Scott Bennie

Scott Bennie: ci lascia un luminare dell’industria

Il creativo ha lavorato in una moltitudine di franchise

L’industria dei videogiochi è ancora una volta in lutto. Questa volta è stata riportata la morte di Scott Bennie, scrittore, produttore e designer di videogiochi di vari franchise come Fallout, Star Trek e Il Signore degli Anelli.

Fallout

Scott Bennie: addio leggenda 

La triste notizia è stata confermata attraverso il profilo Facebook ufficiale di Bennie. Nel post è stato confermato che il talentuoso sviluppatore è morto per complicazioni legate alla polmonite. Il creativo aveva 61 anni al momento della sua scomparsa. Sebbene Scott Bennie non sia il nome più riconoscibile del settore, il suo lavoro è stato importante e influente all’interno dell’intera industria videoludica, questo poiché nella sua lunga carriera lasciò il segno su importanti franchise di gioco ed d’intrattenimento in generale.

La carriera di Bennie è iniziata negli anni ’90 quando è entrato a far parte di Interplay, dove ha lavorato come produttore e designer. Tra i suoi primi lavori importanti troviamo lo sviluppo di giochi basati su Il Signore degli Anelli. È stato anche sceneggiatore di giochi di Star Trek come Star Trek: 25th Anniversary, Star Trek:Starfleet Academy e Star Trek: Starfleet Command.

fallout 4 sconto

Il contributo di Scott Bennie è stato un fattore determinante in diversi giochi, anche se è noto ai più per il suo lavoro su Fallout, la famosa saga post-apocalittica che ora è uno dei giochi di ruolo più riconosciuti a livello mondiale, tanto da ricevere una serie Amazon dedicata. Sebbene lui stesso abbia riconosciuto di essere ben lungi dall’essere il principale creativo di questo progetto, il suo contributo è stato importante nel plasmare ciò che conosciamo oggi. Una prova di ciò sta nella creazione del misterioso estraneo, oltre ad aver dato il nome Dogmeat al cane che appare in Fallout, un fatto che ha sempre pensato sarebbe stata la cosa più importante della sua carriera.

 

“Non avevo molto a che fare con Fallout. Ho creato alcune mappe, ho sistemato l’Hub e alcuni sistemi di messaggistica. Infine ho creato il misterioso estraneo ed ho battezzato Dogmeat. Se qualcosa perdurerà della mia carriera di scrittore, sarà sicuramente il nome di quel cane”.

Insomma, l’elenco dei progetti a cui Bennie ha partecipato è interminabile, questo gli ha permesso di lasciare un segno importante su molti colleghi del settore, uno tra i tanti è Jason Tondro, senior designer di Dungeons & Dragons, il quale ha voluto ricordare il creativo su Twitter: “Era un uomo gentile che ha trovato conforto nella sua fede. Questa mattina pensavo che nonostante tutti i suoi successi e l’affetto che tutti avevamo per lui, Bennie spesso si considerava un fallimento, spero che abbia finalmente trovato la pace”.

Mantieniti aggiornato con le nostre ultime notizie.

Fonte

E tu cosa ne pensi? Hai mai giocato uno dei suoi titoli? Faccelo sapere nei commenti.

Jean Manuel Labate Castro
0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? clicca qui e commenta!x
()
x
Share on facebook
CONDIVIDI