World of Warcraft – I primi passi in Battle for Azeroth

Pubblicità

Ripopolare un pianeta non è mai cosa semplice, ma grazie a Before We Leave lo possiamo fare nel modo migliore!

Before We Leave

Le razze sono finite, ma la storia continua

Bentornati nella rubrica fatta per i fan di World of Warcraft da un fan accanito del gioco. Ho intrapreso un viaggio con questa rubrica, che nemmeno io pensavo di riuscire a “concludere così in bellezza”, data l’enorme quantità di informazioni importanti nella storia di questo bellissimo gioco. Ho parlato nel modo più imparziale possibile delle razze principali di Orda ed Alleanza, perchè nonostante io sia fedele ad una delle due (*ahem* Lok’tar ogar *ahem*) ritengo che ogni razza sia bella a modo suo. Da bravo fan di WoW sborso soldi, a cadenza mensile, dal 2012, mentre prima mi affidavo a server privati, quindi in pratica gioco dal 2009 (senza contare warcraft 3).

I primi tempi la storia di WoW mi era abbastanza sconosciuta, mi piacevano particolarmente i non-morti del Flagello, ma non disdegnavo quasi nessuno. Poi iniziai a giocare al MMORPG, dove il mio primo personaggio era un temibile troll sciamano, seguito da un elfo del sangue paladino, dato che su quel server privato le missioni per avere i totem dello sciamano erano buggate. Mano a mano che esploravo il mondo di gioco mi immergevo sempre di più nelle storie e nelle vicissitudini, arrivando a leggere le missioni che mi venivano date.

battle for azeroth

Affrontai il Re dei Lich, quasi affrontai Alamorte, fino ad arrivare a Pandaria nella versione ufficiale del gioco. In questo momento il mio amore per la storia di WoW esplose del tutto: volevo imparare quanto più potevo e discutere con i miei amici riguardo agli avvenimenti. Prendevo le parti di personaggi che apprezzavo, mi emozionavo quando qualcosa di brutto o bello succedeva. Tutto questo per dire: dopo tanti anni, non è cambiato davvero nulla.

Sono ancora perdutamente innamorato di questo gioco e Battle for Azeroth ne è la prova. Per chi non sapesse bene cosa succede, lo spiego brevemente: alla fine dell’ultima espansione (Legion) le forze di Azeroth sono riuscite a sconfiggere il capo della Legione Infuocata Sargeras, che prima di morire ha la bella idea di trafiggere il pianeta con la sua gigantesca spada infuocata. Questo crea una vera e propria ferita nel nostro pianeta/Titano, causando una fuoriuscita del suo sangue. I Titani sono fatti di metallo ed il loro sangue è un materiale prezioso, così il sangue di Azeroth, chiamato Azerite, viene studiato dai goblin dell’Orda, spiati dall’Alleanza, ed impiegato per la costruzione di armi. Le due fazioni vengono alle mani, iniziando una nuova guerra e cercano nuovi alleati per sconfiggere il nemico.

Le storie sono bellissime in entrambe le fazioni. In Orda vediamo gli Zandalari, un antico e potente popolo di troll (chi segue le mie storie li conosce già) che si trova a dover combattere contro due tribù piuttosto belligeranti. Una storia epica con città d’oro, Loa potentissimi e una principessa con i cosiddetti grandi quanto un tauren. In Alleanza potremo assistere a qualcosa più vicino ad un Game of Thrones, dato che gli umani di Kul Tiras avranno una scaramuccia tra casate, tra cui quella dei Marefiero, senza contare gli attacchi dei pirati e un misterioso potere oscuro che si annida nelle profondità della loro casa.

battle for azeroth

Non ho intenzione di raccontare più di così, per rispetto nei confronti di chi ancora non ha avuto la possibilità di provare i nuovi contenuti, ma sappiate che finalmente si respira un’aria più tesa, degna di questo gioco. La community si scanna come mai prima, tra chi patteggia per una fazione, chi per un ideale e chi invece vorrebbe solo distruggere tutto. Personalmente, nonostante qualche buco di trama che spero verrà risolto dalla Blizzard, questa espansione sembra promettere tantissimo. Visitare le nuove zone, finalmente di nuovo divise tra Orda ed Alleanza, è una vera e propria esperienza, in grado di competere con le precedenti (provate a morire nella zona di Zandalar, poi mi direte) e le missioni sono interessanti.

Insomma deserti, giungle, streghe, pirati, loa, complotti e un sacco di contenuti nuovi: questo è Battle for Azeroth, che dal mio punto di vista, per ora, ha un voto molto più che positivo. Voi avete provato la nuova espansione? Che ne pensate? Fatemelo sapere in un commento!

Alla prossima!

Pubblicità

Fonte

Pubblicità
0 0 vota
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
1 Commento
più votati
più nuovi più vecchi
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Pubblicità
1
0
Mi piacerebbe sapere il tuo pensiero, per favore commenta.x
()
x