0
0

League of Legends: uno sguardo a oriente Parte 1 – LCK

Approfittando della pausa di metà summer split della LEC, andiamo a vedere come procedono i principali campionati orientali di League of Legends, partendo dalla LCK, la lega coreana

iCrewPlay Consiglia

Da non perdere

Naviga tra i contenuti

Il weekend passato, il campionato europeo (LEC) di League of Legends è andato in pausa in concomitanza della metà del proprio Summer Split. Tuttavia esistono altri tre campionati principali all’interno del network di esports del gioco di Riot Games e con i mondiali che si avvicinano, coronavirus o meno, è inevitabile pensare anche a come stanno precedendo questi. Se della NA LCS ci occupiamo regolarmente ogni settimana, lo stesso non si può dire di LCK e LPL. Approfittiamo quindi della pausa di metà stagione europea per fare un po’ il punto di quello che sta avvenendo in un grosso articolo in due parti, la prima delle quali sarà dedicata alla LCK, la lega coreana di League of Legends.

Prima di iniziare, ricordiamo che la LCK per il 2020 ha a disposizione tre posti ai mondiali. Il primo andrà a chi vincerà il summer split, il secondo alla squadra che avrà ottenuto più championship points tra spring e summer split e il terzo sarà decretato da un torneo ad eliminazione diretta tra quattro team (scelti tra quelli che hanno più championship points). Andiamo quindi a vedere le squadre, guardando dal fondo della classifica e andando a salire. Ricordiamo inoltre che in oriente tutte le partite regolari sono al meglio delle due e che, essendo partita una settimana dopo, la LCK raggiungerà il mid-split questo weekend.

League of Legends Hanwha Life Esports logo

Hanwha Life Esports (HLE) 0-8

Questo team era riuscito per miracolo a salvarsi dal finire nel torneo di relegazione nello spring split (un torneo per l’assegnazione degli ultimi due posti nella LCK dove chi perde finisce in challenger), ma dubito avrà la stessa fortuna nel summer split. Se penso che questi un tempo erano i leggendari ROX Tigers, mi viene da piangere. Dispiace per i due veterani CuVee e Haru, ma questa squadra non sta funzionando. 0-8 è un risultato che nessuno vorrebbe vedere e con l’ultimo match previsto contro i DRX, lo 0-9 è dietro l’angolo così come la probabile relegazione nel circuito secondario.

League of Legends SeolHaeOne Prince logo

SeolHaeOne Prince (SP) 1-7

Potrei copiare quanto scritto sopra per gli HLE e riportarlo qui. Di fatto gli SP hanno vinto solo contro gli stessi HLE per poi perdere contro tutti gli altri avversari, non proprio il risultato che vorresti, ma un po’ quello che ti aspetteresti da un team come questo. Gli SP entrano infatti in LCK acquistando lo slot e il roster degli APK Prince, solo che i veterani della squadra hanno lasciato i loro posti e questa è rimasta solo con un team di giocatori inesperti e ancora poco affiatati. Si era già visto durante lo spring split e si sta ripetendo anche nel summer split. Ben poco di cui aver paura.

League of Legends SANDBOX Gaming logo

SANDBOX Gaming (SB) 3-5

C’é una cosa curiosa da dire con gli SB visto che sono il primo team coreano ad avere come coach… UN EUROPEO! Niente meno che Yamato Cannon, colui che guidò il Team Vitality verso un sorprendente mondiale nel 2018 (sconfissero i campioni del mondo uscenti Gen.G ben due volte). Purtroppo Yamato Cannon, in quanto europeo, ha potuto raggiungere solo di recente la squadra a causa del Coronavirus, ma si è subito vista la differenza: da 0-5 a 3-5. Ok, hanno battuto gli HLE, ma gli altri due avversari erano squadra da mezza classifica (Team Dynamics e KL Rolster), non proprio gli ultimi arrivati. Considerando che devono ancora affrontare gli SP (un’altra probabile vittoria), i SB si sentono sicuramente lontani dal torneo di relegazione (in cui invece erano finiti dopo lo spring split) e forse possono osare a sognare persino il playoff.

League of Legends KT Rolster logo

KT Rolster (KT) 3-5

Per quanto il punteggio non aiuti a capirlo, in realtà la situazione dei KT Rolster è tutto tranne che preoccupante. Questo è un nome molto conosciuto anche in occidente visto che i KT hanno partecipato spesso a competizioni internazionali e per un periodo sono stati riconosciuti come gli unici veri rivali degli SKT, ma i tempi cambiano e il 2019 dei KT è stato catastrofico (al punto che hanno cambiato tutta la formazione). E questo 2020? E’ difficile dirlo. Si, la squadra è settima, ma è anche l’unico team che può vantarsi di aver battuto i DRX! Inoltre, nello spring split, i KT si sono svegliato dopo che era passata la metà arrivando quarti e sfiorando per un pelo il terzo posto. In quell’occasione ottennero anche un’impressionante streak di otto vittorie. Insomma, la squadra di Smeb potrebbe essere l’underdog della competizione e potrebbe aver appena iniziato a giocare.

League of Legends Team Dynamics logo

Team Dynamics (DYN) 4-4

Se però parliamo di underdog in LCK, credo che questa definizione sia perfetta per i DYN. Questo team di esordienti è alla sua prima partecipazione nel campionato. Una partecipazione, però, che non è stata ottenuto acquistando uno slot già esistente, ma lottando con le unghie e con i denti fin dal suo debutto nel circuito challenger nel 2019. La loro è sicuramente una storia interessante che ottiene ancora più valore nel momento in cui sono ad un passo da quella zona playoff e in cui si scopre che, proprio nel weekend appena passato, hanno ottenuto un risultato sorprendente battendo i T1 2 a 1! Notevole, indubbiamente notevole.

