warzone

Warzone: le 5 migliori armi per concludere la Stagione 3

Scopri quali sono le 5 migliori armi per concludere al meglio la Stagione!

Pubblicità

Sei un grande appassionato di videogames? Hai sempre sognato di condividere le tue conoscenze e le tue opinioni con un vasto pubblico? Se la risposta è sì, perché non provare a diventare redattore di iCrewPlay.com?

Mancano ormai pochi giorni all’inizio della Stagione 4 di Call of Duty Warzone: tra aspettative, leak, speranze e la World Premiere della Season 4, scopriamo insieme quali sono le 5 migliori armi per concludere al meglio la stagione in corso!

Warzone: le 5 migliori armi per concludere la Stagione 3 1Concludi la Stagione 3 di Warzone con le 5 migliori armi!

La stagione che sta per volgere al termine ha visto Verdansk cambiare morfologia e aspetto: la versione 1984 della città che abbiamo imparato ad amare da febbraio scorso ha riscosso grande successo nonostante le piccole incertezze iniziali.

L’aggiunta di modalità varie e interessanti, unite al continuo monitoraggio della situazione cheater e toxic players, hanno dato alla luce una delle migliori stagioni che si siano mai viste.

Se dovessimo riassumere questa Stagione 3 in una sola parola, però, è “equilibrio“: al contrario della stagione precedente, nella quale ci si trovava sempre in fight col solito FFAR o il solito DMR, in questi mesi ci siamo potuti godere scontri sempre equilibrati, grazie ad un bilanciamento perfetto delle varie armi.

Nell’arsenale veramente vasto che è disponibile su Warzone, che comprende armi di Cold War e Modern Warfare, abbiamo selezionato per te 5 armi che hanno avuto un ruolo di spicco rispetto alle altre: troverai una descrizione dell’arma, comprensiva di punti di forza, punti di debolezza e interessanti dati.

Le armi

Prima di cominciare un paio di premesse: la prima è che dalla lista sono stati esclusi dall’arsenale di Warzone i fucili a pompa e i fucili di precisione, poiché categorie dominate da Ripulitore, R9, Kar e Swiss.

La seconda premessa è che troverai le indicazioni di Time to kill delle armi e di quanti colpi sono necessari per abbattere un nemico: questi dati sono stati ottenuti testando l’arma contro un nemico con 250 di vita (100 di vita standard + 3 corazze).

Possiamo cominciare!

MP5 di Cold War

Warzone MP5 Cold War

Dati

  • Colpi necessari al petto: 8
  • Colpi necessari alla testa: 6
  • Time to kill: 492 ms

Accessori consigliati:

  • Volata: Silenziatore Agency
  • Sottocanna: Impugnatura Field Agent
  • Munizioni: Caricatore rapido 50 colpi Salvo
  • Impugnatura: Impugnatura SASR Jungle
  • Calcio: Calcio rimosso

La prima arma che andremo ad analizzare è l’MP5 di Call of Duty Black Ops Cold War che rispetto alla controparte di Modern Warfare gode di minori nerf.

Questa è la mitraglietta che presenta il minor tempo necessario per uccidere un nemico, ma soffre anche di un notevole rinculo verticale: il consiglio è quello di utilizzarla solo se si hanno buone abilità di mira qualora la si volesse utilizzare come arma da medio raggio.

Perfetta per tutti, invece, se utilizzata come arma da corto raggio, dato anche il buon rateo di fuoco, soprattutto se affiancata a un buon fucile d’assalto che possa permetterti di coprire le medie/lunghe distanze.

Sconsigliato affiancarle un fucile a pompa o un fucile di precisione, dato che renderebbe il loadout eccessivamente sbilanciato.

Con il perk Fantasma e con l’equipaggiamento Silenzio di tomba potrai effettuare rapidi e letali sfondamenti anche dentro edifici affollati senza provocare rumore, garantendo push magistrali.

LC10Warzone LC10

Dati

  • Colpi necessari al petto: 9
  • Colpi necessari alla testa: 6
  • Time to kill: 608 ms

Accessori consigliati

  • Volata: Silenziatore Agency
  • Canna: Rinforzata pesante da 11,9′
  • Munizioni: Caricatore rapido 52 colpi Salvo
  • Impugnatura: SASR Jungle
  • Calcio: Calcio rimosso

L’LC10 è una mitraglietta introdotta di recente nell’arsenale di Call of Duty Warzone: la sua versatilità e leggerezza le hanno permesso di ottenere un posto nei cuori degli utenti, oltre che spazio in questa nostra classifica.

Quest’arma si presenta con un TTK leggermente più alto rispetto al precedente MP5 e con un danno al petto minore (necessita di un colpo in più per essere letale), ma il vero punto di forza sta nel bassissimo rinculo, facilmente gestibile da chiunque unitamente al fatto che non perde troppa potenza nel medio raggio.

