Out of Space: Couch Edition, la recensione per PlayStation 4

Tu e i tuoi amici state per trasferirvi in una casa sullo spazio: preparatevi ad affrontare invasioni aliene e mettervi alla prova pulendo un'astronave il più possibile!

Out of Space, casual indie sviluppato da Behold Studios in collaborazione con Plug In Digital, già disponibile su Steam da questo febbraio, è finalmente sbarcato su console con la sua versione “Couch Edition”, che spinge i giocatori a sedersi insieme su un divano intorno ad una televisione e a collaborare tutti insieme.

A differenza della versione Steam, la versione Couch Edition per console può essere giocato da solo o in co-op locale fino ad un massimo di 4 giocatori, che siano essi amici o membri della propria famiglia, decisi a collaborare per completare tutti gli obiettivi e superando i livelli insieme.

In Out of Space, dovrai tenere le stanze pulite con scopa e straccio mentre cerchi di respingere la melmosa minaccia aliena

Ogni partita inizia in una casa nello spazio, in un’astronave generata proceduralmente che richiederà un gran lavoro di squadra per farla diventare pulita e confortevole, dove tu e i tuoi amici dovrete generare risorse, riciclare spazzatura e tritare mostri alieni, prendendovi cura l’uno dell’altro preparandovi da mangiare o pensare dove dormire.

Ogni casa, essendo creata in modo procedurale, sarà sempre diversa l’una dall’altra, dove però le prime due stanze seguono lo stesso schema, con il porto d’arrivo pieno di scatole del trasloco e l’entrata.

I livelli vengono visti da una prospettiva dall’alto, fissa e senza possibilità di ruotare visuale, dandoti fin dall’inizio una visione chiara della disposizione delle stanze della nave e le sezioni da esplorare.

Gli obiettivi principali sono: trovare il modo di alimentare ogni stanza dell’astronave, pulire tutti i pavimenti, disinfestare qualsiasi angolo alieno e dar da mangiare a te e ai tuoi amici, oltre che al tuo cane di fiducia.

Sembra abbastanza facile, ma mentre si fa tutto questo bisogna tenere sotto controllo anche la stanchezza.

Schiaccia un pisolino sul divano mentre i tuoi amici fanno tutto il lavoro sporco

Out of Space

Prima di far partire il livello, potrai cambiare l’aspetto del tuo personaggio e scegliere le dimensioni dell’astronave, da piccola, media a grande, dove l’ultima è chiaramente la più difficile da gestire.

Non è presente né un tempo né una scadenza per completare le commissioni, ma più tempo ci metterai e più alieni sporcheranno la tua nuovissima casa.

Dopo aver scoperto tutte le commissioni basilari, ti vengono assegnati man mano dei compiti unici, come arrostire gli alieni, costruire dei mobili, e così via sbloccando nuovi oggetti e personaggi da scegliere.

Oltre agli oggetti decorativi, gli oggetti sbloccabili possono rivelarsi molto utili, in quanto ti aiuteranno con le mansioni o semplicemente dandoti più ricompense.

A metterti i bastoni tra le ruote ci saranno gli alieni, esserini che ti avvelenano e ti mordono mentre cerchi di spostarli e buttarli nel tritatutto, adottando così un approccio diverso per affrontarli in ogni stanza.

Inoltre, dovrai controllare le stanze pulite più volte, perché gli alieni sbucano dal nulla e in qualche secondo ti ritrovi a punto e da capo: agli alieni piace distruggere le tue batterie, sporcare i pavimenti e farti del male.

Out of Space ti porta alla fine del livello con un sovraccarico di pressione allucinante, in quanto dovrai tenere tutto sotto controllo e cercare di non farti infestare dagli alieni o calpestare la loro melma.

“Nessun tipo di arma: prendi la scopa e spazza via il pericolo”

Out of Space

Il character design dei personaggi di Out of Space è cartoonesco e vivace e ogni alieno ha un suo aspetto distinto.

Alla scelta del personaggio, potrai scegliere tra cinque teste di animali, mentre il corpo rimane uguale per tutti.

Per quanto riguarda il comparto sonoro, la musica parte fa la sua dignitosa parte: iniziando da un “Lounge Lo-Fi Pop” e passando ad una più frenetica, che accompagna perfettamente il casino che si verrà a creare man mano che si va a avanti e si avranno mille compiti da svolgere. Inoltre, ogni azione ha un suo suono caratteristico, come il fruscio della scopa, i pavimenti puliti e l’annaffiamento delle piante.

I controlli sono semplici e facili da capire, ma vi è anche la possibilità di seguire un piccolo e simpatico tutorial prima di far partire il livello.

Giocare da solo è difficile, perché avrai troppi lavori da completare e non avrai un secondo per stare fermo: solo giocando con altri potrai trovare un po’ di equilibrio, organizzandovi per la tattica migliore da seguire.

Out of Space e la sua versione Couch Edition sono attualmente disponibili su Steam, PlayStation 4, Xbox One e Nintendo Switch.

Se vuoi, dai un’occhiata al sito ufficiale di Behold Studios, sviluppatore dietro giochi come Knights of Pen & Paper, Chroma Squad e Galaxy of Pen & Paper.

Scheda confidenziale su Out of Space: Couch Edition

Tu e i tuoi amici vi state per trasferire nello spazio, e dovrete costruire in co-op locale o online la vostra casa eco-sostenibile, possibilmente senza invasioni di alieni.

Cosa mi piace

Cosa non mi piace

Il gioco comprende ben 26 trofei, che otterrai dopo aver giocato più partite, costruendo mobili, riciclando oggetti, cucinando e completando le sfide settimanali.

Grafica

75

Impatto

70

Longevità

80

Sonoro

75

In questi giochi cooperativi da divano la chiave è la rigiocabilità, e Out of Space soddisfa anche in questo. Il gioco ti può far perdere ore e ore, e potrebbe essere un buon divertimento per una serata con gli amici (quando sarà possibile, non infrangere il lockdown).

VOTO COMPLESSIVO

7.5

0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? clicca qui e commenta!x
()
x
Share on facebook
CONDIVIDI