Senran Kagura Peach Ball – La recensione

Senran Kagura arriva ufficialmente su Nintendo Switch con un nuovo attraente spin-off a tema pinball

Senran Kagura Peach Ball Europa
0

Senran Kagura Peach Ball è uno spin-off a tema “flipper” che trasporta il giocatore direttamente tra le braccia delle ragazze sexy appartenenti all’omonima serie, tra colori sgargianti e suoni eccitanti

Jamestown+ 11 Dicembre 2019
Zumba: Burn it Up! 11 Dicembre 2019
The Park 9 Dicembre 2019
Riverbond 9 Dicembre 2019
Biolab wars 7 Dicembre 2019
Wildermyth 7 Dicembre 2019
AVICII Invector 6 Dicembre 2019
Big Pharma 5 Dicembre 2019

Era solo questione di tempo e alla fine è successo, Senran Kagura sbarca ufficialmente (e finalmente) su Nintendo Switch con uno spin-off a tema flipper, dal titolo Senran Kagura Peach Ball. Le sexy ragazze di Marvelous arrivano in esclusiva su Nintendo, non per darsele di santa ragione a colpi di spada e pistola, come su altri titoli della serie, ma per diventare dei veri e propri bersagli da colpire con le palline di un flipper. Considerate le varie situazioni piccanti messe a disposizione del giocatore, kagura Peach Ball, svolge il suo ruolo di spin-off nel modo migliore, dal punto di vista del “fan service gratuito,”  nel modo peggiore per quello che, invece,  riguarda la sua natura prettamente videoludica. Ma non perdiamoci in chiacchiere e scopriamo insieme l’ultima fatica firmata Honey Parade Games.

Una trama povera…ma tanto Sexy!

Screen appartenente a Senran Kagura Peach Ball

Ebbene sì, Senran Kagura peach Ball mette a disposizione del giocatore, la possibilità di affrontare una vera e propria Story Mode, caratterizzata da una trama praticamente inesistente che vedrà le iconiche eroine della serie  – Asuka, Yumi, Ryona, Murasaki e Yomi – vittime di una strana maledizione che le ha trasformate in animali (o meglio in ragazze mezze nude che si comportano da animali) e che metteranno nelle mani del giocatore, la fantomatica “peach ball”, l’unico oggetto in grado di annullare la maledizione e di riportarle allo stato normale… nudo, ma normale. Questa “pseudo-trama” è presente nel gioco sotto forma di diversi dialoghi tra le prosperose protagoniste che andranno ad inserirsi tra i vari stage e che faranno nascere, in ogni giocatore, solo la voglia di “Skippare & proseguire” il più velocemente possibile verso il succo del gioco.

Screen appartenente a Senran Kagura Peach Ball

Oltre alla story mode è, altresì, possibile affrontare varie partite nella classica Modalità libera, che permette al giocatore, unicamente, di scegliere la ragazza da mettere al centro della board di gioco, il tema dello stage e la pallina da utilizzare. Alle due modalità, sopra presentate, si aggiunge, anche, la classica Dressing room (poteva mai mancare una modalità così utile secondo voi?), dove sarà possibile vestire le sexy protagoniste con gli abiti e gli accessori che si andranno a collezionare durante il gioco. All’interno di quest’iconica modalità è, ovviamente, concesso al giocatore di rimanere a stretto contatto con le ragazze, palpandole oppure bagnando le stesse con un getto d’acqua… in parole povere fan service puro, bello ed eccitante da vedere ma letteralmente privo di gameplay.

Ragazze prosperose ma zero contenuti!

Screen appartenente a Senran Kagura Peach Ball

Il titolo, firmato Honey Parade Games, presenta il classico gameplay che ha, da sempre, caratterizzato i titoli a “tema flipper”, dove i punti di forza dovrebbero risiedere, principalmente, nella varietà delle board di gioco messe a disposizione dell’utente e dalle meccaniche particolari, ricche di veri e propri colpi di scena, tale da entusiasmare il giocatore. In Senran Kagura Peach Ball, questi due elementi sono quelli più trascurati, infatti, i temi degli stage disponibili durante la Story Mode o nella Modalità Libera sono solamente due: uno a tema parco giochi, Peach Land, e un altro che richiama il classico giardino giapponese, Spooky Shinobi Park. Entrambi gli stage, sono molto simili e si differenziano tra loro per i colori e i suoni riprodotti durante le fasi di gioco. La prima sensazione porta a ritenere che è più soddisfacente la“Statica” interfaccia di Full Tilt! Pinball, classico gioco flipper presente in Windows 95 dove, in real time, i colori aumentavano con l’aumentare del punteggio. Volendo scendere nel dettaglio, la struttura base di ogni singolo stage prevede la ragazza al centro, una pista che le ruota attorno e qualche fronzolo da colpire o attivare, niente di più.

