Assassin's Creed Ragnarok

Ultime indiscrezioni: Assassin’s Creed Ragnarok arriverà come titolo cross-gen

Modalità cooperativa per quattro giocatori e numerose ambientazioni surreali nel nuovo titolo Ubisoft.

Pubblicità

Un nuovo progetto di Astragon che punta a mettere il videogiocatore nei panni del proprietario di un’azienda di trasporti. Bus Simulator 21 è anche questo, ma resta un simulatore di guida open world che poteva essere migliore di quel che è

Bus Simulator 21

Sei un grande appassionato di videogames? Hai sempre sognato di condividere le tue conoscenze e le tue opinioni con un vasto pubblico? Se la risposta è sì, perché non provare a diventare redattore di iCrewPlay.com?

Assassin’s Creed Ragnarok continua a far parlare di se sulla rete e stando agli ultimi dettagli trapelati, il titolo uscirà a settembre per PlayStation 4, PlayStation 5, Xbox One e Xbox Series X.

Le indiscrezioni che offrono ulteriori dettagli riguardo il nuovo titolo Ubisoft provengono da una fonte anonima, che ha condiviso un lungo post su 4Chan dopo che Game Stop Italia e Amazon Germania hanno presentato due presunte edizioni speciali di Assassin’s Creed Ragnarok.

Basandosi su queste nuove informazioni, il titolo sarà cross-gen e oltre alle versioni PlayStation 4 e Xbox One arriverà anche su PlayStation 5 e Xbox Series X.
Stando a questa fonte, Ubisoft ha in mente di adottare la tecnica “chi più ne ha, più ne metta” creando un titolo: cross-gen, next-gen, con modalità cooperativa per quattro giocatori.

Ultime indiscrezioni: Assassin's Creed Ragnarok arriverà come titolo cross-gen 1

Ma l’attenzione credo si debba concentrare maggiormente sulla data d’uscita: il 29 settembre.
Una data credibile se si pensa che sarà un martedì, giorno scelto generalmente per le uscite statunitensi, ma che non tiene in considerazione l’uscita delle console di prossima generazione attese non prima di novembre.

Protrebbe anche essere un modo del publisher per alzare al massimo le vendite facendo debuttare prima una versione old-gen, contando i circa 150 milioni di utenti a livello mondiale.
Una tecnica non nuova e già vista con Assassin’s Creed IV: Black Flag lanciato prima su PlayStation 3 e Xbox 360 e successivamente su PlayStation 4 e Xbox One.

Ma qui si aggiunge un nodo al pettine. Se davvero il pensiero è di pubblicare il titolo sulle console attuali e poi su quelle future, la retrocompatibilità delle nuove console mancherebbe di significato.
Ma questo non toglie il dubbio che una tattica del genere serva per quella fetta di videogiocatori che non potranno permettersi le console next-gen il giorno del loro debutto o nei mesi successivi.

Le domande sono ancora tante, soprattutto su come sarà gestita la retrocompatibilità delle console next-gen con la presunta assenza di esclusive per Xbox Series X.

Pubblicità

Fonte

Pubblicità

Un titolo che offre una miriade di opportunità per tutte le utenze. Tu cosa ne pensi? Parlane con noi!

0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Pubblicità
0
Mi piacerebbe sapere il tuo pensiero, per favore commenta.x
()
x

Condividi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

LEggi altro