mobile gaming

Perché i giochi per mobile stanno prendendo il sopravvento?

Facciamo un'analisi di questo fenomeno che ormai da qualche anno sta diventando sempre più importante

Il fatto che un colosso come Sony PlayStation, dopo tre decenni di interesse esclusivo nei confronti delle classiche console da videogame set-top e portatili, abbia preso di mira gli smartphone è senza dubbio eloquente. I giochi mobile stanno prendendo il sopravvento. Per questo la PlayStation Studios di Hermen Hulst ha deciso di puntare al nuovo che avanza e Wired non ha perso tempo per annunciare al mondo la nuova direzione della società nipponica.

Il fatto che Sony abbia acquistato lo sviluppatore di giochi per dispositivi mobili Savage Game Studios è la prova che il colosso giapponese voglia seriamente investire capitali freschi nella nuova divisione mobile PlayStation Studios. Del resto, il gioco mobile è un mercato enorme. La spesa per i videogame su dispositivi mobili dovrebbe raggiungere i 136 miliardi di dollari nel 2022, secondo un rapporto della società di analisi di mercato IDC e Data.ai: un valore che è più della metà dell’intero mercato dei giochi. Tutto questo arriva in un momento in cui il servizio di abbonamento PS Plus dell’azienda sta tra l’altro ancora tentando di recuperare il ritardo con il Game Pass di Microsoft.

Oltre ai dati, la sensazione percepita effettivamente è che i giochi mobile siano ormai tra i più gettonati, anche rispetto alle classiche versioni PC e console. E nonostante un titolo come World of Warcraft sia stato recentemente cancellato, almeno nel breve periodo, dai sistemi iOS e Android, tutti i portali di gioco presenti in rete si sono adeguati o si stanno adeguando alla realtà, tanto da mettere a disposizione dei player online sia le versioni browser che quelle mobile del sito, ottimizzate per smartphone e tablet. E così da qualche mese si può già giocare a Fortnite su iPhone e iPad con Xbox Cloud Gaming oppure scegliere la nuova console console Android (che sembra uno smartphone ma non lo è) per giocare in streaming ai giochi Xbox e PC.

Iniziano anche a moltiplicarsi gli aggregatori che offrono agli appassionati un ricco portafoglio dove testare i giochi in modalità free trial, scaricare i videogame o semplicemente informarsi tramite le ultime recensioni scritte dagli esperti. Un esempio concreto in questo senso è sicuramente casino.superscommesse.it al cui interno sono presenti, oltre ai videogame ottimizzati per i device mobile, anche numerose guide che illustrano esattamente dove e come trovare i giochi più interessanti per il proprio smartphone in versione app oppure senza la necessità di alcun download.

Ma qual è il motivo fondamentale che sta lentamente decretando il successo dei giochi mobile nei confronti della tanto chiacchierata gen-Z?

Connessioni ultra veloci, iper diffusione globale dei dispositivi mobile, accesso perenne alla rete internet da qualunque location e progressi tecnologici in parallelo, sia sul versante degli sviluppatori di videogames per smartphone sia sul versante dei produttori. In pratica i giochi mobile stanno prendendo il sopravvento anche e soprattutto perchè gli ultimi modelli della telefonia sono in grado di supportare la qualità grafica dei giochi e dispongono delle risorse di memoria che permettono al gioco stesso di girare su smartphone senza peccare di rallentamenti e bug. D’altro canto anche i giochi per cellulare sono progettati dagli sviluppatori per funzionare perfettamente sui dispositivi mobile per gli stessi motivi appena elencati e senza pregiudicare l’esperienza di navigazione dell’utente. Un binomio che procede in parallelo verso il futuro dell’innovazione: costante, implacabile e sorprendente. Basti pensare anche al POCO F4 GT: un gaming phone appositamente progettato per regalare una eccezionale esperienza ludica dell’utente seppur a discapito, questo bisogna dirlo, della portabilità, che non è esattamente il massimo considerando le misure della cache.

Spazio allora ad alcuni cult games delle telefonia come Call of Duty mobile, Shadow Fight Arena, Fifa, League of Legends: Wild Rift, Sky: figli della luce, Marvel Future Revolution. In classifica tra i più venduti su Google Play negli ultimi tempi ci sono invece Minercraft, Geometry Dash, Rovio Classics, Monopoly, Bloons TD6, Stardew Valley e Terraria. Su Apple Store spospolano invece i rompicapo, missioni magiche, giochi di corse, gare sportive e classici intramontabili. Con Apple Arcade, ad esempio, si accede ad un servizio di gaming che offre accesso illimitato a una collezione in continua crescita di oltre 200 giochi: NBA 2K22 Arcade Edition, Solitaire by MobilityWare+, Fruit Ninja Classic+, LEGO® Star Wars™: Castaways, Nickelodeon: Tennis Estremo, Gear.Club Stradale. Su Apple c’è un mondo variegato che si focalizza anche e soprattutto sullo sport, a testimonianza del fatto che i dispositivi mobile non solo funzionano con gli arcade più complessi, ma ormai sono appositamente progettati per farlo.

Fonte

E tu giochi da mobile?

Valentina Paradiso
0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? clicca qui e commenta!x
()
x
Share on facebook
CONDIVIDI