Player One Undyne

Player One #68: Undyne

Oggi approfondiamo la storia della paladina del sottomondo, l'eroina dei mostri, l'Ondina più coraggiosa di Undertale!

Bentornato al nostro appuntamento settimanale con Player One, la rubrica che tratta dei personaggi più importanti della storia videoludica. Rimanendo in un mondo tutto al femminile passiamo oggi dalla protagonista di Control, cioè Jesse Faden, alla coraggiosissima Undyne, personaggio secondario di Undertale.

Pur essendo presente anche su Deltarune, analizzeremo esclusivamente la sua versione originale. Ti ricordo, proprio come fatto sul Player One relativo a Sans, che in questo articolo saranno presenti numerosi SPOILER relativi alle run di Undertale.

Per poter trattare in maniera completa su Undyne, dobbiamo analizzare alcuni aspetti legati al mondo di Undertale. Seppur brevi, ti consiglio inoltre l’ascolto delle tracce consigliate durante l’articolo per una maggiore immersione nel mondo e nella psicologia di questo personaggio.

Un pesce fuor d’acqua nell’esercito di Asgore

Nell’oscuro regno situato sottoterra, troviamo un altissimo numero di razze e tipologie di mostri. Il re Asgore governa pacificamente il sottosuolo, ma nasconde un obiettivo crudele. Il suo scopo è proprio quello di trovare l’ultima anima umana che gli permetterà di infrangere la barriera che tiene prigionieri i suoi sudditi, così da uscire allo scoperto e combattere nuovamente contro la razza umana.

L’esercito che sottostà al volere del potente Asgore è capitanato proprio da Undyne, un mostro dalle sembianze marine. Nonostante il suo corpo da pesce, munito di pinne e branchie, conserva comunque una struttura umanoide che le permette di poter stare in piedi e di respirare fuori dall’acqua.

Come molti giocatori di Undertale sapranno, questo titolo possiede ben 3 diverse run principali, suddivise in: Neutrale, Pacifica e Genocidio. Qualsiasi sia la scelta da noi fatta, il nostro primo incontro con la formidabile paladina sarà proprio nella zona denominata “Waterfall”.

Proprio come fa intuire il nome, ci troveremo in vicinanza di un’enorme cascata quando Undyne apparirà nella sua armatura, la quale racchiude uno stile medievale vero e proprio. Una volta nascosti nell’erba alta, vedremo apparire questa imponente figura, distinguibile dal suo ciuffo rosso e l’elmo appuntito.

Da qui dovremo sopravvivere a svariati attacchi a distanza, i quali verranno eseguiti proprio grazie alla capacità di Undyne nel far materializzare delle lance e dei giavellotti energetici. Il traumatico incontro verrà alternato da corse sfrenate ed interruzioni da parte di Monster Kid, il quale è letteralmente un piccolo mostro.

Questo bambino, fan accanito della nostra paladina, sancirà il limite che la nostra storia dovrà raggiungere nei confronti della storyline. Per evitare un’eccessiva confusione a riguardo, affronteremo insieme quello che rappresenta la run Neutrale e Pacifica, prima di approfondire quella Genocida.

La paladina della giustizia lancia la sua sfida!

In un momento in cui Monster Kid rischierà la sua vita, potremo scegliere se salvarlo o meno, da lì vedremo il bambino mettersi contro Undyne, ma se non lo salveremo ecco che quest’ultima salterà giù dall’altura per salvare il povero innocente.

Questo fattore determinerà quindi il nostro scontro con la guardia reale, la quale si farà viva successivamente, con o senza danni aggiuntivi in base alla precedente scelta da noi fatta. La fedeltà di Undyne posta nei confronti del re la porterà a combattere con noi senza alcun limite, infatti non sceglierà mai di arrendersi, per il bene dei mostri e del suo stesso mentore Asgore.

Da qui l’unico modo per fermarla, senza ucciderla, sarà quella di portarla ad un inseguimento fino alle zone definite “Hotland”. Ci troviamo nuovamente davanti ad un nome che si spiega da solo, infatti questa zona è situata in un terreno caldissimo, il quale sfiancherà Undyne fino allo svenimento.

Se le daremo dell’acqua, potremo continuare la nostra run pacifica, mentre se la lasceremo per terra, attiveremo quella neutrale, dalla quale non la rivedremo mai più. Se invece avremo somministrato dell’acqua alla nostra avversaria, verremo contattati successivamente da Papyrus, lo scheletrico soldato ormai nostro amico.

Undertale
Artwork dell’armatura di Undyne

Questi è allievo oltre che pupillo di Undyne e, dato che sarà innamorato sia del nostro personaggio che della paladina, vedremo come farà di tutto pur di sancire la nostra alleanza definitiva. Trovata l’abitazione del mostro-pesce, ecco che avrà inizio una serie di sequenze che ci porterà a conoscere meglio questo personaggio, finendo per incendiare accidentalmente la sua casa in un tentativo gastronomico puramente fallito.

