Marvel’s Spider-Man – Recensione: l’Uomo-Ragno come non l’avete mai visto!

Insomniac Games ha realizzato finalmente il gioco sull'arrampica-muri che tutti stavamo aspettando. Scopriamolo insieme

Altre recensioni

Super Crush KO 22 Gennaio 2020
Potata 22 Gennaio 2020
Lydia 19 Gennaio 2020
Orangeblood 18 Gennaio 2020
Iro Hero 18 Gennaio 2020
Empty Sharp 30 Dicembre 2019

Naviga tra i contenuti

Probabilmente Spider-Man è l’eroe Marvel più amato al mondo. Sarà per il suo carattere che negli anni è stato sempre di più “bambinizzato”, o per il fatto di essere un normale ragazzo di New-York diventato eroe per caso in seguito all’incidente con il ragno, ma comunque è il beniamino della maggior parte dei fan Marvel. E nonostante ciò, in ambito videoludico non ha mai avuto delle opere degne di nota. Ma dal suo annuncio all’E3 dell’anno scorso, tutti gli amanti di Spider-Man, noi compresi, hanno iniziato a capire che finalmente Insomniac Games stava sviluppando un gioco degno del suo nome. Ecco a voi Marvel’s Spider-Man!

Oscilla nella Grande Mela!

Partiamo per prima cosa dall’ambientazione: New York! In particolare Manhattan, curata in modo superbo, in ogni grattacielo, in ogni monumento. Salendo sulla Avengers Tower vi accorgerete della vista mozzafiato: centinaia di grattacieli che coprono il suolo di New York creando una spettacolare giungla urbana sotto un tramonto reso alla perfezione dai giochi di luce fatti benissimo. Semplicemente fantastico. Il lavoro dei ragazzi di Insomniac sulla città stessa è stupendo, creando un secondo gioco nel titolo stesso: più volte ci siamo ritrovati a vagare per le varie zone in cerca di luoghi famosi, eventi casuali o semplicemente per puro divertimento. Inoltre le animazioni, in combinazione con la fluidità del personaggio, rendono Spider-Man comodamente controllabile in ogni suo movimento, offrendo una maggiore piacevolezza alle vostre esplorazioni.

I comparti tecnici

La parte grafica è una delle tante ciliegine di questo titolo. Oltre all’ambiente di gioco di cui abbiamo parlato prima, anche le texture dei personaggi (principali e non), e la bellezza dei contrasti luci-ombre, contribuiscono a rendere il gioco quasi uguale ad un film (si direbbe che Insomniac abbia zittito tutti gli attivisti delle pozzanghere). Ma anche la parte audio del gioco che si sposa benissimo con ogni tipo di situazione sembra una delle opere del miglior Hans Zimmer. L’unica piccola pecca sta nella presenza di alcune imperfezioni a livello di ostacoli ambientali, che talvolta possono risultare leggermente fastidiosi.

Pronti per le vecchie e sane scazzottate?

Il sistema di combattimento è simile a quello di Batman Arkham, utilizzando i sensi di ragno come avvertimenti per i colpi in arrivo in modo da schivarli. Inoltre, grazie alle ragnatele, avrete moltissime opportunità di attacco in più (attacchi in aria, calci volanti in oscillazione, attacchi dall’alto furtivi e non…), rendendo il combattimento mai banale o stancante, stimolandovi ogni volta ad impegnarvi per creare dei combattimenti mozzafiato. L’aggiunta dei gadget poi, fornisce ulteriori opzioni di approccio, facendovi scegliere quali nemici attaccare al muro, quali stordire etc. aggiungendo anche un tocco tattico ai combattimenti. Infine, la possibilità di cambiare costume (altro fiore all’occhiello del gioco, specialmente per gli appassionati) permette anche di utilizzare molte abilità diverse, a partire dalle braccia robotiche viste in Infinity War fino ad arrivare al cambio di gravità in aria.

Molto più che trama

Oltre alla storia principale, potrete dilettarvi in molte missioni secondarie, mai stancanti o ripetitive (tranne i crimini, che però essendo combattimenti non stancano quasi mai), facili e divertenti da raggiungere grazie alla vostra abilità di oscillare per la città o con i viaggi rapidi (simpatiche scenette in cui Spidey prende la metro). Ma anche la trama principale è degna di nota, molto interessante e piena di effetti speciali. L’unica pecca è che alcune parti sono abbastanza prevedibili da chi ha un minimo di conoscenza sull’universo di Spider-Man, ma non è niente di grave.

Il vostro amichevole Spider-Man di quartiere

E se tutto questo ancora non vi convince, vi diamo un altro motivo per essere dalla nostra parte: l’ironia di Spider-Man. Ovunque voi siate, qualunque cosa state facendo, Spider-Man sarà il vostro intrattenitore, con frasi mai banali e sempre pronto a farvi ridere. Questa oltre ad essere una funzionalità simpatica, dimostra ancora una volta come Insomniac Games abbia prestato attenzione a tutti i particolari per rimanere fedele allo Spider-Man che conosciamo, senza snaturarlo e ciononostante creando un prodotto di ottima qualità.

Ah a proposito. Questo resta sempre un prodotto Marvel. Quindi fate molta attenzione ai titoli di coda. E attenti ancora di più a Stan Lee.

Grafica
Sonoro
Longevità
Impatto
Voto
Dai la tua preferenza
0
0

Credeteci quando vi diciamo che Marvel’s Spider-Man è forse il miglior titolo che sia mai stato fatto in ambito di supereroi. E credeteci ugualmente quando vi diciamo che è una delle migliori esclusive realizzate su PS4. C’è da fare un grande applauso ai ragazzi di Insomniac Games che hanno mantenuto tutte le aspettative e sono riusciti a creare un ottimo titolo senza snaturare il personaggio di Spider-Man.

0

Commenti

967

Miei

0
0

0
0

La tua opinione conta!




Il pensiero di
Nicolò Fusco
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on telegram
Share on whatsapp