slay the spire

Slay the Spire è finalmente disponibile su Android

Slay the Spire arriva ora su Android ed è già scaricabile da Google Play Store

Come ormai diciamo sempre da tanto tempo, gli smartphone si avvicinano sempre di più ad essere la console portatile perfetta, grazie ai tantissimi titoli validi che ultimamente stanno comparendo nei vari store. Tra questi oggi si aggiunge Slay the Spire, il famoso roguelite che si è già fatto strada su altre piattaforme.

Slay the Spire è una sapiente combinazione tra elementi roguelike e deck building. Questo, in soldoni, vuol dire che ogni partita ci mette davanti a un dungeon generato casualmente e, quindi, diverso ogni volta. Questo è rappresentato da una mappa sulla quale possiamo selezionare diverse destinazioni, nelle quali affronteremo scelte multiple o combattimenti. Per farci strada contro i nemici, utilizzeremo il particolarissimo sistema di combattimento messo a punto dagli sviluppatori.

Infatti, qui entra in gioco la componente deck building di Slay the Spire: il nostro personaggio combatterà utilizzando delle abilità rappresentate da vere e proprie carte, che vanno pescate ogni turno. Questo vuol dire che per combattere dovremo prima gestire la creazione del nostro deck, utilizzando le carte che recuperiamo casualmente in ogni run. Il gioco ci chiede quindi di adattarci alle varie situazioni, sfruttando ciò che abbiamo a disposizione di volta in volta.

Inoltre, come puoi leggere anche nella nostra recensione, Slay the Spire si adatta perfettamente a una fruzione in mobilità, quindi il suo arrivo su Android è davvero un’ottima notizia. Puoi scaricare il gioco al prezz di 9,99 Euro sulla pagina ufficiale di Google Play Store. Un esborso che, per quanto possa sembrare elevato, è in realtà ridotto rispetto a quello delle altre piattaforme.

Fonte

Giocherai Slay the Spire su Android? Diccelo qui sotto!

Gabriele Rocca
0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? clicca qui e commenta!x
()
x
Share on facebook
CONDIVIDI