Project Mara

Project Mara: il nuovo horror psicologico

Oltre alla nuova avventura di Senua, Ninja Theory è al lavoro su Project Mara.

Pubblicità

 

Dopo Senua’s Saga: Hellblade 2 e Bleeding Edge sembra che la collaborazione con Xbox Games Studios abbia dato carburante al team inglese che dichiara di essere al lavoro su un altro titolo chiamato Project Mara.

Gli sviluppatori voglio immergersi in maniera sempre più profonda ed esplicativa di un mondo sconosciuto ai più, quello dei disturbi psichici e delle malattie mentali. Dopo che Hellblade: Senua’s Sacrifice è riuscito nel suo intento, ovvero rappresentare in maniera tangibile quali sono gli effetti di tali disturbi, Ninja Theory sta dando il massimo per immergersi e far immergere sempre di più in questo tema complesso e che ha ancora dei lati nascosti non ancora scoperti dalla medicina.

Affiancato da uomini di scienza, il team inglese si mostra deciso a proseguire sulla strada di sensibilizzazione del pubblico riguardo questo tema.

L’insight Project è un raro esempio di artisti, scienziati ed esperti uniti per affrontare una delle sfide più pressanti del nostro tempo: la sofferenza mentale.
Queste parole sono state usate nel primo dev diary da Tameem Antoniades, responsabile creativo e co-founder di Ninja Theory, presentando le indagini svolte dal team e uomini di scienza per portare avanti la sensibilizzazione del pubblico.

La domanda che il team si pone e che è alla base di questo progetto è: “Cosa succederebbe se riuscissimo ad andare in profondità, dando alle persone la capacità di interagire, vedere e perfino superare le loro paure e ansie?”.

Game design, tecnologia e l’avanguardia delle neuro scienze, si impegnano per introdurre al pubblico un tema delicato e complicato da portare su schermo. Le dichiarazioni del Professor Paul Fletcher dell’Università di Cambrige, spiegano come la scienza e la psichiatria riconoscono come cervello e corpo umano siano intimamente correlati, delle vere e proprie unità per il corretto funzionamento di un individuo. Il “pezzo mancante” viene aggiunto dal game design, ovvero la possibilità di controllare un’altra “persona“.

E parlando di game design, la qualità visiva del teaser non dà possibilità di capire se sia un filmato in real time, di questi tempi l’Unreal Engine 4 ha mostrato dettagli grafici estremamente simili a quelli mostrati in Project Mara. Contando la singola location, anche se le dimensioni sono ignote è possibile raggiunge un tale grado di fotorealismo.
Il trailer di presentazione catapulta totalmente il pubblico in ciò che Ninja Theory spera di spiegare attraverso il mondo della digitalizzazione e del game design.

Un respiro profondo e affannato, un battito cardiaco sempre più veloce e una ragazza che stringe i denti nel preludio di quello che sembra un attacco di panico getta le basi visive di questo nuovo progetto. Immersa nell’oscurità per un motivo ignoto le basta girare il volto per vedere un’entità simile a lei ma corrotta totalmente.

Trattandosi di un horror psicologico, la ricerca fatta da Ninja Theory punta a ricreare gli orrori generati dalla mente nella maniera più accurata possibile. Una delle caratteristiche importanti di Project Mara consiste nell’avere una sola location e un solo personaggio. L’obbiettivo del team è quello di sperimentare un approccio inedito con una nuova tipologia più immersiva e peculiare di storytelling.

Ciò a cui potremmo andare in contro è presente nei primissimi secondi del video in cui la telecamera si concentra sul corridoio di quello che sembra un hotel (per via dell’uscita segnalata da un’insegna) e nel quale i battiti cardiaci aumentano. Sebbene sia illuminato dalla piena luce solare, i battiti accelerano con il palesarsi di un’ombra nera il cui riflesso è visibile sulle pareti.

Le domande sono ancora tante, ma solamente in pochi secondi Ninja Theory è riuscita a dare prova del mondo che tenta di spiegare e secondo il mio parere lo sta facendo in maniera eccellente.

Prima di lasciarvi voglio far notare che la ragazza immersa nell’oscurità è Melina Juergens che sembra oramai aver stretto un inossidabile sodalizio con Ninja Theory. Eri a conoscenza che la stessa attrice ha pubblicato una nuova foto relativa a Senua’s Saga: Hellblade 2?

Pubblicità

Fonte

Pubblicità

Cosa ne pensi della strada intrapresa da Ninja Theory? Quali sono le tue idee riguardo il portare una patologia così complessa su schermo? Parlane con noi!

0 0 vota
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Pubblicità
0
Mi piacerebbe sapere il tuo pensiero, per favore commenta.x
()
x

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

LEggi altro