Skull & Bones rinviato, sarà assente all’E3 2019

Skull & Bones, il gioco online a tema piratesco di Ubisoft, sembra aver avuto qualche ritardo nello sviluppo ed è stato ufficialmente rinviato. Al momento è senza finestra di lancio

Skull & Bones rimandato

Skull & Bones, uno dei titoli di punta di Ubisoft annunciato durante l’E3 del 2017 e che doveva uscire entro la fine di quest’anno, è stato rimandato a titolo ufficiale. Non soltanto, oltre a questo è stata presa la decisione di non portare il gioco all’E3 2019, in modo da far rimanere concentrati gli sviluppatori sul gioco senza la pressione di ulteriori aspettative. Sembra infatti dalle dichiarazioni su twitter del producer del gioco, Karl Luhe, che il gioco non fosse pronto per l’uscita o che, quantomeno, non sarebbe stato di ottima fattura per il lancio. Il producer ha inoltre assicurato che i giocatori verranno aggiornati su lo stato dello sviluppo del gioco. Yves Guillemot, il CEO di Ubisoft ha dichiarato che il rimando di Skull & Bones è stato attuato per poter garantire ai giocatori la massima qualità da un titolo dalle promettenti potenzialità.

Il rinvio il titolo non è più previsto nell’attuale anno fiscale e questo significa che non debutterà prima del 31 marzo 2020. In risposta alle voci di corridoio sulla possibile cancellazione del progetto di Skull & Bones, Von der Luhe ha scacciato quest’ombra affermando:“Ubisoft rimane totalmente impegnata su questo titolo e desidera proporvi questo gioco per condurvi in questo entusiasmante viaggio, per questo siamo fiduciosi del fatto che Skull & Bones sarà fantastico. La nostra community rimane estremamente importante per noi e siamo grati del supporto e della passione che dimostrate nei nostri confronti. Torneremo molto presto con nuovi entusiasmanti aggiornamenti”.

Ambientato nella prima metà del 1700, Skull & Bones ti porterà a solcare l’Oceano Indiano a bordo di navi pirata con l’obiettivo di razziare le navi mercantili della Compagnia delle Indie, ma non solo. Il gioco infatti è molto ambizioso perchè si proporrà di mettere nello stesso oceano più giocatori, che potranno sfidarsi in mare aperto a bordo delle loro navi pirata.Il titolo approderà su PC, PlayStation 4 e Xbox One.

Cosa pensi di questo ritardo? Sei contento per la qualità finale del gioco? Facci sapere con un commento!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
>

Cosa pensi di questo ritardo? Sei contento per la qualità finale del gioco? Facci sapere con un commento!

0