Batman

Quella volta che Batman sentì l’ultima risata di Mark Hamill

Mark Hamill rimembra il suo geniale doppiaggio di Joker nella saga Rocksteady Studios su Batman

Pubblicità

Sei un grande appassionato di videogames? Hai sempre sognato di condividere le tue conoscenze e le tue opinioni con un vasto pubblico? Se la risposta è sì, perché non provare a diventare redattore di iCrewPlay.com?

Attraverso i social, ormai, i vari personaggi noti possono, e devono, farsi pubblicità da soli. Mediante apposite pubblicazioni centellinate in tempi ben precisi, l’attore di turno, per dirne uno a caso, vende un’immagine di se stesso che lo porterà al prossimo lavoro. Certo non tutte queste azioni sono solo speculazioni pubblicitarie. Almeno non del tutto, ecco. Visto il personaggio in questione, Mark Hamill, cerchiamo di venirgli in contro e credere che almeno in parte ci sia della sincerità. Il ben noto attore, infatti, ha twittato un amarcord riguardo al suo doppiaggio del Joker nella saga Rocksteady Studios su, non avresti mai indovinato, Batman. Le sue testuali parole sono state queste:

È stato fantastico ritornare dietro al volante di quella folle auto da clown per la prima volta dopo la serie animata. Liberi dalle restrizioni della censura televisiva, abbiamo potuto esplorare una versione più complessa del personaggio, la più malvagia e sadica di sempre

 

Nota bene che Mark si fa prendere il suo momento nostalgia proprio per il decennale di Batman: Arkham Asylum, neanche a dirlo. Però è oggettivo che stiamo parlando di una saga che ha ridefinito il fare videogame sui supereroi e ricordarla è un buon monito per continuare a fare bene. Consideriamo pure che Hamill ha fatto un lavoro sopraffino, per cui è naturale empatizzare positivamente con il ricordo oculatamente condiviso. Praticamente, sincerità o assenza di questa a parte, fin tanto che queste studiate divulgazioni vengono fatte su prodotti di qualità noi consumatori ci possiamo ritenere soddisfatti.

Pubblicità

Fonte

Pubblicità

Cosa ne pensi di queste azioni a metà strada tra il nostalgico, la pubblicità e l'auto celebrazione che ogni tanto emergono dai vari social?

0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Pubblicità
0
Mi piacerebbe sapere il tuo pensiero, per favore commenta.x
()
x

Condividi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

LEggi altro