0
0

The Last of Us Parte 2, Druckmann discute dei trailer di Metal Gear Solid 2

Il creative director parla dell'embargo ingannevole del capolavoro di Hideo Kojima

iCrewPlay Consiglia

Da non perdere

Naviga tra i contenuti

The Last of Us Parte 2 è sicuramente uno dei videogiochi più attesi di sempre: la nuova avventura di Ellie e Joel è stata ultimata con non poche controversie a causa di rimandi e spoiler apparsi sulla rete che hanno scaturito un ciclone mediatico attorno all’immagine di Naughty Dog.

Nonostante la critica sia d’accordo sulla qualità del titolo (sul nostro sito puoi trovare la recensione) il gioco ha subito del review bombing da parte di una moltitudine d’utenza: possiamo tranquillamente dire che, anche una settimana dopo la data di lancio, The Last of Us 2 continui a far parlare di sé.

The Last of Us Parte 2, Neil Druckmann parla di Metal Gear Solid 2 e dei trailer ingannevoli

Durante il podcast di Kinda Funny Games si è parlato di The Last of Us Parte 2 insieme ad alcuni profili che hanno lavorato allo sviluppo del videogioco: fra questi vi è Neil Druckmann, il creative director del progetto, il quale ha discusso su alcune scelte di trama.

Se non vuoi incappare in nessuno spoiler, non continuare a leggere il contenuto di questo articolo.

Druckmann ha parlato dei trailer e del ferrato embargo del titolo citando anche Metal Gear Solid 2, che a suo tempo fece discutere al punto tale da far risultare tutti i trailer e la campagna marketing del gioco come ingannevoli.

Il creative director ha affermato che questa scelta è dettata dalla volontà di preservare l’esperienza di gioco, affinché il giocatore recepisca correttamente l’effetto sorpresa e assaporare The Last of Us Parte 2 in tutte le sue sfumature:

“Metal Gear Solid 2 è uno dei miei giochi preferiti e non c’è dubbio che abbiamo preso ispirazione da quello. Ho amato quel gioco e ricordo di aver visto i trailer all’E3 e mi rendo conto di essere stato ingannato. Hanno cambiato alcune scene e bossfight, si vedeva sempre Snake nonostante non sia il protagonista prinicpale.”

“Capisco che ci siano delle persone che vogliano sapere tutto sul gioco prima di effettuare l’acquisto, ma abbiamo fatto il possibile per preservare la magia che l’esperienza avrebbe portato: da parte nostra, non c’è stata la volontà di ingannare gli acquirenti.”

The Last of Us Part 2 è disponibile dal 19 giugno in esclusiva su PlayStation 4. Nel caso non l’avessi ancora fatto, puoi preordinare il gioco su Amazon a €62,50.

Ti potrebbe interessare...

0

Commenti

1234

Miei

0
0

Registrati!
in iCrewPlay diamo valore al tuo pensiero!




Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

0