Mid-Season Invitational 2022 logo

League of Legends: Mid-Season Invitational 2022 Day 4-6

Analizziamo insieme come è andata la 1° fase del Mid-Season Invitational 2022, il 2° evento internazionale più importante di League of Legends

Settimana scorsa ha avuto fine la 1° fase del Mid-Season Invitational, il 2° evento internazionale più importante dell’anno di League of Legends. Questo non solo sancisce la divisione tra spring split e summer split, ma arriverà anche ad eleggere il team più forte di metà stagione tra tutti i campioni delle 4 leghe maggiori e 7 leghe minori (alla LCL è stato vietato di partecipare).

Qualche giorno fa avevamo parlato delle prime tre giornate e dei loro risultati, anche se in parte questi sono stati annullati. Riot Games infatti si è accorta che c’erano delle discrepanze nella latenza dei game che vedevano coinvolti i RNG, squadra che ricordiamo gioca da casa per via del lockdown che è attualmente attivo in Cina. La decisione presa è stata quindi quella di annullare quelle partite e rigiocarle nel corso della 5° giornata. Detto ciò, è tempo di scoprire le 6 squadre che parteciperanno al rumble stage del Mid-Season Invitational 2022!

League of Legends Mid-Season Invitational 2022 – Day 4 (Gruppo B)

PSG Talon (1-1) vs RED Canids (1-1)

Iniziamo dal 2° gruppo, proprio quello che vedrà i tre game finali rigiocati il giorno dopo. Si parte con una vendetta, una dolce vendetta. Quella tra PSG e RED. In realtà ho visto questa partita solo da metà, ma quel che ho visto è bastato.

Bey e Unified hanno massacrato completamente i RED grazie alla sinergia tra una favolosa Vex e Kai’sa. Santo cielo Bey che partita eccellente che ha fatto. I PSG trovano così l’agognata rivalsa e schiacciano di cattiveria i RED! Che inizio di giornata scoppiettante.

Royal Never GiveUp (0-0) vs istanbul Wildcats (1-1)

I RNG ripartono da zero quindi. StarScreen sceglie Vladimir, ma il game degli iW si apre subito molto male con Xiaohu che ottiene una solokill e GALA che ottiene una doppia… tutto nei primi 3 minuti di gioco! Gli iW scelgono di seguire la strada della violenza, ma i RNG rispondono a tono. 13 a 5 al 12esimo minuto. Pura guerriglia sulla Landa degli Evocatori.

I RNG sono delle bestie, ma santo cielo se Ferret ce la sta mettendo davvero tutta. Questo giocatore meriterebbe una squadra di tutt’altro livello al fianco. In ogni caso gli iW tirano su una signora difesa di tutto rispetto, ma Wei e Xiaohu prosperano nel caos e nel sangue. Alla fine insieme a GALA questi due giocatori trovano la carneficina definitiva e per i 23 minuti, 29 a 11, i RNG sigillano la vittoria.

istanbul Wildcats (1-2) vs PSG Talon (2-1)

Terzo game e qua abbiamo uno scontro incredibilmente serrato e spettacolare! Una grande prova di HolyPhoenix contro una grande prova di Bay. Le due squadre non si risparmiano minimamente. Un’ottima gestione dei teamfight permette però agli iW di portarsi in vantaggio, eccezionali Serin e HolyPhoenix in questo.

In midgame però Hanabi, Bay e Unified trovano spazio per rientrare in partita e lo scontro si fa nuovamente incertissimo. Che game fenomenale ed appassionante che è questo. Alla fine però i PSG trovano l’ingaggio chiave e riescono ad ottenere una carneficina che permette loro di sigillare la vittoria!

RED Canids (1-2) vs Royal Never GiveUp (1-0)

Dopo un inizio lento, i RNG esplodono letteralmente su tutta la Landa degli Evocatori. Wei (su Lee Sin per altro), Xiaohu e GALA sono ovunque e annichiliscono gli avversari su tutta la linea dall’inizio alla fine. GALA collezione UN’ALTRA penta (visto che la precedente era stata cancellata) ed a quel punto possiamo considerare questa partita chiusa.

