NBA 2K21 Mamba Forever

NBA 2K21: shot meter da incubo

A soli pochi giorni dall'arrivo sul mercato di NBA 2K21, il titolo cestistico per eccellenza non sembra aver conquistato i videogiocatori, scopriamo i dettagli

Nonostante il titolo a tema basket più famoso sulla piazza sia uscito da soli pochi giorni è evidente che i problemi si fanno sentire pesantemente, talmente tanto da smuovere la maggior parte di una fan base che conta milioni di giocatori.

Il titolo è uscito il 4 settembre per PC, Nintendo Switch, Xbox One e Playstation 4.

Il problema che mina la godibilità di NBA 2K21

Come tutti i fan accaniti della saga sanno, il tempismo e i tempi di reazione sono fondamentali per prevalere rispetto all’avversario in una partita, sia per quanto riguarda la velocità, ma sopratutto per la precisione dei tiri, elemento assolutamente necessario per portare la propria squadra alla vittoria.

Sfortunatamente tutto ciò che è stato detto in precedenza non conta in NBA 2K21 in quanto lo shot meter, elemento a schermo che viene usato per controllare il tempismo del tiro in sospensione del giocatore, richiede una precisione che è umanamente impossibile in quanto nonostante un jump shot che manca la perfezione per una questione di millimetri 9 volte su 10 non si concluderà con un successo.

La difficoltà dei tiri in NBA 2K21 è stata aumentata al limite della frustrazione e tutti, da i fan accaniti della saga ai giocatori alle prime armi, se ne sono accorti e chiedono che il titolo venga corretto il prima possibile in modo da regalare un’esperienza di gioco soddisfacente, che viene negata solo da questa piccola pecca in quanto il titolo si è superato sotto tutti gli altri punti di vista, migliorando sensibilmente i movimenti, i pick and roll e la circolazione di palla.

Fonte

Hai già provato NBA 2K21? Come ti sembra? Faccelo sapere con un commento qui sotto

Filippo Frascaroli
0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? clicca qui e commenta!x
()
x
Condividi su facebook
CONDIVIDI