Dragon Ball Z: Kakarot Logo

Novità su Dragon Ball Z: Kakarot grazie a un’intervista

Il nuovo gioco di ruolo action dedicato a Dragon Ball ha ancora tanto da dimostrare. In un'intervista uno dei producer e il director hanno svelato alcune novità

Pubblicità

Sei un grande appassionato di videogames? Hai sempre sognato di condividere le tue conoscenze e le tue opinioni con un vasto pubblico? Se la risposta è sì, perché non provare a diventare redattore di iCrewPlay.com?

Il produttore Ryosuke Hara e il direttore Kazumi Kimoto hanno approfondito alcuni argomenti riguardo il nuovo e atteso titolo dell’universo di Dragon Ball Z, che risponde al nome di Kakarot. Per la prima volta un gioco di ruolo action ambientato nell’universo creato da Akira Toriyama.

La scelta di portare i fan della saga all’interno del mondo di Goku sotto una nuova prospettiva ha incuriosito tanti videogiocatori, ma del gameplay si è ancora visto troppo poco per capire quanto sarà importante l’anima ruolistica del titolo. Nonostante il successo della serie Xenoverse prima, e soprattutto di Dragon Ball FighterZ dopo, la scelta per questo nuovo gioco legato al franchise è ricaduta su un’esperienza molto più immersiva e story-driven in cui impersoneremo esclusivamente Goku.

In un nuovo video pubblicato da Bandai Namco, casa editrice di Dragon Ball Z: Kakarot, i due developer intervistati hanno svelato alcune interessanti novità sul titolo. Hara e Kimoto durante il video parlano del loro amore per la serie di Dragon Ball e di come, con Kakarot, vogliano dare ai giocatori il feeling dei poteri e le abilità di Goku, approfondendo comunque gli aspetti di un gameplay con elementi da gioco di ruolo che l’esperienza dovrebbe offrire.

Il titolo, per quel poco che si è visto, mostra una grafica in cel-shading come la maggior parte dei giochi legati al franchise, e un gameplay, almeno nei combattimenti, simile a quanto vista in precedenza, come vi abbiamo spiegato in questo articolo. Nell’intervista del video appena uscito il producer e il director parlano di una nuova prospettiva anche riguardo la difficoltà e alcune scelte di design. I due sostengono che nei precedenti titoli su Dragon Ball ci si è sempre concentrati principalmente sul Player Versus Player, dovendo quindi offrire eroi sempre bilanciati. In questo caso, Kakarot si concentra solo sull’esperienza attraverso Goku che offrirà molti scontri in cui gli avversari saranno davvero temibili, o avranno qualche protezione specifica a rendere gli scontri particolarmente complessi. In generale Hara e Kimoto sostengono che il titolo ci terrà molto più con il fiato sospeso durante l’avventura, rispetto alle esperienze del passato.

Dragon Ball Z: Kakarot verrà rilasciato per PlayStation 4, Xbox One e PC a inizio 2020, e rimane un gioco a cui fare attenzione, seppur racconti ancora una volta la storia della saga Z, ormai abbastanza inflazionata. Per tutte le novità riguardo la nuova avventura di Goku, resta con noi di iCrewPlay! Nel frattempo puoi guardare la video intervista qui sotto:

Pubblicità

Fonte

Pubblicità

E tu stai aspettando l'uscita di questo nuovo titolo sul mondo di Goku? Faccelo sapere nei commenti!

Pubblicità

Condividi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

LEggi altro