0
0

Tannenberg, la Prima Guerra Mondiale arriva anche su console

Tannenberg è pronto a portare sul fronte orientale della Prima Guerra Mondiale anche i giocatori su console, a partire dal 24 luglio

iCrewPlay Consiglia

Da non perdere

Naviga tra i contenuti

Indossate l’elmetto, lucidate gli stivali, ingrassate la baionetta e tenete in ordine la divisa. Si va in trincea. Tannenberg, lo sparatutto in prima persona ambientato ai tempi della Prima Guerra Mondiale, arriva sulle console casalinghe a fine mese.

La brutalità della Grande Guerra

La notizia era nell’aria da tempo, ora è ufficiale. Gli sviluppatori M2H e Blackmill Games, i due studi che hanno realizzato Verdun, sono pronti a portare il loro ultimo titolo, Tannenberg, sempre ambientato durante il primo conflitto mondiale, su PlayStation 4 e Xbox One. Dal 24 luglio, i giocatori su console potranno scendere in trincea in questo accattivante titolo. Su Steam, invece, il titolo è già disponibile da tempo, essendo uscito nel mese di febbraio 2019.

Le brutali schermaglie e le sanguinose sparatorie del fronte orientale andranno ora in scena su quasi tutte le console. Questa versione del gioco includerà la mappa polacca di Przemysl, che sarà disponibile, sempre nella giornata del 24, anche ai giocatori su computer. I preordini di Tannenberg e della nuova mappa saranno resi disponibili a breve.

Tannenberg, il generale sei tu

In Tannenberg, i giocatori prendono parte a manovre di guerra su vasta scala sul confine russo. Il rimando storico è alla fase della Grande Guerra in cui le forze tedesche e i loro alleati degli Stati Centrali – ovvero austroungarici, bulgari ed ottomani – attaccarono le forze dell’Intesa guidate dall’esercito russo, a quelle latitudini. L’intenzione, naturalmente, è quella di raccontare una fase spesso trascurata della Grande Guerra, poiché tradizionalmente tutti, aziende videoludiche comprese, privilegiano il fronte occidentale, quello delle immortali battaglie studiate a scuola: La Marna, Verdun, La Somme, la disfatta di Caporetto e la riscossa del Piave. Nessuno, prima di M2H e Blackmill, ha dedicato giochi allo scontro di Tannenberg, risalente all’agosto 1914.

Nel corso della campagna di Tannenberg, ci si troverà di fronte ad eserciti spesso dimenticati dalla narrazione della Prima Guerra Mondiale, specialmente da quella occidentale, come quello lettone e rumeno.

Le battaglie tattiche in Tannenberg possono arrivare a coinvolgere fino a 40 giocatori e sono il cuore dell’esperienza di gioco offerta dal titolo. Obiettivo di ogni battaglia è la conquista di territori chiave sulla mappa, in modo da mettere pressione sul nemico e impedirgli di accumulare victory points. Prima di scendere in campo, i giocatori scelgono una divisione ed un equipaggiamento. Le armi, le divise e gli oggetti di gioco sono squisitamente autentici.

Tannenberg View

I punti di forza di Tannenberg

Per gli appassionati dei giochi di guerra Tannenberg è un titolo imperdibile. Graficamente non è certo il miglior videogioco in circolazione, nell’affollato parco dei titoli di guerra, a livello però di tattica e strategia, così come di immersione, resta un’esperienza di gioco straordinaria. La freschezza di Tannenberg non sta solo nell’originalità della sua localizzazione ma anche nella fedeltà estrema al tempo che ritrae. Il gioco ha molti punti di forza e saprà soddisfare tutti i giocatori che sceglieranno di (ri)scoprire tramite esso, una pagina tanto triste quanto avvincente dello scorso secolo.

Ti potrebbe interessare...
QUAKE
Old but Gold #90 – Quake
id Software è una delle case produttrici più famosa e prolifica sul mercato videoludico. Dalla sua fondazione nel 1989 ha sfornato una serie di successi…

0

Commenti

1242

Miei

0
0

Registrati!
in iCrewPlay diamo valore al tuo pensiero!




Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

0