Medal of Honor: Above and Beyond

Medal of Honor: Above and Beyond arriverà nel 2020 per VR

Respawn Entertainment annuncia Medal of Honor: Above and Beyond. Il nuovo titolo della saga vedrà la luce nel 2020 e sarà in esclusiva per la realtà virtuale

Pubblicità

Scopriamo insieme un titolo a cubi con violenza, sangue, armi e tanta comicità.

Paint The Town Red

Sei un grande appassionato di videogames? Hai sempre sognato di condividere le tue conoscenze e le tue opinioni con un vasto pubblico? Se la risposta è sì, perché non provare a diventare redattore di iCrewPlay.com?

Durante l’Oculust Connect 6, Respawn Entertainment (gli autori di Apex Legends, Titanfall e del prossimo Star Wars Jedi: Fallen Order) ha annunciato lo sviluppo di Medal of Honor: Above and Beyond, il nuovo titolo che riporta in auge la storica saga. Il gioco verrà sviluppato in esclusiva per la realtà virtuale e sarà rilasciato per la piattaforma Oculus Rift e Oculus Rift S nel 2020.

In Medal of Honor: Above and Beyond impersoneremo un agente alleato della OSS (Office of Strategic Services) durante la Seconda Guerra Mondiale, impegnato a sabotare le operazioni naziste per tutta l’Europa. Si potrà ad esempio collaborare con la resistenza francese, in una campagna che ci vedrà impegnati su più fronti (aria, terra e mare) e sicuramente le azioni da compiere saranno anche altre. Oltre alla campagna, il gioco presenterà una modalità multigiocatore di cui per ora non abbiamo dettagli, e una particolare galleria storica, nella quale i giocatori potranno ascoltare i veterani e i sopravvissuti della Seconda Guerra Mondiale raccontare le loro gesta.

Peter Hirschmann, scrittore originale di Medal of Honor, torna alla direzione di questo capitolo e si esprime così in merito al nuovo gioco:

“Fin dall’inizio, Medal of Honor ha insegnato ai giocatori l’enorme sacrificio e gli eroici sforzi compiuti dalle generazioni precedenti per salvaguardare la nostra libertà. Grazie alla realtà virtuale, possiamo materialmente mettere i giocatori nei panni di un soldato della Seconda Guerra Mondiale con Medal of Honor: Above and Beyond . L’immersione che la piattaforma Rift offre ci consente di raccontare quella storia in un modo davvero significativo, condividendo il pieno impatto dei sacrifici e del cameratismo della nostra storia condivisa. Intervistare i veterani della Seconda Guerra Mondiale è stato un immenso privilegio e ci ha permesso di garantirne il rispetto e la fedeltà a coloro che prestavano servizio. Ci stanno aiutando a portare a casa l’intero peso emotivo e storico di questa tematica in un modo unico.”

Medal of Honor è stato un marchio dormiente per molti anni, EA ha tentato più volte di farlo rivivere per il pubblico moderno, ma non ha mai veramente attecchito e spesso è stato abbandonato. Sarà interessante vedere se questo nuovo capitolo riuscirà a ribaltare la sorte della saga quando uscirà per Oculus Rift nel 2020.

 

 

Pubblicità

Fonte

Pubblicità

Pensi che rinnovare il brand di Medal of Honor introducendolo al mondo della realtà virtuale possa essere la mossa giusta per risollevare la saga? Dicci la tua nei commenti!

0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Pubblicità
0
Mi piacerebbe sapere il tuo pensiero, per favore commenta.x
()
x

Condividi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

LEggi altro