fbpx

The Last of Us sarebbe potuto diventare un film

In attesa della "seconda parte" di The Last of us, il primo capitolo sarebbe potuto diventare un film d'animazione

3 Articoli più letti

Fortnite: le 20 migliori skin leggendarie uscite finora
La nostra intervista a MonkeySimon
E3 2020, tutto ciò che sappiamo finora… a febbraio
Naviga tra i contenuti

Dopo l’ultima triste notizia, possiamo ufficialmente incoronare gennaio 2020 come “mese dei rimandi”, visto che buona parte dei titoli in uscita quest’anno sono stati elegantemente posticipati dalle rispettive software house. Da Cyberpunk 2077 a Final Fantasy VII, gli utenti hanno visto lentamente crollare i loro sogni senza alcuna pietà e, tra di essi, ci sono anche quelli che attendono con ansia l’uscita di The Last of Us: Part IIspostato al prossimo 29 maggio 2020.

Al peggio non c’è mai fine e così oggi arriva un’altra brutta notizia che svela al pubblico una triste verità nascosta proprio sul primo The Last of Us.

The Last of Us: il Film? Ci siamo andati molto vicini…

Immagine dal possibile film di The Last of Us

Dal web emerge chiaramente che il titolo di punta di Naughty dog ha avuto la possibilità di essere convertito in un interessante cortometraggio animato da parte dello studio Oddfellows, eppure, secondo quando dichiarato dalla stessa, non se ne fece più niente.

“In previsione di The Last of Us Part II , ci è stato chiesto di creare un cortometraggio avvincente che descrivesse i personaggi principali Joel ed Ellie mentre raccontano la loro storia drammatica raccontata nel gioco originale”

Immagine dal possibile film di The Last of Us

Lo scopo principale di questo cortometraggio, dalla durata media di circa 20 minuti e ispirato a film animati del calibro di Blade Runner e The Animatrix, era quello di preparare i neofiti e i veterani della serie proprio alla famigerata “parte II”, prendendosi l’onore di fare un piccolo riassunto di quanto accade nel primo The Last of Us.

“La nostra proposta era di reinterpretare ciascuno dei capitoli del gioco con un tocco visivo unico […] L’uso di dispositivi narrativi singolari ci permetterebbe di colmare gli stili e viaggiare senza soluzione di continuità tra passato e presente. Alla fine Sony ha deciso di non andare avanti con questo progetto.”

Immagine dal possibile film di The Last of Us

Cosa resta oggi di questa “idea cinematografica”? Solo poche immagini rilasciate dalla stessa Oddfellows, che purtroppo non riusciranno a colmare il cuore deluso dei fan della serie, i quali vedranno The Last of Us: Part II solamente il prossimo 29 maggio 2020

Company of Heroes: la recensione
Se stai cercando un gioco strategico, magari da portare in giro, visto che è un’esclusiva per iPad, profondo, ben fatto, ma soprattutto privo di fastidiosissime…
La cover di Zombie Army 4: Dead War
Zombie Army 4: Dead War – La recensione
Zombie Army 4: Dead War è l’ultima fatica a “tema horror” firmata da Rebellion Developments, che porta avanti la saga spin-off nata da Sniper Elite e cominciata con il primo capitolo,…
La cover di Spaceland
Spaceland – la recensione
X-COM è uno di quei rari titoli che, quando arrivano sul mercato, ridefiniscono un genere: non è raro al giorno d’oggi trovare infatti una moltitudine…

1

Commenti

982

Miei

0
0
0
0

La tua opinione conta!




  1. 3
    Valentina Paradiso
    25 Gennaio 2020 alle 15:05

    Credo che una sceneggiatura come quella di Last of Us sarebbe perfetta per un film…

    0