League of Legends Mondiali 2022 cover

League of Legends: Mondiali 2022 Day 9-10 Group Stage

Analizziamo insieme come sono andate la 9° e la 10° giornata dei Mondiali 2022, l'evento internazionale più importante di League of Legends

E’ finalmente quel momento dell’anno. Si avvicina l’autunno, le temperature si fanno più clementi e tutti entrano in un torpore simile al letargo. Tutti tranne i fan di League of Legends perché ottobre significa anche mondiali, il più grande ed importante evento internazionale del popolarissimo MOBA. Abbiamo 24 squadre, 15 provenienti dalle leghe maggiori e 9 dalle leghe minori, ma solo una, alla fine, potrà alzare la coppa di Campione del Mondo di League of Legends 2022.

Nel corso dell’ultima settimana ha avuto inizio la 2° fase, quella a gruppi. Le 16 squadre sopravvissute sono state divise su 4 blocchi e solo 8 potranno proseguire il loro cammino. Le prime due giornate di partite non sono certo state avare di sorprese, con l’Europa che tutto sommato si è difesa bene nei confronti della LCK e della LPL. Oggi analizziamo altre due giornate, fino a metà del group stage. Come si sarà sviluppata la situazione? Scopriamolo insieme.

League of Legends Mondiali 2022 – Day 9 Group Stage

GAM Esports (0-1) vs Rogue (1-0)

Terza giornata e ad aprirla è una partita da cui non so cosa aspettarmi. A conti fatti, per come i TES li hanno distrutti, ancora non sappiamo di cosa sono capaci i GAM. Sappiamo solo che non sono riusciti ad impensierire i rappresentanti LPL, ma i Rogue potrebbero essere più morbidi. La draft mi lascia perplesso. Passi Camille per Kiaya, ma questa priorità su Viktor che concede Kalista a Comp e Jarvan IV a Malrang? Per altro Trymbi va su Soraka per rispondere alla coppia Varus/Tahm Kench, ancora avari di vittorie nei gruppi.

Purtroppo per i GAM questa partita non farà la differenza per la duo bot che viene completamente devastata da Comp, ma almeno abbiamo visto i GAM giocare stavolta. Dopo un early perfetto di Malrang, i Rogue si perdono un po’ in loro stessi e ne approfittano Kiaya e Levi per recuperare in modo davvero spettacolare, facendo sudare freddo gli avversari. Tuttavia è proprio quel Viktor che, facendosi cogliere fuori posizione, regala anima Hextech, risorse, vantaggio e vittoria ai Rogue. Draft diff.

100 Thieves (0-1) vs Gen.G (0-1)

Secondo scontro della giornata ed è bizzarro che sia per decidere il 3° e 4° posto nel gruppo. Perché bizzarro? Perché ci sono i 100T ed i GEN, non proprio i due team che mi aspettavo di trovare sul fondo del gruppo B. Chi avrà la possibilità di rivalersi dei due? Ok, cambio la domanda. Riuscirà la LCS ad evitare un’altra vergognosa sconfitta? Ehm, temo proprio di no. Non ci sono solo le aspettative basse, ma anche una draft davvero bruttina che, oltretutto, lascia a Chovy il suo Azir. Uff.

C’é da dire che i Gen.G ci hanno comunque fatto sudare freddo con una prestazione meno unilaterale di quanto tutti avevano pronosticato. I 100T tirano fuori davvero un buon early, ma non riescono mai a consolidarlo su delle risorse o sugli obiettivi mentre i Gen.G stallano quanto basta per dare a Doran, Chovy e Ruler tutto ciò di cui hanno bisogno. In midgame il risultato di questa tattica esplode a piena potenza ed i 100T vengono brutalmente travolti. I Gen.G hanno faticato un po’, ma hanno vinto.

