Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

- Recensione

Hai sempre sognato di metterti nei panni dei nostri antichi antenati per vedere come se la cavavano? Adesso, con One Hour One Life, puoi farlo in appena un'ora!

One Hour One Life Recensione Completa Ita Italiano Review Gameplay Comandi Immagini trailer Download Steam Prezzo

Noi di iCrewPlay abbiamo provato questo titolo e nel corso di questa recensione troverai risposta a tutti i dubbi che potranno sorgerti in merito a One Hour One Life, sei pronto? Cominciamo!

Daniele Vercellese
Redattore

One Hour One Life è un Indie (‘indipendente‘) GDR (Gioco di Ruolo) Survival Online Cooperativo, estremamente Cooperativo, in 2D sviluppato da Jason Rohrer (programmatore, scrittore e musicista americano) disponibile su Steam dal giorno 8 novembre 2018 al prezzo di €16.79.

Si tratta di un titolo all’apparenza abbastanza semplice, non necessita di un PC potente, perciò è accessibile alla maggior parte dell’utenza. L’unico requisito essenziale è quello di avere a disposizione una connessione internet stabile e sufficiente (5-10 mbps saranno abbastanza, ndr). Mouse e tastiera saranno indispensabili: il mouse per compiere la maggior parte dei comandi e la tastiera per comunicare con gli altri utenti, una funzionalità essenziale nel titolo. Proprio per quest’ultimo motivo, senza tener conto del fatto che il gioco è interamente in inglese, è necessaria una minima padronanza della lingua inglese con annesse le classicheabbreviazioni da chat‘ (per intenderci: ‘thx’ al posto di ‘thanks‘, ‘ur‘ al posto di ‘you are‘ e via dicendo) e sarà anche utile conoscere lo ‘slang’ (‘dialetto‘) da videogames.

Il Gameplay: una vita intera in appena un’ora

Il Tutorial Principale

One Hour One Life è un titolo interamente online, escludendo il tutorial iniziale, ora ti darò qualche dritta per capire le meccaniche di gioco sin dall’inizio. Per il tutorial offline ti consiglio di non perderti neanche uno dei consigli che compariranno a schermo quando sarai nei pressi delle ‘tutorial-stones‘. Prima di poter giocare nel multigiocatore devi portare a termine una piccola sfida che non ti spoilero (piccolo indizio: usa il comando /fire e trova i giusti oggetti andando per tentativi).

Il Multiplayer

Una partita online a One Hour One Life corrisponde proprio con il ciclo vitale del personaggio che ti sarà assegnato, e potrà durare al massimo 60 minuti, appunto un’ora. Non c’è nessuna trama, il tuo unico obbiettivo è quello di sopravvivere trovando e svolgendo il tuo compito nella comunità (composta interamente da altri giocatori). Entrato nella lobby, scoprirai il tuo personaggio… un neonato che può essere un maschio o una femmina. Nella confusione dovrai riconoscere tua madre e starle sempre vicino poiché per sopravvivere hai bisogno del latte materno (per nutrirti, tua madre deve prenderti in braccio ricaricando così la tua barra della ‘fame‘ che, se scenderà a zero, causerà la tua morte e la conseguente disconnessione dalla partita). Col passare dei primi minuti di gioco, puoi iniziare ad emettere le tue prime parole tramite la chat, potrai digitare sempre più caratteri crescendo.

One Hour One Life Recensione Completa Ita Italiano Review Gameplay Comandi Immagini trailer Download Steam Prezzo

Il Tuo Dovere in-game e la Mappa di Gioco

Quando inizi a cibarti da solo, chiedi subito agli altri utenti qualejob‘ (‘lavoro‘) devi eseguire e, se non sei in grado di svolgerlo, chiedi che ti sia insegnato. Purtroppo non tutti i giocatori sono disposti a ‘darti una mano‘, perciò ci vorrà un po’ di tempo per imparare più lavori. Questo è uno dei motivi per cui questo titolo ha richiesto abbastanza tempo per essere recensito. Il vero divertimento è l’interazione con gli altri utenti, soprattutto se questi sono socievoli e se ci si trova in situazioni strane/divertenti. La mappa di gioco è vastissima, non vi basterà una vita intera in-game per percorrerla tutta poiché le distanze sono verosimili e ben proporzionate ai tempi di gioco, il problema è che questo spazio immenso è organizzato in spazi di superficie quadrata abbastanza estesi (alla maniera di Minecraft per capirci), ognuna di questepiazzolepuò ospitare un solo oggetto per volta (nel caso in cui l’oggetto non possa essere impilato con altri items uguali) e questo ti obbligherà a fare anche molta strada solo per posare l’oggetto che tenevi per liberarti le mani.

