Console Digital Edition

Sony: sviluppatori indie lamentano il fatto che i loro titoli non siano mai in sconto

Esistono sviluppatori di serie A e serie B? Secondo alcuni di loro si, e il fatto che Sony rifiuti sistematicamente di applicare sconti ai titoli indie ne sarebbe una prova

Pubblicità

Leggendo questa recensione avrai una panoramica completa di tutto quello che il gioco può offrire, partendo dal gameplay e arrivando al comparto tecnico!

Speciale

Sei un grande appassionato di videogames? Hai sempre sognato di condividere le tue conoscenze e le tue opinioni con un vasto pubblico? Se la risposta è sì, perché non provare a diventare redattore di iCrewPlay.com?

Sony è benevola con tutti? Non proprio. lo sviluppatore di Return of the Obra Dinn, Lucas Pope, ha rivelato che ha visto negarsi la sua richiesta di sconto del gioco sul PlayStation Store.

Pope, che è anche la mente dietro Papers e Please, lo ha menzionato in risposta a un tweet di un fan che ha chiesto se fosse possibile uno sconto.

Il tweet di Pope è stato raccolto da ResetEra, in seguito al quale un utente Akumatic, dopo aver indagato un po’, ha trovato dichiarazioni simili da un buon numero di altri sviluppatori indipendenti, uno dei quali ha affermato che è stata negata la sua richiesta di sconto di lancio ed il suo gioco successivamente è stato venduto molto male su PlayStation 4 rispetto ad altre piattaforme. Quello sviluppatore è Mike Rose e il gioco in questione è Nowhere Prophet.

Un altro tweet datato Agosto 2019 di Ratalaika Games ha affermato che gli sviluppatori devono essere invitati per poter mettere in vendita nel PlayStation Store e possono scontare i loro giochi solo quando Sony lo consente. È interessante notare che questi inviti variano anche in base alla regione.

Mike Hicks, lo sviluppatore dietro Pillar, ha scritto nel 2015 che il suo gioco era disponibile a un prezzo scontato in Europa. Tuttavia, ha dovuto aspettare che Sony US lo invitasse per offrire lo stesso sconto ai giocatori statunitensi.

Oggi un altro sviluppatore indipendente francese che ha un gioco disponibile su PS4 mi ha detto che non poteva vendere su Sony Europe per poter così partecipare ai saldi invernali. Per i piccoli indie come noi, questo è uno spreco di denaro perché il 90% dei nostri ricavi proviene dalle vendite“.

Gli esempi, purtroppo, non sono finiti e ce n’è sarebbero di tanti altri. Sony, perché metti i bastoni fra le ruote dei piccoli sviluppatori?

Anche se non è insolito per i proprietari di piattaforme richiedere l’approvazione prima di scontare i giochi, non è chiaro quali siano i criteri adottati da Sony per approvare e rifiutare tali richieste.

Pubblicità

Fonte

Pubblicità

Quale credi siano le ragioni dietro il comportamento di Sony? Faccelo sapere nei commenti

0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Pubblicità
0
Mi piacerebbe sapere il tuo pensiero, per favore commenta.x
()
x

Condividi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

LEggi altro