EDward Gaming (1-1) vs Fnatic (2-0)

Terza partita ed è una sfida davvero degna di nota. I Fnatic sono ancora imbattuti nel gruppo A e sono riusciti a schiacciare persino i T1, ma questi sono gli EDG, i campioni del mondo 2021 e dei rappresentanti della LPL. I team della LEC hanno storicamente sempre avuto problemi contro i team della LPL. E’ una sfida difficile e le draft lo confermano. Ci sono powerpick da entrambe le parti e molti pesano anche sul comfort dei singoli giocatori. Difficile fare un predict dalle formazioni.

Tutte le nostre aspettative crollano nel momento in cui i Fnatic decidono di regalare due kill a Viper nel primo minuto. La partita finisce letteralmente qua ed è ormai chiaro che il peggior avversario per i Fnatic, sono i Fnatic. Sia chiaro, se la giocano anche bene. Humanoid e Upset si confermano due mostri meccanici, ma i FNC hanno regalato troppe risorse agli EDG e questi non sono certo noti per fare errori. Gli basta giocare in modo lineare ed è vittoria per loro! Viper può mandare un pacco regalo ai FNC per questa.

Cloud9 (0-2) vs T1 (1-1)

Quarta partita ed il gruppo A potrebbe diventare molto interessante. Se i T1 vincono questa, allora loro, EDG e FNC concluderanno questa prima metà di group stage tutti alla pari a 2 vittorie ed una sconfitta. Ora, non me ne vogliano i C9, ma vedo proprio questo come risultato più probabile. Non è cattiveria, ma una deduzione basata su performance davvero mediocri da parte del 1° seed della LCS. Quasi a confermare le mie parole questi si gettano su una draft terribile che concede Aatrox a Zeus e Lissandra a Faker per l’Azir di Jensen.

Le brutte impressioni diventano realtà nel momento in cui Jensen si rivela semplicemente inutile una volta in partita. Partita che è definibile solo come “brutale stomp.” Gumayusi finalmente è libero di mostrare le sue capacità, visto che Berserker e Zven falliscono nel contenerlo, e Zeus, Oner e Faker praticamente giocano con le loro prede. Un vantaggio colossale che capitalizza sulla draft permette ai T1 di sigillare così una facile e dominante vittoria.

Royal Never GiveUp (1-0) vs CBTC Flying Oyster (1-0)

Penultima partita e questo game è una sorpresa già di per sé. Sicuramente i 100T non sono stati molto utili a capire la misura della forza dei CFO visto che hanno deciso di non performare. I RNG dovrebbero essere più efficaci per questo compito. Come se la caverà il 1° seed della PCS contro la LPL? Draft abbastanza standard fino alla toplane dove Rest va su Kennen per contrastare la Fiora di Breathe. Da segnalare anche il Sett support per Ming.

La nottata sta prendendo una grossa piega verso una tendenza stomposa. Onore ai CFO per averci provato, sia chiaro, ma questa partita è stata un massacro. I RNG non hanno lasciato la benché minima speranza agli avversari, approfittando di tutti i loro errori per devastarli minuto dopo minuto. Guida la carica un GALA semplicemente abnorme, ma presto anche il resto del suo team raggiunge un livello difficilmente contestabile. Una vittoria tanto facile quanto dominante.

DRX (0-1) vs Top ESports (1-0)

Ultimo game della giornata ed è nuovamente tempo di LCK contro LPL. Dopo le performance di ieri, in realtà, ci si aspetta anche qua una partita abbastanza unilaterale. I TES sono apparsi tanto forti quanto i DRX sono apparsi vacillanti, i pronostici non sono assolutamente a favore della Corea. JackeyLove risponde con Draven alla Caitlyn di Deft, ma soprattutto quello è il Sylas di Zeka contro l’Azir di knight. Noto anche il ritorno di Pyosik per i DRX.

