SEGA

Sega: Dreamcast Mini e Saturn Mini impossibili a causa del COVID

A causa dei costi eccessivi, Sega non ha ritenuto possibile realizzare versioni mini di Dreamcast e Saturn

Nei giorni scorsi, Sega aveva preannunciato il reveal di un “nuovo progetto”, quello che molti avevano intuito essere relativo ad una nuova “mini console”.

Sega mega drive

Dopo l’annuncio ufficiale del Sega Genesis/Mega Drive Mini 2, però, non pochi sono rimasti sorpresi del mancato ritorno di altre amatissime console della storia della compagnia, nello specifico Dreamcast e Saturn.

Come mai Sega non ha realizzato una versione mini di Dreamcast e Saturn?

Stando a quando dichiarato da Yosuke Okunari, producer dell’azienda addetto alle re-release ed al retro hardware, la decisione è stata presa come conseguenza della crisi dei semiconduttori e della pandemia globale, che avrebbero causato un innalzamento dei prezzi eccessivo per una simile operazione.

sega yosuke onori

“Avevo esperienza con il Mega Drive Mini, e così è stato semplice fare un’estensione di quell’hardware; inoltre, eravamo familiari con la produzione ed i componenti. Alcuni di voi potrebbero dire ‘come mai non hanno fatto il Saturn Mini?’ o ‘Volevo tanto un Dreamcast!’. Non è che non ci abbiamo pensato, ma lo sviluppo di nuove schede è stato rallentato dal coronavirus, e i costi sarebbero stati particolarmente elevati.”

Sega Mega Drive

Nonostante le difficoltà incontrate, circoscritte comunque ad un momento storico ben preciso, nulla esclude che in futuro l’azienda giapponese possa tornare sui suoi passi e decidere di riproporre ai fan le altre due console, ad oggi ancora amatissime dal pubblico.

Ti piacerebbe una versione mini delle altre due console? Fammelo sapere nei commenti!

Davide de Rosa
0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? clicca qui e commenta!x
()
x
Condividi su facebook
CONDIVIDI