Qui scopriremo quindi la personalità di Undyne, la quale si presenta sempre come una coraggiosa ed impavida guerriera, spesso cafona ed eccessivamente provocatrice. Il suo carattere offensivo verrà quindi rimpiazzato da quello di un’audace ragazza, innamorata segretamente della dottoressa Alphys (di cui non sa di essere ricambiata).

Fra le vari confessioni della nostra protagonista del Player One di oggi, giungiamo quindi al proseguimento della trama principale, la quale ci porterà (a causa di un fraintendimento) ad un appuntamento con la dottoressa nella zona nota come “Garbage Dump”, cioè la discarica.

Qui giungerà anche Undyne e, fra vari momenti imbarazzanti, assisteremo finalmente ad una conversazione tra le due. Dopo la reciproca rivelazione, ecco che finalmente vedremo sbocciare un vero e proprio rapporto d’amore. Da qui però ci spostiamo verso la parte finale del gioco, infatti Undyne spingerà il re a non ucciderci, ma bensì a risparmiarci. Allo stesso modo ci aiuterà nella battaglia finale contro Flowey.

Undyne the Undying: vero eroe della run, ma anche dell’intero gioco

Ma cosa succede se invece decidiamo di agire nella run Genocida? Per vedere questo nuovo aspetto della coraggiosa paladina, dobbiamo tornare indietro nella zona di “Waterfall”. Qui troveremo il giovane Monster Kid mentre realizza la nostra natura malvagia e, ispirato dalla sua eroina, avrà inizio il combattimento.

Proprio sul punto di colpire il bambino, ecco che Undyne prenderà in pieno il colpo, sacrificandosi per il bene del piccolo mostro. Qui la paladina realizza il suo vero scopo, cioè quello di essere una vera eroina. In questo frangente assisteremo alla trasformazione della guardiana in Undyne the Undying, il secondo boss più potente dell’intero gioco.

Questa nuova forma è l’apice a cui un mostro può aspirare, grazie alla forza della Determinazione. Qui assistiamo al combattimento ed alla morte della vera eroina del gioco, la protagonista della run, la quale compie il gesto per eccellenza.

La paladina infatti concluderà il combattimento, rivelando che Alphys ha assistito al loro scontro e che lei ha combattuto consapevole del risultato, ma permettendo ai mostri rimasti di evacuare il Sottomondo. Proprio questo gesto, il sacrificio di Undyne, la rende l’esempio perfetto di ciò che rappresenta l’eroismo, realizzando quindi il titolo della sua theme song.

Undertale
Una fase del combattimento contro Undyne the Undying

Come vive la paladina della giustizia quando non ci sono umani da cacciare?

La paladina della giustizia racchiude molto di quelli che sono i suoi rapporti con gli altri personaggi. L’amore posto in Alphys racchiude un significato molto più grande di quello che dimostrano. Le caratteristiche di una delle due parti esprime l’esatto opposto della controparte, diventando quindi due personalità speculari.

Se Undyne è coraggiosa, estroversa, offensiva e guerrafondaia, Alphys rappresenta un carattere invece vigliacco, introverso, difensivo e pacificatore. La paladina però esprime apertamente i suoi dubbi in merito ai suoi gusti, infatti pur essendo appassionata di anime non sa realmente cosa siano, allo stesso modo pur essendo innamorata di Alphys non sa come esprimerlo.

La dottoressa invece riesce a descrivere perfettamente ciò che prova, inoltre è sicura su ciò che è il suo lavoro ed il suo interesse. Il re Asgore rappresenta invece non solo il superiore diretto dell’eroina, ma ne è anche il mentore.

undertale
Da sinistra a destra: Asgore, Undyne, Toriel, Sans, Alphys e Papyrus

Le abilità e le conoscenze della paladina sono state infatti apprese grazie al re, il quale ha addestrato perfettamente la sua guardia migliore. L’unica cosa che riesce a mettersi in mezzo a loro è proprio il protagonista nella run pacifica, dove apre gli occhi alla paladina.

Altro rapporto importante è quello intesso con Papyrus, infatti questo soldato scheletrico è stato addestrato dall’eroina acquatica. Il rapporto che c’era prima col re, viene quindi ricercato anche con questo buffo personaggio, che ricambia le lezioni di scherma con quelle di cucina.

Un aspetto curioso di questo personaggio si trova in uno dei finali alternativi proposti dalla run neutrale, la quale può terminare in molti modi. Fra questi finali possiamo vedere Undyne che prende il trono del regno, pronta a formare un esercito in grado di invadere il sovramondo e sconfiggere l’umanità.

Fonte

E tu cosa ne pensi di questa eroina? Quali altri personaggi vorresti vedere su Player One? Faccelo sapere con un commento qua sotto

Alessandro Riina
5 1 vota
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
1 Commento
più votati
più nuovi più vecchi
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
1
0
Cosa ne pensi? clicca qui e commenta!x
()
x
Share on facebook
CONDIVIDI