La partita di per sé risulta un altro stomp, ma non quello che tutti si aspettavano. Niente di quello che i TES propongono, funziona. Zeka domina in maniera assoluta l’early con una prestazione clamorosa che lascia molto affamati gli avversari. In questo modo quando Deft scala, i TES possono fare davvero poco e a metterci la ciliegina sulla torta è Pyosik. Questi sfiora la penta, guida la carica finale e consegna la vittoria ai DRX! Una vittoria completamente inaspettata.

League of Legends Mondiali 2022 – Day 10 Group Stage

JD Gaming (2-0) vs G2 Esports (1-1)

Siamo arrivati a metà. Con le partite di oggi effettueremo il giro di boa del group stage e ci avvicineremo alla conclusione dello stesso. Ad aprire le danze, come di consueto, arriva l’Europa che oggi dovrà affrontare una sfida davvero mastodontica. La prima metà di questa vedrà i G2 fare i conti con il 1° seed della LPL, i JDG. La draft è sicuramente speziata. BB va su Darrius per affrontare il Renekton di 369 mentre Caps ha il suo Sylas. Detto ciò, hanno concesso Sivir/Yuumi a Hope e Missing e rispondono con Seraphine/Alistar.

Se le draft promettevano spettacolo, la partita non delude e questo game è un must see. L’early è dominato da Sivir e Yuumi, ma i G2 non si tirano indietro, stringono i denti, giocano bene la mappa e mettono in campo una delle performance più degne di nota degli ultimi mesi da parte loro. Purtroppo però non è abbastanza. Dopo un lungo scontro sul filo del rasoio, Hope riesce a dominare un teamfight chiave e questo permette ai JDG di sigillare la vittoria. Che prova però da parte dei G2 e che partenza per oggi!

Rogue (2-0) vs Top ESports (1-1)

Si continua con la prova del fuoco per i team europei in questa seconda partita e, dopo aver visto il 1° seed LPL affrontare il 2° seed LEC, ora i ruoli si ribaltano: TES contro Rogue. Si ribalterà anche il risultato finale? Arduo a dirsi. Mi chiedo però cosa si siano bevuti i TES per pensare di lasciare Maokai ad Odoamne dopo la performance del 1° giorno. Per non parlare di Kalista nelle mani di Comp. Il draft edge mi sembra quasi tutto per gli europei mentre i TES paiono un po’ persi in questi giorni.

Per la seconda volta abbiamo una partita estremamente competitiva e combattuta, ma il cui risultato finale conferma quanto anticipato dalla draft. Se knight su Azir c’ha provato davvero tanto e JackeyLove tutto sommato è riuscito a far valere Varus, non si può negare che Odoamne abbia brutalmente gappato Wayward, complice un fantastico Malrang su Lee Sin (quell’InSec finale). In tutto questo Comp riesce a raccogliere valanghe di risorse e scalare, cosa che permette ai Rogue di trovare una soverchiante vittoria! Ancora imbattuti!

DWG KIA (1-1) vs Evil Geniuses (0-2)

Terza partita e ci si mantiene sull’asse oriente contro occidente, anche se si lascia l’Europa in favore del Nord America e si vola dalla Cina alla Corea. Inutile dire che i pronostici sono tutti a favore dei DK, ma gli EG hanno tutta l’Europa che tifa ora per loro. Finalmente arriva Hecarim anche nel group stage, nelle mani di Inspired, e abbiamo anche Ezreal/Bard per gli EG, ma il pick più affascinante è per i DK. Nuguri schiera infatti Jayce per contrastare la Sejuani di Impact.

Ancora una volta abbiamo una buonissima partita degli EG, con un Inspired molto propositivo ed un Kaori che tutto sommato mette giù i danni. L’early li vede molto presenti, ma i DK non hanno draftato per quello. Si limitano così a stallare e rosicchiare il vantaggio monetario per poi esplodere in midgame. Tutto merito di un Canyon che dalla giungla distribuisce le risorse sui suoi compagni senza problemi, riportando in partita anche un Nuguri che aveva avuto una partenza terribile. Una vittoria che non lascia dubbi sulla minaccia dei DK.

