Square Enix

Square Enix non vede più il Giappone come il suo mercato principale

I tempi cambiano

Square Enix è un’azienda con migliaia di dipendenti e diversi studi di sviluppo. Molti team della compagnia creano titoli di “minor” rilevanza, i quali sono relegati al mercato giapponese e non si commercializzano in occidente. Questa è una pratica tradizionale della compagnia, ma sembra destinata a scomparire dato che man mano che il settore si evolve e i costi di sviluppo aumentano.

Square Enix sta vagliando altre opzioni in seguito alla cancellazione dell’E3 2020

Square Enix: una difficile decisione

Square Enix ha recentemente sottolineato nel proprio rapporto annuale che “l’investimento richiesto per sviluppare giochi è maggiore rispetto al passato. Il mercato giapponese non è più sufficiente per raggiungere un livello di reddito tale da consentire di recuperare l’investimento dello sviluppo e generare un profitto”, parole forti che la società afferma nella pagina 9 del documento.

Square Enix saldi sconti estivi eventi mobile smartphone

“Essendo a conoscenza di ciò dobbiamo concentrare i nostri sforzi di sviluppo per aumentare il nostro successo nel mercato globale”. “È fondamentale per il nostro business che la produzione di  titoli di successo si rivolgano al mercato globale, così da offrire una maggiore scala in termini di clienti e volumi di vendita “, afferma Square Enix.

Square Enix

I prossimi titoli tripla A che Square Enix sta preparando sono piuttosto promettenti. Tra qualche mese arriverà Forspoken, il quale ha già catturato l’attenzione di molti giocatori in tutto il mondo. Certamente non è l’unico gioco con un forte hype, dato che Final Fantasy XVI così come Final Fantasy VII Rebirth sono molto attesi.

Mantieniti aggiornato con le nostre ultime notizie.

Fonte

E tu cosa ne pensi? Faccelo sapere nei commenti.

Jean Manuel Labate Castro
0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? clicca qui e commenta!x
()
x
Share on facebook
CONDIVIDI