Screen appartenente a Senran Kagura Peach Ball

Se le board di gioco sono limitate, il gameplay è anche peggio; infatti, dopo la prima “missione salvataggio” si avrà la sensazione di essere caduti in un loop infinito che prevede lo svolgimento, sempre, delle stesse azioni. Ogni missione mette il giocatore nella situazione di dover riempire una barra di energia accumulando Peach Point, ottenuti svolgendo dei piccoli incarichi durante la partita, le Peach Mission. Tale barra è suddivisa in tre parti e si andrà riempiendo man mano che lo score del gioco aumenta. Ogni volta che una parte della barra si riempirà, la ragazza verrà risucchiata dall’interno in un’altra zona, da cui partirà la Sexy Challenge, il giocatore, quindi, dovrà colpire, con due palline, alcuni elementi sullo schermo per aumentare un moltiplicatore di punteggio e, in questo modo, bagnare, leccare, palpare, schiaffeggiare, ecc… le parti più interessanti della sexy malcapitata. Con il riempimento della barra, si susseguiranno altre due fasi, l’ultima è la Super Sexy Challenge, dove si arriverà a colpire, direttamente con le palette del flipper, il prosperoso seno o i morbidi glutei della ragazza, fino a quando, quest’ultima, non si ritroverà, completamente, nuda e libera dalla maledizione (qui viene fuori il principe azzurro – che si nasconde in ognuno di noi – appartenente alla categoria maschile). Va segnalata, in negativo, l’infinita durata dei caricamenti di gioco, così lunghi da dare la possibilità di preparare un caffè e poterlo bere in tutta tranquillità.

Screen appartenente a Senran Kagura Peach Ball

Se trama e gameplay non convincono, il design grafico e il comparto sonoro mantengono viva una piccola fiamma che salva il titolo da un disastro sicuro. Dal punto di vista grafico Senran Kagura Peach Ball è una vera e propria gioia per gli occhi, ricco di colori, con ragazze veramente ben definite e da ammirare in ogni loro aspetto (malpensanti di tutto il mondo unitevi!) Il comparto sonoro non è da meno e si adatta perfettamente alle situazioni proposte al giocatore, permettendo di sopravvivere al turbine di monotonia che si scatena dopo i primi 15 minuti di gioco.

Screen appartenente a Senran Kagura Peach Ball

Pessima la prima!

Senran Kagura Peach Ball è un titolo che, sebbene, sia solo uno spin-off, lascia l’amaro in bocca per le tante possibilità non sfruttate. I dubbi si concentrano sul fatto che IL gioco possa appartenere, in qualche modo, a una saga videoludica, bella come quella di Senran kagura. In parole povere il “sexy titolo,” firmato da Honey Parade Games, è solamente un monumento al fan service, pieno di erotismo e provocazioni, ma privo di contenuti fondamentali e dal prezzo, decisamente, esagerato per l’offerta messa a disposizione degli utenti. Peccato per l’occasione sprecata.
Senran Kagura Peach Ball è disponibile all’acquisto direttamente dall’eShop di Nintendo per la sua Switch alla modica cifra di 39,99 €.

Screen appartenente a Senran Kagura Peach Ball

 

Grafica in "stile anime"

Suoni eccitanti

Caricamenti infiniti

Molto monotono

Contenuti inesistenti

Gameplay povero

Prezzo eccessivo

Grafica
7
Sonoro
7.3
Longevità
3.5
Impatto
5.5

Non sono previsti trofei nella versione per Nintendo Switch

Senran Kagura Peach Ball è uno spin-off che lascia l’amaro in bocca, unito a una grande delusione nel vedere un titolo appartenente all’omonima saga privo di contenuti e dal gameplay povero, che porta a rimpiangere giochi come Full Tilt! Pinball presente in Windows 95. Le uniche note positive in questo “spartito stonato” sono il design grafico, il comparto sonoro e la bellezza delle sexy iconiche eroine presenti nel gioco.
Posso solo dire…“Pessima la prima la prima su Switch!”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Senran Kagura Peach Ball è uno spin-off a tema "flipper" che trasporta il giocatore direttamente tra le braccia delle ragazze sexy appartenenti all'omonima serie, tra colori sgargianti e suoni eccitanti

Il pensiero di
Diego Savio Branciforti
>

Senran Kagura Peach Ball è uno spin-off che lascia l’amaro in bocca, unito a una grande delusione nel vedere un titolo appartenente all’omonima saga privo di contenuti e dal gameplay povero, che porta a rimpiangere giochi come Full Tilt! Pinball presente in Windows 95. Le uniche note positive in questo “spartito stonato” sono il design grafico, il comparto sonoro e la bellezza delle sexy iconiche eroine presenti nel gioco.
Posso solo dire…“Pessima la prima la prima su Switch!”

0
small_c_popup.png

Seguici sulla nostra pagina INSTAGRAM

Ogni giorno MEME, sondaggi, news e stories sul mondo videoludico!