One Hour One Life Recensione Completa Ita Italiano Review Gameplay Comandi Immagini trailer Download Steam Prezzo

L’Inventario e gli Oggetti di Gioco

Su questo punto, lo sviluppatore ha deciso di rischiare, l’unico inventario saranno le mani del nostro personaggio o qualche vestito/chest craftabile‘ durante le partite. Feature che rende tutto molto più realistico ma che mette in difficoltà il giocatore in alcune situazioni che richiedono la presenza di molti items vicini. Il mondo di gioco, oltre ad essere vastissimo, è anche ricco di risorse, oggetti vari, animali e pericoli come orsi, malattie e… altri giocatori malintenzionati!

One Hour One Life Recensione Completa Ita Italiano Review Gameplay Comandi Immagini trailer Download Steam Prezzo

I Comandi

I comandi sono molto semplici e intuitivi, col tasto destro del mouse puoi posare (a terra o nel contenitore) o scambiare gli oggetti. Il tasto sinistro serve per muovere il tuo personaggio nel mondo di gioco e per raccogliere gli item, il tasto ‘invio‘ della tastiera apre la chat dove potrai inserire comandi ( utilizzando ‘/’) oppure scrivere messaggi per i giocatori vicini. Con ‘esc‘ apri il menù di gioco (ricorda: aprendo il menù non metterai in pausa la partita in corso!) e tenendo premuta la barra spaziatrice bloccherai lo scorrimento dello schermo dando la possibilità al tuo personaggio di muoversi senza essere seguito dalla telecamera.

La Grafica, le Animazioni, la Musica e i Suoni

One Hour One Life Recensione Completa Ita Italiano Review Gameplay Comandi Immagini trailer Download Steam Prezzo

La grafica, pur rimanendo molto semplice e stilizzata, è ricca di dettagli e davvero ben realizzata con colori che riescono a trasmettere anche altre informazioni come, ad esempio, la temperatura dell’ambiente che ti circonda. Le animazioni sono basilari, senza troppe pretese, ma riescono a rendere bene l’idea dell’azione che si compie. La musica (quasi inesistente) e i suoni non sono all’altezza della grafica, a volte riescono ad essere persino noiosi e ripetitivi.

à

  • Un Gameplay totalmente cooperativo e innovativo per molti versi;
  • Una Grafica semplice, ma davvero ben realizzata... "paga l'occhio";
  • Un'interazione fondamentale con gli altri giocatori che spesso sfocia in frasi situazionali molto divertenti;
  •  
  •  
Mi piace

à

  • Alcune meccaniche del Gameplay che lo rendono macchinoso (ad esempio lo spazio di gioco suddiviso in 'piazzole' che limitano l'ambiente);
  • Le Musiche e i Suoni ripetitivi e, alla lunga, noiosi;
  •  
  •  
  •  
Non mi piace

à

  •  

Il titolo non possiede una lista di Achievements o obbiettivi da raggiungere, anche perché ogni partita può durare al massimo ‘solo’ 60 minuti.

Trofei
Guida al voto
In conclusione, One Hour One Life è un gioco che necessita di un po’ di tempo per essere compreso e apprezzato, se si ha la fortuna di ‘nascere’ in una tribù ben organizzata e pronta ad accogliere nuovi membri il tutto è molto più godibile, in caso contrario l’esperienza di gioco può essere rovinata poiché nei primi minuti della tua ‘vita’ in-game sarai totalmente dipendente da un altro giocatore che potrebbe lasciarti morire o ignorarti. Il gameplay in generale è un po’ macchinoso e spesso il lag ti costringe a inviare due o più volte lo stesso comando, ma la grafica (a mo’ di disegno su carta), nella sua semplicità, lascia il segno e ha un buon impatto visivo, complimenti allo sviluppatore. Purtroppo il prezzo è abbastanza elevato per il titolo in sé, ma se ti piace il genere, One Hour One Life ti assicurerà divertenti ore in compagnia di moltissimi altri utenti.
Impatto
Longevità
Sonoro
Grafica
5 dicembre 2018
Testato su: PC fascia Media

Ancora nessun contenuto

Commenta!

avatar