Serviva davvero ripetere le partite dei RNG? Davvero, davvero? I RNG fanno ballare l’arado sulla Landa degli Evocatori e infrangono il record per la vittoria più veloce al MSI 2022. I PSG confermano così la loro qualifica al rumble dal gruppo B… e lo faranno molto probabilmente come secondi classificati.

RED Canids (1-3) vs istanbul Wildcats (1-3)

Lee Sin sta prendendo una tendenza incredibilmente positiva oggi. Aegis lo sceglie e domina assolutamente l’early game. I RED riescono ad annullare Ferret e abbiamo già visto come questi sia un elemento chiave per il gioco degli iW. Il risultato è un massacro unilaterale, operato soprattutto da Aegis, Grevthar e TitaN, dove i RED costruiscono un vantaggio che definire schiacciante è un eufemismo.

Un po’ di fiesta centrale non cambia una situazione che è praticamente già decisa. 15/1 per Aegis, uno score totale che vede gli iW fermi a 8 kill contro più di 20 per i RED. Come abbandonare il MSI 2022 su una nota decisamente positiva ed il Brasile segna finalmente un punto contro la Turchia. Era anni che non avveniva.

PSG Talon (3-1) vs Royal Never GiveUp (2-0)

Vladimir per Hanabi! Aphelios/Sett per GALA/Ming. Che partita appassionante ed impressionante per chiudere questa giornata. Una grandiosa prova di Hanabi e Juhan mette i PSG in vantaggio in early e questi sembrano avere la partita in mano. Tuttavia i RNG difendono, si tengono a galla e si mantengono in game giocando bene di pressione e mappa.

Alla fine i PSG fanno l’atteso errore, un barone avventato che viene prontamente rubato da Wei. Proprio quello che attendevano i RNG che ne approfittano per ribaltare l’intera partita in loro favore, complice uno Xiaohu semplicemente disumano, ed improvvisamente chiudono un’altra vittoria schiacciante. Che game e che prova di forza da parte loro, ma i PSG si sono difesi molto bene.

League of Legends Mid-Season Invitational 2022 – Day 5 (Gruppo C-B)

Evil Geniuses (2-2) vs G2 Esports (4-0)

Seconda giornata e secondo gruppo da risolvere (con un pizzico di terzo). Ricordiamo che questo gruppo conta solo tre team. Comunque si parte leggerini: BB su Vladimir e Caps su Yasuo! Ok G2. Gli EG non si comportano male. Inspired, jojopyun e Danny mostrano ancora una volta un buon gioco, ma capisci che la situazione è critica quando Vladimir e Yasuo ottengono vantaggio iniziale. In midgame ovviamente i G2 si chiudono a difesa e, forti proprio di quell’early, riescono a reggere colpo quanto basta per permettere ai loro carry di scalare verso il lategame.

Arrivati lì BB, Jankos e Caps sono semplicemente troppo avanti, grazie anche al supporto di un grande Flakked su Senna. Quando vedi che vincono un 3vs5 portandosi a casa numerose kill ed una torre, capisci che questa partita è andata. Inspired e Danny tirano anche su una fantastica risposta che fa sudare freddo i G2, ma poi Jankos trova l’ingaggio perfetto a cui segue la wombo combo di BB e Caps. Tanto basta per chiudere. Buona prova EG, ma la vittoria è dei G2.

Evil Geniuses (2-3) vs ORDER (0-4)

Biopanther sceglie Kayle! Il problema è che niente va per il verso giusto per gli ORDER. Inspired domina completamente l’early con un vantaggio schiacciante ed in midgame poi scalano anche jojopyun e Danny. FF e go next poiché questo game era finito al 12esimo minuto. E’ stata una vittoria schiacciante ed un massacro unilaterale. Vulcan ha le stesse risorse di Kevy e Kisee, serve dire altro?

