Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Old But Gold #2 – Metal Gear Solid

Seconda puntata di Old but Gold, la rubrica dedicata al retrogaming!

Eccoci al secondo appuntamento con Old but Gold, la rubrica dedicata al retrogaming e alle perle del passato! Oggi abbiamo con noi un ospite illustre, publicato in quel settembre 1998 che sarebbe poi diventato una leggenda. Lasciate che vi presenti il protagonista di questa domenica:

Old But Gold #2 – Metal Gear Solid 1

Metal Gear Solid non fu il primo appuntamento con la saga di Solid Snake e Big Boss: il primo capitolo venne pubblicato nel 1988 per Nintendo Entertainment System (NES per gli amici)! Rimane il fatto, però, che il gioco uscito per la prima PlayStation ha segnato un marchio indelebile nel cuore di tutti coloro che lo giocarono a fine anni ’90.

Old But Gold #2 – Metal Gear Solid 2

Non era solo questione della bellissima trama o della splendida caratterizzazione dei personaggi, era tutta l’esperienza di gioco a essere incredibile per i tempi. Ricordo quasi con commozione la sequenza della morte di Sniper Wolf, oppure con incredulità il “bucare lo schermo” di Psycho Mantis. Tutto, nel titolo di Hideo Kojima, trasudava epicità e coinvolgimento a livelli estremi. Non a caso il brand Metal Gear Solid è poi diventato ciò che conosciamo oggi, pur con alti e bassi. Vi siete mai chiesti quante copie abbia venduto il primo capitolo per la console Sony? Oltre 6 milioni di copie in tutto il mondo! Parte dei programmatori che presero parte allo sviluppo erano al loro primo lavoro con la grafica 3D e lo stesso Kojima la sperimentò per la prima volta con Metal Gear Solid dove, infatti, “Solid” si riferisce alle tre dimensioni (realtà “concreta”). Doveroso menzionare anche la colonna sonora e l’effettistica audio, di lodevole fattura e per larghi tratti diventati oggi icona della saga stealth più famosa di sempre.

Old But Gold #2 – Metal Gear Solid 3

Le guardie erano in grado di sentire i rumori, vederci con una visuale umana (150°) e potevano notare orme o altri indizi della nostra presenza. Il gioco spuntò delle valutazioni altissime alla sua uscità e fu oggetto di un remake, chiamato The Twin Snake, per il GameCube di casa Nintendo. Ricevette anche un ottimo doppiaggio italiano, fin’ora l’unico dell’intera saga. Venne sviluppata anche una versione per PC, porting da PlayStation.

Potrebbe interessarti...

Insomma nel 1998 nacque uno dei tanti personaggi che hanno reso grande la nostra passione per i videogiochi, grazie a un Hideo Kojima geniale che ha poi saputo portare avanti bene la saga fino alla sua defezione da Konami: pensate che ci sia un futuro per Metal Gear Solid? Ditecelo nei commenti, ci vediamo domenica prossima con la terza puntata di Old bu Gold!

Hai visto il trailer originale del 1998?

Fonte

Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti

Scelto dalla redazione

3 ore fa

E tu sei pronto ad un possibile slittamento di God of War Ragnarok?

Notizia

5

Nessun Evento

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
0