100 Thieves (0-2) vs Royal Never GiveUp (2-0)

Quarta partita e se da una parte rimaniamo in Nord America, dall’altra torniamo in Cina. I 100T sono a mani basse la grande delusione di questo mondiale. Draftati in un gruppo “morbido”, non riescono a performare neanche se pregati in ginocchio. In compenso i RNG sono la grande sorpresa di quello stesso gruppo, avendo battuto persino i Gen.G. Ci vuole un miracolo per i 100T qua, miracolo che non sembra assolutamente avvenire in draft, tutta a favore dei RNG.

Neanche scocca il primo minuto e già GALA su Kai’sa colleziona il primo sangue. Capisci che intendo? Che poi sia chiaro, questa è stata probabilmente la partita meglio giocata dai 100T a questo mondiale… ed è stata un terribile massacro unilaterale. L’early vede infatti i due team molto alla pari, grazie soprattutto a Closer, ma in midgame i RNG esplodono letteralmente in faccia agli avversari. Breathe, Xiaohu e GALA hanno devastato i 100T. Un’altra vittoria ed anche loro restano imbattuti!

Gen.G (1-1) vs CBTC Flying Oyster (1-1)

Conclusa la pratica occidentale, ci spostiamo definitivamente verso est per la penultima partita. Nuovamente, nessuno si aspettava che questa sarebbe stata la sfida per il secondo posto temporaneo, ma tanto è. 1° seed della LCK contro 1° seed della PCS. La tensione si respira da delle draft molto speziate ed aggressive: Hecarim per Peanut, Ahri per Chovy e Caitlyn/Lux per Ruler/Lehends, ma anche Renekton per Rest, Syndra per Mission e soprattutto Kalista/Pyke per Shunn/Koala.

Proprio questa bot è la chiave per leggere il game. I CFO provano disperatamente a darle risorse in early, ma i Gen.G leggono questa strategia e la impediscono completamente, complice l’ennesima fenomenale performance da carry di Chovy. Shunn e Koala restano così talmente indietro da risultare irrilevanti, nonostante Rest e Mission tirino fuori una grande prova che tiene la squadra a galla. 3 contro 5 non si può vincere, soprattutto se tra quei 5 ci sono Peanut e Chovy. E’ stata una vittoria molto tattica per i Gen.G.

GAM Esports (0-2) vs DRX (1-1)

Ultimo game della giornata e ci manteniamo ad oriente. Il 1° seed della VCS affronta il 4° seed della LCK, un 4° seed molto sorprendente e performante. Per quanto riguarda i GAM, invece, aspettiamo ancora di vedere dei risultati concreti. Sarà questa l’occasione? La loro draft è molto standard mentre i DRX mettono Pyosik su Kindred, Zeka su Sylas e Deft/BeryL su Tristana/Rell. GAM… cosa vi è preso per lasciare quei pick a quei giocatori?

Se la draft lascia perplessi, l’inizio partita è persino peggiore. Kingen si prende subito due kill, una su Kiaya ed una su Levi. Ok. Ma al di là di aver regalato subito un vantaggio consistente nei primi minuti, il vero problema per i GAM è ancora una volta Zeka. Cari ragazzi miei, lo vogliamo capire o no che questo giocatore su Sylas è fenomenale? Chiudere la partita 10/1 con una performance soverchiante può bastare come ulteriore prova? I DRX, anzi no… Zeka devasta i GAM e sigilla la vittoria. Brutale.

Fonte

Che ne pensi della mia analisi della 9° e 10° giornata dei mondiali 2022 di League of Legends? Concordi con quanto scritto? Chi passerà ai quarti di finale?

Giulio Tenti
0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? clicca qui e commenta!x
()
x
Share on facebook
CONDIVIDI