Sifu: non sarà possibile scegliere la difficoltà!

Una scelta davvero singolare!

Sifu è ancora ben lontano dal suo debutto ma ha già attirato una discreta attenzione da parte di alcuni appassionati del genere. L’azienda si è contraddistinta nel corso del tempo per aver preso alcune particolari decisioni.

Oggi siamo qui per deliziarti con l’ennesima scelta di gameplay che potrebbe in un certo senso farti storcere il naso! Se anche tu sei curioso di sapere cosa abbia in serbo per noi quest’oggi l’azienda rimani con noi e di certo non ne rimarrai deluso!

Sifu

Sifu: non sarà possibile scegliere la difficoltà!

Sifu arriverà negli store di tutto il mondo il prossimo 8 febbraio, ma già da tempo ha cominciato a farsi un nome nel settore! Si tratta di un titolo basato esclusivamente sull’arte del kung fu e a quanto pare non permetterà di scegliere la difficoltà di gioco al lancio!

Proprio così, il gioco non avrà pietà: o ti dimostrerai abbastanza in gamba da riuscire a fronteggiare i tuoi avversari o sarai destinato a rimanere bloccato senza nessuna via d’uscita!

Sifu

Come giustificare una scelta del genere molto limitativa per quanto concerne alcune fasce di player che cercano un’esperienza quanto più casual possibile? Presto detto!

“Vogliamo che Sifu metta alla prova i giocatori e che li incoraggi a imparare, migliorare e adattarsi.

L’abilità di tornare in vita dopo la sconfitta aiuterà i giocatori meno esperti permettendogli di fallire e riprovare più volte, in modo da poter superare le difficoltà. Ma ovviamente ogni errore ha un peso, e per completare il gioco dovranno comunque imparare a utilizzare il sistema di combattimento”.

Sifu

Insomma, l’azienda ha la propria ideologia in testa e vuole che i giocatori imparino dai propri errori. Ma sarà davvero la formula giusta per un’esperienza di gioco appagante?

Cosa certa è che ogni volta che perderai la vita, potrai ritornare indietro con qualche anno di differenza sulle spalle e diversi punti esperienza da spendere. Questo fattore appena descritto potrebbe dare il giusto bilanciamento necessario per compensare la mancanza di scelta di difficoltà!

Inoltre lo studio non esclude la possibilità di aggiungere la scelta della difficoltà come meccanica di gioco futura! Tutto è da vedere insomma. Per il momento non ci resta che attendere fiduciosi l’uscita del titolo!

Fonte

Tu cosa ne pensi? Faccelo sapere nei commenti!

Fabio Sessa
0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? clicca qui e commenta!x
()
x
Share on facebook
CONDIVIDI