G2 Esports (5-0) vs ORDER (0-5)

Jankos su Nidalee costruisce un early che definire clamoroso è dire probabilmente poco. In midgame la solita fiesta G2 permette agli ORDER di quasi sperare in una ripresa, grazie anche ad una buona performance di Puma. Purtroppo per loro non è abbastanza.

Targamas inizia a raccogliere taglie con Pyke, Jankos continua a fare dei danni clamorosi, BB non muore manco a tirargli i comodini e Caps e Flakked sono ovunque quando serve. Rubare un barone è bello e spettacolare, ma serve a poco se poi i G2 portano a casa una carneficina. Un’altra facile vittoria.

G2 Esports (6-0) vs Evil Geniuses (3-3)

Lillia per Inspired! Ormai però conosciamo lo svolgimento di questo compito. Un’altra buonissima prova degli EG che però non è abbastanza per abbattere i G2 e questo è dovuto principalmente a Caps. Che questo giocatore sappia usare Sylas non è certo una novità, ma santo cielo in che stato di grazia è attualmente?

Caps fa tranquillamente 1vs3 senza problemi ed in tutto questo non è che il resto dei G2 giochi male, anzi… BB ha tirato giù delle ultimate mostruose e Jankos ha fatto della roba disumana. Un’altra vittoria schiacciante per i G2 e mi aspettavo fossero forti, ma non così forti.

ORDER (0-6) vs Evil Geniuses (3-4)

Evelynn per Inspired! Bard per Vulcan! Karthus per Puma! Questo game in draft prometteva spettacolo, ma purtroppo anche qui abbiamo una storia già vista. Impact e jojopyun prendono immediatamente un vantaggio tanto enorme quanto totale grazie all’ottimo gioco in giungla di Inspired.

In midgame poi arrivano pure Danny e Vulcan e gli ORDER non possono dire nulla. 23 minuti dopo, 17 a 2, gli EG sigillano una vittoria che definire dominante è un eufemismo. Erano tutti assurdamente in vantaggio e chiaramente non si stavano neanche impegnando. Il divario sembra incolmabile.

ORDER (0-7) vs G2 Esports (7-0)

Urgot per Biopanther e Caitlyn per Puma. I G2 però vanno di Yone per BB, Sejuani per Jankos (lol) e Gwen per Caps, ma non solo… perché Flakked userà Sion con Targamas che invece lo sosterrà di Senna. Si vola altissimo oggi. I G2 ovviamente sono meno incisivi delle precedenti partite e almeno questo non è stato uno stomp ai danni degli ORDER. Tuttavia non stavano giocando sul serio, è chiaro.

Non si può infatti negare che sia stata l’ennesima vittoria netta di una squadra che non vuole perdere, complice un Caps ancora una volta sopra gli scudi. Certo, in midgame poi i G2 sono tutti in enorme vantaggio e la vittoria arriva per merito dell’intero team, ma non si può negare che questo Caps sembra ancora una volta capace di rivaleggiare con i grandi midlaner internazionali. Non lo vedevamo giocare così dal mondiale 2019.

istanbul Wildcats (1-4) vs Royal Never GiveUp (3-0)

Ok, la pratica del gruppo C l’abbiamo chiusa ed il risultato è stato abbastanza scontato. Ora è il turno del gruppo B. Avremo delle sorprese qui? Mah, non credo. StarScreen ci da un po’ di gioia scegliendo Garen in draft. Penso che ormai gli iW abbiano mollato il colpo e le stiano provando tutte. Chiaro. Non saprei che altro dire.

Il bello è che lui e Serin sono quelli che giocano meglio della squadra… certo, per quanto si possa parlare di giocare in questo caso. Wei e GALA li hanno massacrati dall’inizio alla fine e dubito che i RNG si siano mai impegnati davvero, non a caso non è stato un vero e proprio stomp. Penso davvero abbiano voluto almeno permettere ai bambini di giocare un po’ prima di scacciarli dal campetto un’ultima volta.

