Hype

Pandemic Express

Pandemic Express: Il treno della morte

Imbarchiamoci sul treno della morte

Hype

Se vuoi maggiori informazioni su inserisci la tua email qui sotto:

Pandemic Express è un titolo attualmente in alpha sviluppato dalla casa indie tinyBuild, già conosciuta per titoli come Hello Neighbor, il gioco e’ attualmente disponibile su Steam per essere aggiunto nella propria lista desideri e quindi essere avvisati per l’uscita ufficiale.

Facciamo attenzione a non essere morsi

La prima, e per ora unica, modalità che possiamo trovare è proprio la classica Zombie Escape. Per chi avesse già familiarità con questo tipo di giochi sa  di cosa sto parlando: trenta giocatori all’interno della mappa e un punto di spawn comune. Nel caso dell’alpha è stata resa disponibile una sola mappa ambientata in una stazione ferroviaria, ed il nostro scopo è quello di riuscire a scappare sul treno senza essere morsi e trasformati in un cadavere ambulante con poteri sovrumani. Dopo un breve periodo di tempo in cui attendiamo il raggiungimento del numero di giocatori previsto, la partita vera e propria inizia. Uno tra i giocatori presenti è il paziente zero e tocca proprio a lui l’ingrato compito di infettare tutti gli altri prendendoli a morsi.

Pandemic Express Screenshot recensione

Iniziamo il gioco come dei sanissimi esseri umani, armati solamente di voglia di sopravvivere. Incominciamo a fuggire per evitare il morso fatale verso diversi punti della mappa, nella quale abbiamo la possibilità di trovare delle armi che ci aiutano a sopravvivere per qualche tempo e a difenderci da eventuali infetti che potrebbero apparire a sorpresa.

Il sistema di fuoco attualmente è impreciso, pieno di lag e sopratutto difficile da sfruttare al meglio. Mi sono trovato più volte nella condizione di dover sparare in modo casuale nella speranza di colpire qualcuno dei miei aggressori. Anche il sistema di rete non è funzionante al massimo delle sue possibilità, questo fatto molto probabilmente è dato dalla versione alpha del gioco e confido che con il tempo le cose miglioreranno notevolmente. Le armi per fortuna sono presenti in numero sufficiente all’interno della mappa quindi non è difficile trovarne una in tempi brevi. Troviamo numerosi tipi di armi, dai fucili alle più classiche pistole, c’è inoltre la possibilista di utilizzare veicoli per muoversi più velocemente nella mappa, infatti più veloci siamo più possibilità abbiamo di salvare la nostra umanità.

Lo scopo finale, quando siamo ancora non infetti, è quello di arrivare alla fine del tragitto del treno per essere fuori pericolo. Come già succede in altri giochi simili il treno si muoverà più velocemente in base a quante persone sono a bordo.

Pandemic Express Screenshot recensione

Quando siamo degli zombie le cose cambiano sostanzialmente. E’ piuttosto facile diventare parte dell’esercito dei non morti, ci basta essere morsi abbastanza volte per perdere tutta la nostra vita e come per magia ci troveremo ad essere dall’altra parte. A differenza degli zombie a cui siamo abituati qui siamo molto più potenti, abbiamo una velocità nettamente maggiore e abbiamo la possibilità di fare dei balzi alti per planare sui nostri nemici e dimostrargli tutto il nostro affetto con un morso. In modalità zombie la nostre morte non è definitiva, ma possiamo tranquillamente spawnare nuovamente nell’altopiano che si avvicina più ai binari e alla posizione del treno. Dopo alcune morti potrebbe capitare di ottenere un’abilita speciale.

La partita finisce quando tutti saranno trasformati in zombie.

Pandemic Express Screenshot recensione

L’interfaccia utente è piuttosto semplice: in basso a sinistra abbiamo la classica minimappa che ci indica coloro che si trovano nelle nostre vicinanze, utile per sapere dove sono gli altri sopravvissuti. In alto a sinistra invece abbiamo i cuori che, come detto prima, in modalità “umano” ci fanno vedere quanto ci manca per diventare uno zombie, mentre nella modalità “zombie” indicano quanto ci manca a morire. Nella parte centrale più alta possiamo vedere quanto tragitto il treno che ci dovrebbe portare in salvo ha percorso e quante persone lo stanno spingendo e per finire in alto a destra abbiamo la chat testuale che, se abbinata alla presenza della chat vocale, ci permette di comunicare con i nostri compagni di squadra. I comandi sono piuttosto semplici visto che utilizzano la classica combinazione wasd più l’utilizzo del mouse.

La grafica e il sonoro

Pandemic Express non brilla sicuramente per un comparto grafico eccelso, in linea di massima è molto apprezzabile ma la mancanza di cura sulle texture “secondarie” si fa sentire. Questo comunque non rovina l’esperienza di gioco, soprattutto dobbiamo ricordarci che si tratta di una versione alpha in cui col tempo molte cose verranno migliorate notevolmente.

Anche il sonoro è capace di trasmettere una sensazione di ansia continua, sopratutto quando ci troviamo lontani dalla mischia e quindi rimaniamo con due o tre persone vicino a noi. Gli effetti sonori delle armi, dei veicoli e dei personaggi sono ben curati, un punto sicuramente di cui fare un vanto.

Tu cosa ne pensi di questo nuovo titolo in arrivo? Dicci la tua nei commenti

0
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
>