Wolfenstein: Youngblood, domande e risposte

Hai intenzione di acquistare il titolo su PC? Ecco quello che devi sapere

Wolfenstein: Youngblood durerà dalle 25 alle 30 ore di gioco

Pochi giorni fa ho avuto modo di recensire Wolfenstein: Youngblood, e mi sono fermato a pensare quali informazioni di base potessero essere necessarie a te, futuro giocatore, per decidere se acquistare o meno il titolo su PC. Se la mia recensione ti ha convinto all’acquisto, ma hai ancora qualche domanda, spero di poterti rispondere ora.

Wolfenstein: Youngblood funzionerà sul mio PC? Quali sono i requisiti minimi necessari?

Wolfenstein: Youngblood richiede requisiti hardware medi e dovrebbe dunque funzionare anche su PC con qualche anno di età. I requisiti minimi di sistema ufficiali sono i seguenti:

  • Processore AMD FX-8350 AMD Ryzen 5 1400 Intel Core i5-3570 Intel Core i7-3770
  • Memoria RAM 8 GB
  • Scheda grafica NVIDIA GTX 770 4 GB NVIDIA GTX 1650 AMD equivalente
  • Spazio richiesto 40 GB di spazio libero

E’ proprio necessaria una connessione a internet per giocare a Wolfenstein: Youngblood?

Purtroppo, o per fortuna, sì, è assolutamente necessaria, anche se stai pianificando di giocare con un compagno controllato dall’intelligenza artificiale anziché con un altro giocatore. E’ importante sapere che il gioco nella versione PC richiede la creazione di un account sul sito bethesda.net selezionando l’apposito pulsante presente in home page. L’iscrizione è gratuita.

Wolfenstein: Youngblood utilizza Denuvo?

Si, la versione PC del gioco utilizza la protezione Denuvo anti-piracy, si tratta di una tecnologia anti-manomissione software comunemente utilizzata per i videogiochi che si attiva in modo automatico. Fino a prima dell’installazione del gioco non si era a conoscenza di alcuna informazione circa questo tipo di protezione nè sulle sue forme di distribuzione. Per quanto riguarda precedenti giochi Bethesda, Denuvo era presente nelle versioni vendute sulla piattaforma Steam, dove viene gestita una vasta gamma di games online, mentre non è stata implementata nelle versioni vendute direttamente nei negozi dell’editore Bethesda.

Posso completare Wolfenstein: Youngblood come singolo giocatore?

Si, la modalità in coop non è obbligatoria, ma è comunque raccomandata dagli autori. Se non si vuole o non è possibile invitare un altro giocatore si può iniziare la campagna in modalità “solo”. In questo caso l’intelligenza artificiale del programma prenderà il controllo dell’altra sorella al fine di consentire il raggiungimento degli obiettivi della missione. Se hai acquistato la Deluxe Edition puoi utilizzare il Buddy Pass per invitare qualche amico a giocare con te. La persona invitata potrà scaricare il programma senza alcun costo e dopo l’installazione sarà quindi possibile giocare in modalità coop.

Wolfenstein: Youngblood dispone del livello di difficoltà Mein Leben?

Per chi non lo sapesse, si tratta del livello di difficoltà più alto, introdotto per la prima volta in Wolfenstein II: The New Colossus, in cui se si muore si inizia tutto da capo e non è possibile effettuare salvataggi. Non è comunque presente in Wolfenstein: Youngblood. Il più alto livello di difficoltà disponibile in Wolfenstein: Youngblood è denominato Uber. Si tratta dello stesso livello già presente nella serie Wolfenstein: The New Order and Wolfenstein: The Old Blood che offre livelli di combattimento molto impegnativi ma ogni battaglia può essere ripetuta più volte ed è inoltre presente l’opzione di salvataggio.

Wolfenstein: Youngblood è mai stato censurato?

No, Wolfenstein: Youngblood è disponibile in tutti i principali mercati in versione non censurata, sono quindi visibili le svastiche, le uniformi e altri elementi che richiamano il nazismo. Anche sul mercato tedesco è disponibile la versione non censurata. Per chi lo desidera è comunque acquistabile anche la versione censurata, ovvero priva dei simboli che richiamano il nazismo.

Wolfenstein: Youngblood permette l’opzione split-screen?

No, il gioco non dispone della funzione split-screen. Non è disponibile nelle versioni PC o console, anche in presenza di due controller. L’unico modo che permette di giocare in modalità cooperazione è connettersi online con un’altra persona che gioca utilizzando il proprio computer o console. Importante: entrambi i giocatori devono essere connessi online sulla stessa piattaforma in quanto il gioco non supporta il cross-play.

In quali versioni viene offerto Wolfenstein: Youngblood?

Wolfenstein: Youngblood è venduto in due versioni: Standard e Deluxe. La versione Deluxe consente, mediante il Buddy Pass, di invitare un altro giocatore che non dispone della copia del gioco per permettergli di partecipare in modalità cooperazione, per fare questo, all’invitato basterà scaricare la versione di prova, senza alcun costo. Nella versione Deluxe è inoltre presente il Cyborg Skin Pack. Esso contiene una skin Cyborg per il personaggio che permette di disporre di un lega di titanio per ciascuna arma, per l’ascia e il coltello, nonché di altri elementi che consentono di potenziare l’armatura. E’ infine presente un bonus per coloro che hanno deciso di effettuare un preorder, disponibile in entrambe le versioni del gioco. Si tratta del Legacy Pack, che permette di sbloccare gli abiti e le armi a suo tempo utilizzate da B.J. Blazkowicz.

Wolfenstein: Cyberpilot è una parte di Wolfenstein: Youngblood?

No, Wolfenstein: Cyberpilot è un prodotto a sé stante, predisposto solo per i dispositivi che dispongono della realtà virtuale. Offre supporto per PlayStation VR (PSVR), HTC Vive e Windows Mixed Reality.

 

Hai già acquistato Wolfenstein Youngblood? Questa guida ti ha dato una mano a decidere se procedere all’acquisto? Parliamone nei commenti.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
>

Hai già acquistato Wolfenstein Youngblood? Questa guida ti ha dato una mano a decidere se procedere all’acquisto? Parliamone nei commenti.

1+