Royal Never GiveUp (4-0) vs PSG Talon (3-2)

Nocturne per Wei! Kalista per GALA e Shen per Ming! Che draft stupenda per i RNG. A confermare quanto appena scritto Wei, Xiaohu e GALA raccolgono un sacco di vantaggio in early con 2 kill a testa. I PSG non sembrano sapere che pesci prendere per rispondere. Da lì le cose vanno di male in peggio. A neanche 15 minuti il divario tra i due team è già di 10k e questo è probabilmente il game più dominante del MSI 2022 fino ad ora.

A 17 minuti, 17 a 1, gli RNG provano a chiudere una vittoria record, ma i PSG difendono molto bene e si attaccano alla sopravvivenza con le unghie. Resta che è un tentativo disperato e alla fine tuttavia è solo questione di tempo. Ok, hai impedito ai RNG di entrare nella storia, ma basta comunque l’ingaggio giusto per chiudere una vittoria a dir poco dominante.

Royal Never GiveUp (5-0) vs RED Canids (2-3)

Darrius per Guigo! I RNG però vanno di Gwen per Xiaohu e soprattutto di GALA/Ming su Tahm Kench/Senna (in queste posizioni come le leggi). Come non bastasse una situazione già difficile, TitaN sbaglia le rune in draft. Pessimo. Come se servisse peggiorare la situazione dei RED.

Bin, Wei, Xiaohu e la botlane dei RNG prendono immediatamente un grande vantaggio, anche se Aegis risponde molto bene sul suo Lee Sin. Purtroppo però è da solo e League of Legends è un gioco di squadra. Può fare ben poco. Alla fine Wei e Xiaohu con due prove monumentali fanno esplodere il Nexus avversario e raccolgono un’altra vittoria schiacciante.

League of Legends Mid-Season Invitational 2022 – Day 6 (Gruppo A)

Team AZE (0-3) vs SaiGon Buffalo (2-1)

E’ infine tempo di concludere il terzo ed ultimo gruppo. Per ora questo Mid-Season Inviational ha avuto ben poche sorprese. Arriveranno qua? Si parte con una partita abbastanza scontata. In early i SGB prendono un vantaggio enorme. Beanj, Froggy e Shogun gestiscono ogni lane ed ogni ingaggio semplicemente alla perfezione.

In midgame gli AZE riescono ad alzare leggermente la testa grazie all’ottimo gioco di Dimitry, ma ormai il divario tra i due team è troppo grande. Hasmed scala su Aatrox ed a quel punto i giochi sono fatti. Non esistono vie di uscita per gli AZE e i SGB si portano a casa una convincente vittoria!

Detonation FocusMe (1-2) vs T1 (3-0)

I DFM hanno davanti una prova bella testa, ma rispondono a tono tirando fuori un grande early, soprattutto Evi. Onestamente non giocano neanche male. Il problema è che hanno contro i T1 ed i T1 hanno già vinto in draft con una composizione che, pur perdendo l’early, riesce comunque a dominare le fasi successive.

Zeus e Faker reggono colpo per quei pochi minuti iniziali in modo che non si crei troppo distacco tra i due team e poi arriva il midgame. Arrivano Oner, Gumayusi e Keria. Arrivano dei danni disumani che non hanno alcun senso. I DFM vengono così completamente sbaragliati. E’ stata una vittoria meno stompata dell’andata, ma sempre e comunque uno stomp.

SaiGon Buffalo (3-1) vs Detonation FocusMe (1-3)

Questo game è decisivo: se i SGB vincono, si qualificano subito! Kalista mid per Froggy contro Vel’koz per Yaharong! Grande partenza per Steal, ma i SGB rispondono a tono. Lo scontro è incertissimo, ma vede piano piano prevalere nei teamfight la duo di Shogun e Taki. Certo, Steal continua a mantenere una signora performance, una di quelle che sarà ricordata a lungo probabilmente. Da solo tiene in piedi i DFM e respinge gli assalti dei SGB non permettendo loro di chiudere nonostante anche Hasmed scali in midgame.