League of Legends Afreeca Freecs logo

Afreeca Freecs (AF) 5-3

Se vuoi che ti indichi un team in zona playoff che dubito seriamente riuscirà ad arrivare ai mondiali e che, anzi, vedo un po’ come l’agnello sacrificale in quei primi cinque posti, ecco qua gli Afreeca Freecs. Non ho dubbi. Pensare che il loro spring split era partito davvero, davvero bene, ma poi è arrivato il Coronavirus e gli AF non si sono mai ripresi. Non so se è una questione di capacità meccaniche o di incapacità di adattarsi al gioco online, ma i risultati non sono più arrivati e questo team ha vinto contro chi era più in basso di lui in classifica, ma ha sempre perso contro chi era più in alto. Con il match contro i Gen.G dietro l’angolo, vedo il 5-4 già ben concretizzato e il posto degli AF nei playoff potrebbe essere preso da uno tra DYN, KT e SB.

League of Legends T1 logo

T1 5-3

Il quarto posto sicuramente non è la posizione dove ti aspetteresti di trovare lo storico team di Faker, l’unico ad aver vinto tre campionati mondiali, tuttavia negli ultimi anni i T1 hanno avuto non pochi problemi, dovuti soprattutto all’incapacità di trovare un buon toplaner che fosse all’altezza dei loro avversari. Questo potrebbe infine essere arrivato nella forma di Canna ed è innegabile che i T1 abbiano vinto lo spring split soprattutto grazie a questi. Il summer split ha avuto però una ripartenza molto più incerta, caratterizzata da prestazioni altalenanti. Un giorno batti i Gen.G, il giorno dopo perdi contro il Team Dynamics. Mi ricorda un po’ il percorso dei G2, ma questo potrebbe significare un altro mondiale senza i T1. Detto questo, conto che nel prossimo weekend batteranno tranquillamente i KT e tengo anche di conto che nel 2019 arrivarono ai playoff come quarti… solo per poi battere tutti gli avversari e vincere il summer split classificandosi come primo seed coreano ai mondiali. Con i T1 non si può mai dire cosa può succedere.

League of Legends GenG logo

Gen.G (GEN) 6-2

Superati i T1, mi sembra inutile specificare che qui si parla di team tutti candidati per andare ai mondiali. Anzi, dispiace che uno di questi sarà estromesso dalla competizione internazionale. Parlando più nel dettaglio dei Gen.G, come visto nel Mid-Season Streamathon, questo team nel 2020 sembra determinato a riportare in alto la Corea e avrebbero tutte le carte in tavola per riuscirci, se non fosse per la loro criptonite: i T1. I GEN sono infatti riusciti a battere i loro rivali diretti, i DWG, ma hanno poi perso malissimo contro i T1. Questo era già avvenuto nello spring split dove lo sweep nei confronti della squadra oro/nero era stato così brutale da far sollevare più di una critica da parte dei fan. I GEN devono capire come battere i T1 se vogliono andare avanti perché è scontato che se li ritroveranno davanti nei playoff.

League of Legends DAMWON Gaming logo

DAMWON Gaming (DWG) 6-2

Sono davvero felice di vedere i DWG secondi in classifica e con sole due sconfitte (DRX e GEN). Questa squadra è letteralmente emersa dal nulla nel corso del 2019, tirando fuori una notevole prestazione ai mondiali come terzo seed coreano. Non sono stati in pochi, per altro, a definirli i G2 della Corea, per via del loro gioco anticonformista, dovuto soprattutto al loro toplaner, Nuguri, un vero sperimentatore (fu il primo a utilizzare cleptomanzia come strumento di flame horizon). Dopo una partenza dello spring split 2020 abbastanza sottotono, i DWG sembrano aver ritrovato il giusto ritmo con l’ingresso di Ghost in bot. D’altronde sono un team che ha forzato i DRX ad un feroce quinto game. La loro performance nel mid-season streamathon è stata però un po’ deludente (nonostante una sorprendente vittoria sui T1). I DWG devono davvero rifarsi in campo internazionale.

League of Legends DRX logo

DRX 7-1

Che gli ex DragonX fossero forti, lo avevamo già visto nel Mid-Season Streamathon dove avevano tirato fuori una prestazione fenomenale, anche se caratterizzata da prestazioni incostanti (per quanto divertenti da vedere). Questo problema sembra completamente sparito in questo summer split dove il loro cammino ricorda molto quello dei Cloud9 in NA LCS. Infatti, proprio come i Cloud9, hanno perso un solo game e contro un team promettente che stava performando male fino a quel momento (spoiler, lo so, ma ne parleremo meglio nell’apposito articolo sulla NA LCS che uscirà tra qualche giorno). La LCK non è però la NA LCS e battere in modo così convincente team come T1, DWG e GEN ti mette immediatamente sulla cartina come probabile partecipante dei mondiali. Considerando il loro terzo seed nello spring split e la loro prestazione fino a ora nel summer split, credo che i DRX arriveranno ai mondiali anche solo grazie ai Championship Points. Certo, sarebbe più spettacolare arrivarci come vincitore del summer split, no? Le carte in gioco per farlo ce l’hanno ed è il secondo team che sono felice di vedere nella posizione in cui è. Un mondiale con DRX primo seed e DWG secondo è una specie di mio sogno segreto.

Ti potrebbe interessare...

0

Commenti

1235

Miei

0
0

Registrati!
in iCrewPlay diamo valore al tuo pensiero!




Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

0