SNK

SNK: la società passa nelle mani del principe saudita

La software house giapponese vede cambiamenti sostanziali

L’Electronic Gaming Development Company, società legata al principe ereditario dell’Arabia Saudita Mohammad bin Salman Al Sa’ud, ha recentemente preso il controllo del 96% del capitale di SNK completando così l’investimento nella società di videogiochi iniziato nel 2020.

SNK

SNK: un grande cambiamento

SNK è una delle aziende veterane nel panorama videoludico Giapponese, la software house è responsabile di franchise come Metal Slug e The King of Fighters, quest’ultimo ha recentemente rilasciato il suo nuovo capitolo. Prima di passare nelle mani della famiglia reale saudita, SNK era di proprietà di una società cinese.

“L’investimento della Mohammed bin Salman Foundation in SNK rafforza il continuo impegno per responsabilizzare uomini e donne sauditi attraverso la costruzione di partnership economiche e massimizzare l’impatto positivo sull’emancipazione dei giovani”, si legge in una dichiarazione. “L’investimento migliorerà le potenti capacità di SNK, dato che lo studio possiede numerose IP storiche che hanno un reale potenziale di sviluppo”.

SNK, il principe dell’Arabia Saudita è ora il maggior azionista

Questo non è l’unico acquisto da parte della famiglia reale saudita legato al mondo videoludico. A febbraio hanno fatto il loro ingresso nel capitale di Capcom e Nexon. L’acquisizione è stata effettuata dal Fondo per gli investimenti pubblici del paese mediorientale, il quale cerca di rendere l’economia del paese meno dipendente dagli alti e bassi del petrolio.

Mantieniti aggiornato con le nostre ultime notizie.

Fonte

E tu cosa ne pensi? Hai mai giocato titoli della software house? Faccelo sapere nei commenti.

Jean Manuel Labate Castro
0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? clicca qui e commenta!x
()
x
Condividi su facebook
CONDIVIDI