The last of us part 2 dettagli gioco lavoro sviluppo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

The Last of Us Part 2, Neil Druckmann elogia il production team

Per il creatore del franchise, il gioco non sarebbe stato lo stesso senza di loro

The Last of Us Part II

PlayStation 4

Una grafica cinematografica, di coinvolgimento, un'attenzione maniacale a ogni singolo dettaglio fanno di The Last of Us Part II un vero e proprio capolavoro. Non potrai evitare di piangere, ridere, emozionarti.

Disponibile su:

PlayStation 4

Genere: Avventura

Una grafica cinematografica, di coinvolgimento, un'attenzione maniacale a ogni singolo dettaglio fanno di The Last of Us Part II un vero e proprio capolavoro. Non potrai evitare di piangere, ridere, emozionarti.

Naughty Dog è al centro di un ciclone: recentemente, lo studio è argomento di discussione a causa del suo modus operandi, intrinseco di crunch che costringe a tutti gli sviluppatori dello studio a svolgere turni di lavoro esaustivi.
Per The Last of Us Part 2 sembrerebbe che il fatto si sia ripetuto: questo ha portato il talentuoso studio di Sony a ricevere diverse accuse da parte degli appassionati, pronti a boicottare il progetto in segno di protesta contro la cultura del crunch.

Neil Druckmann elogia il production team di The Last of Us Part 2

Dopo aver elevato l’animations team del nuovo capitolo di The Last of Us a “miglior studio del settore” Neil Druckmann, creatore del franchise, ha voluto complimentarsi anche con il production team che ha offerto supporto a Naughty Dog durante tutti questi anni di sviluppo.

Per dimostrare la propria gratitudine, Druckmann ha scelto di postare un tweet che qualificandoli come “eroi non celebrati“:

“Alcuni eroi non celebrati della Parte II sono i membri del nostro team di produzione. Avete portato ordine nel nostro caos, combattuto un programma complesso e facilitato comunicazioni preziose. Il gioco non sarebbe quello che è senza di voi. Giù i cappelli.”

Gli elogi di Druckmann ai team che hanno lavorato al progetto di The Last of Us Part 2 stuzzicano ancora di più i fan, che non vedono l’ora di poter giocare al titolo.
Dopo più di 3 anni dall’annuncio ed una data di lancio posticipata, finalmente gli appassionati potranno toccare con mano lo sforzo di Naughty Dog, che a detta del team è uno dei più ambiziosi della loro carriera.

The Last of Us Parte 2 sarà disponibile a partire dal 29 maggio in esclusiva su PlayStation 4. Nel caso non l’avessi ancora fatto, puoi preordinare il gioco su Amazon a €64,99.

Potrebbe interessarti...

Acquisterai The Last of Us Part 2? Cosa ne pensi dei crunch di Naughty Dog?

Fonte

Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti

Scelto dalla redazione

3 ore fa

E tu sei pronto ad un possibile slittamento di God of War Ragnarok?

Notizia

5

Nessun Evento

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
0