Minecraft

Minecraft +18? Purtroppo si nella Corea del sud

Incredibile ma vero, Minecraft (in alcune parti del mondo) è disponibile soltanto a chi ha compiuto 19 anni. Ecco spiegato il perché

Pubblicità

Sei un grande appassionato di videogames? Hai sempre sognato di condividere le tue conoscenze e le tue opinioni con un vasto pubblico? Se la risposta è sì, perché non provare a diventare redattore di iCrewPlay.com?

Come può un gioco come Minecraft diventare “vietato ai minori”? Probabilmente starai pensando che essendo classificato come gioco horror è stato inserito all’interno dei titoli vietati ai minori, ma la questione è ben più articolata di quanto sembri. Il titolo sviluppato dalla Mojang è stato per anni uno fra i videogame più giocati di sempre e i nuovi utenti continuano ad arrivare con una certa costanza. C’è da dire però che l’età media dell’utenza che trascorre ore ed ore a realizzare pixel art e case di ogni genere è alquanto bassa, basti pensare che il giocatore più giovane (attualmente) ha soltanto 9 anni.

Minecraft

Insomma, Minecraft è riuscito a conquistare generazioni di videogiocatori, ma sembra che in alcune parti del mondo le cose stanno per prendere una brutta piega. Da quando Microsoft ha acquistato Mojang, inserendo quindi Minecraft fra i titoli disponibili nel Game Pass, tutti gli utenti hanno dovuto collegare il proprio account Mojang ad un abbonamento Xbox Live o comunque al proprio account Microsoft. Il problema infatti nasce proprio qui, nella Corea del Sud per poter creare un account Microsoft è necessario aver compiuto 19 anni e quindi essere maggiorenni.

Minecraft solo per maggiorenni nella Corea del sud

La notizia è arrivata dal profilo Twitter ufficiale di Daniel Ahmad, che ha sottolineato quanto siano restrittive e ridicole determinate leggi dello stato. La legge che vieta ai minori di giocare dalla mezzanotte alle 6 del mattino in Corea del Sud, è diventata sempre più ridicola.” Queste sono le parole usate dall‘analista senior della NikoPartner e sembra che adesso, oltre al vincolo dell’orario, si è aggiunta un’altra fastidiosa postilla.

Secondo le leggi vigenti nella Corea del sud, come detto qualche rigo più sopra, bisogna essere maggiorenni per registrare un account Microsoft e a quanto sembra Minecraft non è esattamente “accessibile” senza quest’ultimo. Stando alle segnalazioni inviate da diversi utenti in giro per il mondo, per poter giocare al titolo sandbox del decennio è obbligatorio possedere un account Microsoft e quindi ne vien da sé che nella Corea del sud tutti i minorenni non possono più giocare a Minecraft.

Insomma, la questione è particolarmente intrecciata e sembra che Microsoft non abbia mai cercato una soluzione a questo problema, ma potremo assistere a dei risvolti. Viste le problematiche sorte dall’incrocio delle leggi della nazione e gli acquisti fatti dall’azienda statunitense, sono state avviate diverse raccolte firme per far si che lo stato allenti un po’ le restrizioni presenti sul territorio e tra queste è presente il vincolo della maggiore età per la sottoscrizione di un account Microsoft.

Pubblicità

Fonte

Pubblicità

Cosa ne pensi delle leggi vigenti sul territorio nazionale della Corea del sud? Contento di essere italiano? Faccelo sapere nei commenti!

0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Pubblicità
0
Mi piacerebbe sapere il tuo pensiero, per favore commenta.x
()
x

Condividi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

LEggi altro