutto) quel gap che l’azienda si porta dietro dal disastroso lancio delle console old-gen nei confronti di Sony.

I 30 giochi mostrati, di cui 27 disponibili dal day-one nel Game Pass, non sono che la punta dell’iceberg del vero potenziale del colosso di Redmond, il resto sta in quei titoli che non sono stati annunciati o mostrati, giochi del calibro di The Elder Scrolls VI, Fable, Forza Motorsport 8, Gears of War, Avowed, giochi che saranno esclusivi delle piattaforme che supportano o supporteranno il servizio in abbonamento Game Pass.

Di uno show del genere ne avevano bisogno sia Microsoft che la community videoludica, disperatamente alla ricerca di una next-gen che tarda ad arrivare (tranne che per qualche eccezione only PlayStation) e forse è anche per questo bisogno che lo spettacolo è stato così seguito.

Pubblicità

Fonte

Pubblicità

Cosa pensi tu dello show di Xbox all'E3? Ti ha entusiasmato o non hai visto niente che stuzzichi il tuo interesse? Commenta l'articolo e dimmi la tua!

0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Pubblicità
0
Mi piacerebbe sapere il tuo pensiero, per favore commenta.x
()
x

Condividi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

LEggi altro