Questi dati rendono l’LC10 un’arma adatta a molti loadout: la si può affiancare ad un fucile a pompa riadattandola come arma a medio raggio se si sta combattendo in zone urbane, utilizzarla da corto con un fucile d’assalto, oppure combinarla con un fucile di precisione in caso di push aggressivi.

FARA 83

Warzone FARA 83

Dati

  • Colpi necessari al petto: 9
  • Colpi necessari alla testa: 7
  • Time to kill: 608 ms

Accessori consigliati

  • Ottica: Axial Arms 3X
  • Volata: Soppressore GRU
  • Canna: Liberator da 19,5”
  • Sottocanna: Impugnatura Spetsnaz
  • Munizioni: Caricatore rapido 50 colpi VDV

Vera rivelazione della seconda metà di questa Stagione 3 di Warzone è il FARA 83: fucile d’assalto introdotto con Black Ops Cold War, il FARA si presta ad un numero vastissimo di utilizzi, grazie ad una versatilità unica, una notevole mobilità di base e a un rinculo verticale facile da prevedere e gestire.

Se ti piace giocare aggressivo e con un ritmo frenetico, puoi equipaggiare quest’arma per gli scontri ravvicinati, magari affiancandola a una mitraglietta come l’MP5, oppure a un fucile a pompe per essere più letale nelle incursioni dentro gli edifici.

Quella che reputiamo essere la miglior versione, però, è quella equipaggiata per gli scontri a medio e lungo raggio: gli accessori che vedi citati sopra ti permettono di avere una precisione straordinaria, anche grazie al reticolo 3X e un controllo perfetto, uniti ad una portata che porta a far perdere potenza al colpo solo a lunghissime distanze.

Affiancare questo fucile ad un fucile di precisione farà di te un supporto a distanza letale e dannatamente preciso.

AK-47 di Cold War

Warzone Ak-47 Cold War

Dati

  • Colpi necessari al petto: 7
  • Colpi necessari alla testa: 5
  • Time to kill: 500 ms

Accessori consigliati

  • Ottica: Calcio rimosso
  • Volata: Soppressore GRU
  • Canna: Rinforzata VDV da 18,2”
  • Sottocanna: Impugnatura Spetsnaz
  • Munizioni: Caricatore rapido 60 colpi VDV

Un classico che non tramonta mai: l’AK-47, in questo caso nella versione di Black Ops Cold War.

Questo fucile presenta tra i proiettili con maggior danno tra le armi in lista, permettendovi di uccidere con soli 7 colpi al petto e 5 alla testa con un TTK comunque competitivo.

Vera pecca del kalashnikov è il rinculo: si perché nonostante un rateo di fuoco non eccezionale, quest’arma spinge la canna in maniera veramente notevole, rendendola difficile da gestire. Questa pecca non secondaria ci porta a consigliartelo in versione mitraglietta, accessoriabile come indicato sopra, in un look stile AK-74u.

Qualora lo si volesse utilizzare per il medio e lungo raggio il consiglio è quello di cercare di attenuare il più possibile il rinculo verticale, a discapito di parametri come la mobilità o il tempo di mira: qualora tu sia un giocatore più statico e per te non è un problema la lentezza di movimento, preparati ad sganciare dalla cassa di equipaggiamenti un’arma devastante.

CR-56 AMAX

Warzone CR-56 AMAX

Dati

  • Colpi necessari al petto: 6
  • Colpi necessari alla testa: 4
  • Time to kill: 571 ms

Accessori consigliati

  • Ottica: Ottiva VLK 3.0x
  • Volata: Silenziatore monoblocco
  • Canna: Canna di precisione Zodiac
  • Sottocanna: Calcio anteriore da ranger
  • Munizioni: Caricatori 45 colpi

Vera regina della fase conclusiva di questa Stagione 3 di Call of Duty Warzone è il CR-56 AMAX! La sua vera forza sta negli scarsi compromessi: nella lista, questo fucile è quello che necessita di meno colpi per uccidere sia al petto che alla testa ma, al contrario dell’AK-47, presenta un rinculo verticale incredibilmente controllabile unito ad un TTK perfetto.

Che lo si preferisca a medio o lungo raggio non fa alcuna differenza: l’Amax garantirà sempre una versatilità unica! Affiancarlo ad un fucile a pompa porterà a settarlo per il medio/lungo raggio, così come per una mitraglietta. Nel caso in cui si voglia essere super bilanciati, il consiglio è affiancargli un Kar o uno Swiss, per coprire tutte le distanze possibili.

Gli accessori consigliati sopra ti permetteranno di avere un’ottima arma da lungo raggio, con praticamente zero rinculo e grande precisione.

Pubblicità

Fonte

Pubblicità

Cosa ne pensi di queste armi? Le avevi già usate precedentemente nelle tue partire su Warzone? Facci sapere la tua!

0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Pubblicità
0
Mi piacerebbe sapere il tuo pensiero, per favore commenta.x
()
x

Condividi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

LEggi altro