Nel mentre Yaharong, pur avendo perso l’early, fa danni imbarazzanti e Yutapon riesce persino a scalare su Aphelios. I SGB si chiudono quindi in difesa permettendo così a Shogun di trovare lo shutdown su Steal grazie ad una fantastica attrazione lunare di Beanj. I SGB riprendono così controllo della partita. I DFM cercano di rispondere, ma nuovamente un’attrazione lunare di Beanj apre alla carneficina operata da Shogun/Taki e stavolta è quella decisiva. Vittoria e qualifica per i SGB, ma che partita spettacolare!

T1 (4-0) vs Team AZE (0-4)

LeBlanc per Faker! Pyke per Keria! Questa partita è già spacciata in draft! Diamo comunque a Cesare quanto è di Cesare, gli AZE partono benino con un buono gioco di Dimitry in early game e qualche buona idea. Il problema è che questi sono i T1.

Oner e Faker dominano fin dall’inizio senza lasciare spazio agli avversari ed in midgame Zeus, Gumayusi e soprattutto Keria si uniscono alla festa. Per altro a Keria andrebbe seriamente vietato l’utilizzo di Pyke perché è disumano su questo campione. Bravo Dimitry, ma questo game era finito dopo 10 minuti. I T1 dominano.

Detonation FocusMe (1-4) vs Team AZE (0-5)

Urgot per Evi e Senna/Tahm Kench per Yutapon/Harp. Basterà? Inizialmente pare proprio di si perché gli AZE neanche iniziano a giocare. Ci prova giusto un buon Dimitry che però può fare davvero, davvero poco nel momento in cui Steal, Yaharong e Yutapon ottengono un vantaggio semplicemente abnorme. I DFM sembrano avere la vittoria della bandiera in pugno, ma tirano decisamente troppo la corda.

Sacrificano obiettivi e taglie per il nulla cosmico e questo permette a Lonely, Dimitry e a tutti gli AZE di recuperare un game che semplicemente doveva essere irrecuperabile. Ai DFM bastava concretizzare quanto costruito in early, ma non riescono e gli AZE compiono il ribaltone inaspettato. Vittoria per loro, promozione per Lonely e Dimitry e disfatta assolutamente inaccettabile per i DFM che boccio su tutta la linea a livello di performance. Avevi una Senna enorme… e l’hai sprecata. Non ho parole.

SaiGon Buffalo (4-1) vs T1 (5-0)

Froggy blind picka Twisted Fate contro Faker… Faker ride e picka Sylas. Questa partita è stata persa in draft. Si, basta così poco per perdere contro i T1. GG e go next. No? Ok, proseguiamo la draft e Shogun prende Ashe per affrontare Kalista e Rumble nelle mani di Gumayusi e Keria. Boh. Cioé… boh. I T1 hanno una draft con 5 carry, hanno deciso che questa partita durerà poco.

Che devo dire del game di per sé? Al 20esimo minuto siamo 13 a 4 e i T1 non si stanno neanche impegnando, stanno giocando con il topo con una leggerezza imbarazzante. Nonostante ciò i SGB non possono semplicemente far nulla. Non hanno controllo di niente e vengono lentamente schiacciati in base teamfight dopo teamfight fino all’inevitabile errore e conseguente sconfitta avvenuta a circa 22 minuti di partita. Boh.

Fonte

Che ne pensi della mia analisi della 1° fase del League of Legends Mid-Season Invitational 2022? Concordi con quanto scritto? Come credi andrà il rumble stage?

Giulio Tenti
0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? clicca qui e commenta!x
()
x
Share on facebook
CONDIVIDI