Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

resident evil 2

Scheda disponibile per

Resident Evil 2 con i settaggi al minimo sembra l’originale

Resident Evil 2 è una piccola perla per grafica e dettagli dei modelli, ma se volete renderlo simile all'originale, mettete i settaggi al minimo

2 minuti

Come mostrato in alcuni trailer e come già molti utenti hanno potuto verificare dalla demo uscita qualche giorno fa, Resident Evil 2 remake è una piccolo capolavoro nel quale sono stati curati resa grafica, dettagli dei modelli ed effetti  visivi come ombre e luci, in maniera quasi maniacale. C’è però la possibilità di renderlo molto simile all’originale, grazie alla scelta (di stile forse?) degli sviluppatori, di poter impostare la grafica a 480p, conferendogli quell’aspetto pixelloso che tanto ricorda il titolo originale del ’98.

La 1-shot demo è appena uscita e molte sono le notizie che si stanno rincorrendo su questo nuovo capitolo. Si parla di crack per aggirare il limite di 30 minuti di gioco, oltre i quali non è possibile rigiocare nuovamente la demo, oppure della possibilità di rigiocarla all’infinito se si è tra i pochi che finora sono riusciti a completarla.

Quello che però è chiaro è che il RE Engine funziona alla grande e consente di far girare il gioco anche in computer di fascia media con un livello di grafica discreta e dettagli che fanno ben apprezzare il gioco. Tuttavia, nelle versione PC è possibile modificare i settaggi, sia dei dettagli che della grafica, la quale può essere abbassata fino a 480p.

Impostando questa risoluzione e abbassando tutti i dettagli al minimo, Resident Evil 2 remake prende le sembianze dell’originale, ma con visuale in terza persona a inseguimento piuttosto che fissa. Come già detto prima, non ci sarebbe da meravigliarsi se questa scelta fosse stata presa appositamente dagli sviluppatori del gioco per dare la possibilità, non solo ai possessori di PC di fascia più bassa di giocarlo comunque, ma di far rivivere le sensazioni del capitolo originale ai cultori della saga, come un omaggio al capitolo del 1998.

L’unica cosa a ricordarvi che si tratta del remake che sarà disponibile in versione completa a breve, il 25 gennaio 2019, oltre alla visuale è la colonna sonora, che differisce dallo stile del capitolo per PlayStation 1, infatti, per  chi lo ha giocato, la prima cosa che salta all’orecchio è la mancanza di quelle musiche desolanti e malinconiche, le quali hanno ceduto il posto ad altre più dark e drammatiche.

Se non avete ancora scaricato la demo, potete farlo gratuitamente da Steam per la versione PC.

Resident Evil 2 si è mostrato alla grande nella sua 1 shot demo: l’hai già scaricata e giocata? Sei riuscito a completarla entro i 30 minuti o sei stato sbattuto fuori proprio sul più bello?

Commenta!

avatar
  Sottoscrivi  
Notificami