Life is Strange True Colors

Life is Strange True Colors colpito da review bombing per motivi politici

L'obiettivo questa volta è la presenza di una bandiera Tibetana poco gradita al popolo cinese

Pubblicità

Sei un grande appassionato di videogames? Hai sempre sognato di condividere le tue conoscenze e le tue opinioni con un vasto pubblico? Se la risposta è sì, perché non provare a diventare redattore di iCrewPlay.com?

Quando si mischiano politica e videogiochi in senso negativo, a volte se ne esce quasi sconfortati. Il nuovo caso riguarda Life is Strange True Colors, nuovo capitolo della serie da poco disponibile, che a causa di una bandiera apparentemente innocua scovata in Haven Springs, l’ambientazione del titolo, ha scatenato un vero e proprio dibattito politico. La polemica ha portato al solito triste episodio del review bombing su Steam, ovvero una valanga di recensioni negative dagli utenti per motivi che esulano dalle qualità del titolo.

Life is Strange True Colors, la bandiera della discordia

Andiamo ad analizzare l’accaduto. In Life is Strange True Colors esiste un piccolo negozio nell’area di Haven Springs adornato con la bandiera tibetana, un simbolo vietato in Cina perché richiamerebbe all’indipendenza del popolo del Tibet. Sebbene non si possa considerare la sua inclusione come una dichiarazione politica, CogConnected fa sapere che le recensioni negative sono per lo più scritte in cinese semplificato e dichiarano che il Tibet fa parte della Cina.

Life is Strange True Colors

Non mancano ovviamente esclamazioni colorite nei confronti dei personaggi del gioco e degli sviluppatori. Il tono delle recensioni fa pensare che la versione cinese di Life is Strange True Colors non includa al momento una censura della bandiera, come accaduto invece per altri titoli presenti su Steam.

Volendo contestualizzare il tutto, la Cina ha tentato a lungo di ottenere uno stretto controllo degli stati all’interno della sua area, ma paesi come il Tibet e Hong Kong continuano a lottare per la loro indipendenza. Questo ha creato una situazione che ha coinvolto indirettamente anche l’industria dei videogiochi: per essere pubblicati sul mercato cinese, è necessario passare attraverso un rigoroso processo di moderazione che porta in alcuni casi ad essere pesantemente censurati per soddisfare i requisiti.

Life is Strange True Colors

Life is Strange è una serie incentrata sull’empatia e per le sue storie di impatto e inclusività, con un particolare riguardo a personaggi LGBTQIA2S+. Un altro ostacolo per la vendita del gioco in Cina, visto il recente annuncio del governo locale che imporrà il divieto di titoli con certi protagonisti.

Life is Strange True Colors è disponibile per Google Stadia, PC, PlayStation 4, PlayStation 5, Xbox One e Xbox Series X/S.

Pubblicità

Fonte

Pubblicità

Che ne pensi dell'attacco nei confronti di Life is Strange True Colors? Fammelo sapere con un commento!

0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Pubblicità
0
Mi piacerebbe sapere il tuo pensiero, per favore commenta.x
()
x

Condividi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

LEggi altro