0
0

Red Wings: Aces of the Sky approderà su Nintendo Switch il 21 maggio

Scopriamo qualche dettaglio su Red Wings: Aces of the Sky, gioco arcade di combattimenti aerei disponibile dal 21 maggio su Nintendo Switch

Da non perdere

Naviga tra i contenuti

Red Wings: Aces of Sky è un nuovo gioco arcade di battaglie aeree sviluppato e distribuito dalla software house polacca All in! Games. Già da febbraio, il simpatico trailer ufficiale segnalava che il gioco sarebbe approdato su Nintendo Switch, PlayStation 4, Xbox One e Steam

All in! Games ha svelato che il gioco uscirà il prossimo 21 maggio per Nintendo Switch, che sarà la prima piattaforma ad averlo disponibile e che attualmente sta vivendo un periodo di fermento specialmente per quanto riguarda il servizio Nintendo Switch Online. Invece, per le altre versioni dovremo attendere le future uscite, che comunque sono previste per il 2020.

Red Wings: Aces of Sky per via della sua ambientazione e delle immagini che abbiamo potuto vedere, fa tornare alla mente Wings, il classico di Cinemaware uscito nel lontano 1990, e la sua versione più recente Wings! Remastered del 2014, attualmente disponibile per PC su Steam e (alla data del presente articolo a un prezzo inferiore) su GOG. Anche se dalle immagini l’azione sembrerebbe essere più frenetica e la soggettiva offrire una terza persona con visuale più ampia.

Il teatro degli scontri è la Prima Guerra Mondiale. Infatti i trailer non mancano di rendere omaggio a una delle figure più famose dell’aviazione,  Manfred von Richtofen, il leggendario Barone Rosso, e al suo inconfondibile triplano Fokker Dr.I, velivolo con cui “l’asso degli assi” raggiunse il traguardo di 81 vittorie. Venendo a quelle che sono le caratteristiche di gioco al momento conosciute, Red Wings: Aces of Sky ci permetterà di:

  • Giocare 50 missioni di campagna
  • Sfruttare 4 skill diverse per affrontare le battaglie
  • Pilotare 10 aerei storici appartenenti ad entrambi gli schieramenti
  • Migliorare il nostro pilota progredendo in uno skill tree incidendo sia sulle statistiche che sulle abilità
  • Giocare a diverse modalità anche con un amico in co-op locale con split-screen.
  • Imparare da vicino la storia di Manfred von Richtofen, il più celebre asso di tutti i tempi.
  • Leggere estratti da lettere originali scritte dai piloti della Prima Guerra Mondiale man mano che diventiamo dei veri assi del combattimento aereo.

L’ambientazione ha sicuramente il suo fascino, resta da vedere se Red Wings: Aces of the Sky saprà offrire la cosa più importante, ovvero un’esperienza di gioco divertente. L’approccio arcade dovrebbe rendere il gioco accessibile e immediato. La scelta tra un gameplay di tipo arcade o uno più improntato alla simulazione non incide sul valore del gioco, ma sembra chiaro che chi volesse un titolo più votato al realismo, come Rise of Flight per intenderci, dovrà cercare altrove.

Confesso di essere curioso di sapere se Red Wings: Aces of the Sky riuscirà a sfruttare il background storico della Grande Guerra al meglio: ho notato in alcune immagini – sia nei trailer che in alcuni screenshot che troverete nella galleria delle immagini – più triplani rossi tedeschi di quanto sarebbe “consentito”, ma spero che si tratti di un eccesso a fini di marketing e non di qualcosa simile a quanto visto in Flyboys (Giovani Aquile), film del 2006 nel quale tutti i piloti tedeschi tranne il loro asso più pericoloso volavano appunto su triplani rossi (sigh!).

Beh, fissazioni da appassionato dei piloti della Prima Guerra Mondiale a parte, il prossimo 21 maggio avremo modo di scoprire tutto quello che Red Wings: Aces of the Sky ha da offire… a patto di avere un Nintendo Switch, ovviamente!

Ti potrebbe interessare...
Red Wings: Aces of the Sky
Red Wings: Aces of the Sky
8
“Uno dieci cento e forse anche di più Tutti gli aerei cadevano giù! E su nel cielo c’era solo lui: Il dannato Barone non sbagliava…

0

Commenti

1209

Miei

0
0

Registrati!
in iCrewPlay diamo valore al tuo pensiero!




Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

0