The Elder Scrolls: Blades

The Elder Scrolls: Blades è ufficialmente disponibile

Scopriamo di più sull'ultima creazione per mobile di Bethesda The Elder Scrolls: Blades

Se vuoi maggiori informazioni su inserisci la tua email qui sotto:

Dopo aver conquistato il pubblico di tutto il mondo attraverso i vari giochi della saga The Elder ScrollsBethesda decide di ampliarsi nuovamente a livello mobile dopo Fallout Shelter, rilasciando The Elder Scrools: Blades. Gioco che dopo esser stato a lungo in beta è ufficialmente scaricabile dallo store Apple e da quello Android in una versione non proprio completa ma per meglio dire in Early Acces. Esso si presenta con una lunga campagna affiancata da missioni semplici, che uniscono sessioni di combattimento a quelle esplorative di loot. Il gameplay lo definirei come un mini Diablo in prima persona tascabile, lo scopo del gioco non è quello di seguire una trama lineare ma quello di potenziare il proprio personaggio migliorandolo sempre di più attraverso le varie missioni e i dungeon che ci vengono posti.

Gameplay e comparto grafico 

The Elder Scrools: Blades può essere giocato in due modalità, sia in maniera orizzontale che in verticale. La differenza sostanziale tra i due è che in quella verticale il personaggio viene spostato con dei semplici tap sullo schermo, mentre in quella orizzontale viene mosso attraverso dei pad virtuali. I combattimenti sono piuttosto divertenti e dinamici e non meccanici e legnosi, il tutto avviene tramite dei timing da cliccare sullo schermo per parare o attaccare. La nostra HUD durante il gioco presenta tre barre in basso, partendo dalla sinistra abbiamo la barra blu della salute, al centro abbiamo la barra del vigore e per ultima la barra della magicka. Man mano che si va avanti nella storia e si sale di livello si acquisiscono varie abilità che durante il gioco dovranno essere castate per essere utilizzate. I loot sono come quelli di altri giochi già visti in precedenza come Clash Royale e Score Match in cui più è raro l’oggetto trovato più tempo ci vuole per sbloccarlo.

Troviamo anche un sistema per velocizzare il tutto attraverso le classiche gemme che possono essere acquistate con valuta reale. Il comparto grafico si presenta bene per essere un gioco prodotto per i sistemi mobile. Anche se si trova in una versione incompleta offre un’ottima qualità grafica che però in alcuni scenari diventa altalenante e con delle texture che non sono proprio un bel vedere per l’occhio di un videogiocatore.

Possiamo quindi dire che The Elder Scrools: Blades potrà portarci delle vere e proprie sessioni di gioco divertenti e combattive che ci faranno passare un bel lasso di tempo inchiodati al telefono nei nostri attimi di relax, come per esempio durante l’attesa di un autobus o più semplicemente seduti in bagno.

Allora, cosa ne pensi di The Elder Scrolls: Blades? Hai già dato un colpo di spada o parato qualcosa? Hai craftato qualche bella spada overpower? Faccelo sapere nei commenti.

0
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
>