League of Legends LPL 2022 summer split

League of Legends: LPL Summer Split 2022 Week 4-5

Analizziamo i risultati della 4° e della 5° settimana di Summer Split 2022 della LPL, la lega cinese di League of Legends.

Prosegue il suo percorso verso il mondiale 2022 la LPL, la lega cinese di League of Legends, il più noto MOBA del momento. Percorso che inizia come di consueto con il summer split, il campionato che copre la seconda metà dell’anno per quanto riguarda il settore competitivo e che eleggerà, nel caso della LPL, le quattro squadre che parteciperanno all’importante evento internazionale.

Purtroppo una brutta infiammazione mi ha obbligato a saltare il mio consueto articolo settimana scorsa e quindi l’ultimo riferimento è quello della settimana 3. In queste due settimane è successo di tutto e di più, ma di base per ora ci sono state ben poche sorprese, forse giusto una rinascita e un underdog sempre più convincente. Il fondo della classifica si sta abbastanza ammassando mentre la vetta si stacca sempre di più. Di tutto questo parliamo nella nostra analisi dove divideremo le squadre tra bocciati, rimandati e promossi. Iniziamo.

League of Legends LPL Spring Split 2022 – I Bocciati

Team WE (0-6/3-12)
invictus Gaming (1-7/7-14)
LGD Gaming (1-5/5-10)
BiLibili Gaming (2-6/8-14)
Rare Atom (2-5/6-12)
Ultra Prime (2-5/6-11)

Partiamo dal fondo, un fondo davvero profondo in cui sembrano ormai essersi accasati, con ben poche speranze di ripresa, i WE. Bisogna dire che la parte bassa della classifica della LPL è davvero piena di squadre che non vincono una serie manco per sbaglio, ma tutte ci sono riuscite almeno una volta. Tutte tranne i WE. Credo che la spiegazione della loro posizione qua possa fermarsi qui, no? Non vedo molto da salvare, anche se nelle ultime due serie, contro RA e OMG, sono riusciti almeno a portarsi a casa un game.

Proseguendo nel nostro viaggio verso la cima, troviamo due squadre che erano partite in modo molto promettente, ma che sembrano aver perso le speranze loro per prime. Tutte le buone promesse che le formazioni di iG e LGD avevano fatto nelle prime settimane, sembrano svanite nel nulla. Queste squadre a ora non stanno performando e questo è un problema serio. Cosa è successo alle buone capacità mostrate da XUN, Yuekai, haichao e Assum? L’impressione è che la psiche non abbia retto le sconfitte. Un vero peccato.

Chiudiamo il gruppo dei bocciati con tre delusioni. I BLG sono indubbiamente la più grande. Il mezzoscandalo che ha travolto FoFo ha completamente devastato le performance di questo team che già non stavano brillando a inizio summer split. Quando poi iniziano a volare sostituti come piovessero, non è mai un buon segno. I RA si confermano invece un team mediocre e dalle capacità sotto la media. Stessa cosa la potrei dire per gli UP che però possono contare su due eccellenze: Cryin e Elk. Queste comunque non sono abbastanza per parlare di un team davvero competitivo.

League of Legends LPL Summer Split 2022 – I Rimandati

ThunderTalk Gaming (3-4/7-10)
Oh My God (4-4/11-11)
FunPlus Phoenix (3-5/9-12)
WeiBo Gaming (5-4/13-12)
EDward Gaming (5-3/11-9)
Royal Never Give Up (4-2/10-7)

Il gruppo dei rimandati è un gruppo un po’ particolare, per alcune squadre essere qui è una promozione, per altre una bocciatura. Questa settimana fanno indubbiamente parte del primo insieme tanto i TT quanto gli OMG. I primi sono decisamente rinati dall’inserimento di HOYA e Kepler e, per quel poco che si è visto, anche yaoyao promette benissimo. I secondi si sono invece finalmente risvegliati da quel torpore di inizio summer split per tornare a mostrarci un signor League of Legends, soprattutto shanji (quella Shyvana è stata memorabile) e Able. Non è da tutti battere gli EDG in una serie, no?

Se c’é però una squadra che merita un discorso a parte per il percorso di (ri)nascita che sta seguendo, questa è quella dei FPX. Dall’ingresso di Summit in formazione i FPX non hanno più perso, portando a casa tre vittorie molto importanti, una delle quali ottenuta contro i JDG! E’ ancora presto per considerarli tornati sulla vetta, ma sicuramente c’é del potenziale e sarebbe da sciocchi rifiutarsi di vederlo. Pare assurdo che sia stato l’innesto di Summit dalla LCS a portare tutte queste performance, ma i fatti sono davanti ai nostri occhi. Lui e Care, insieme a Clid, stanno spaccando di brutto.

Per WBG, EDG e RNG, invece, la presenza in questo gruppo è praticamente una bocciatura ed un pessimo segnale. I WBG sembrano aver nuovamente dimenticato come si gioca. League of Legends è un gioco di squadra, ma questi giocatori agiscono per conto proprio, spesso in modo suicida e illogico. Non va bene. Gli ex-campioni del mondo 2021, gli EDG, sembrano l’ombra di loro stessi, incapaci di mettere in difficoltà i V5 o di fare una draft decente per evitare di essere massacrati da una Shyvana che avevano già mostrato di non saper gestire. Solo leggermente meglio i RNG che, però, accusano tantissimo la perdita di Bin e si vede. Chi è causa del proprio male, pianga se stesso.

League of Legends LPL Summer Split 2022 – I Promossi

LNG Esports (5-3/12-9)
Anyone’s Legend (5-3/11-8)
JD Gaming (7-1/15-7)
Top EsportS (7-1/15-5)
Victory Five (8-0/16-2)

Entrando nel gruppo dei promossi, ci avviciniamo alla vetta ed è ora di dare a Cesare quanto è di Cesare. Dopo settimane e settimane dove i LNG sembravano il gruppo meno meritevole di stare così in alto in classifica, questa settimana ci hanno fatto ricredere con delle performance se non altro accettabili. Certo, dubito seriamente possano davvero ambire alla coppa, ma se non altro hanno mostrato di meritare la posizione che coprono e di non essere lì solo per mera fortuna. Finalmente ho rivisto quel Tarzan e quel Light che tanto mi piacevano nel 2021. Continuiamo così.

Si può parlare di calendario permissivo, di fortuna negli abbinamenti, di aver approfittato di situazioni favorevoli, ma nessuno si aspettava di vedere gli AL qua. Nessuno. E si, probabilmente non durerà, ma credo che questi AL abbiano se non altro messo un’ipoteca sui playoff e per la storia di questa organizzazione, già questo è un grande obiettivo raggiunto. Quello degli AL non è un team composto da singoli giocatori molto forti, anzi… individualmente la maggior parte di loro è probabilmente mediocre, ma giocano meglio come team e questo fa la differenza. Lo si è visto contro i WBG.

Detto questo, la lotta sulla cima è per ora appannaggio di tre squadre: JDG, TES e V5. I primi hanno fatto il loro primo scivolone contro dei FPX che non si aspettavano così performanti, ma restano dei seri contendenti. Non basta una sconfitta per perdere questo status. I TES invece, dopo aver perso nella 1° settimana dai JDG, non hanno più perso una serie e cavalcano una winning streak di 7 vittorie che sarebbe già di per sé impressionante, se non fosse che quella dei V5 ne conta 8 di vittorie! Non solo. I V5 hanno giocato fino ad ora senza Karsa e Rookie, i loro due principali assi. Il loro ritorno si è fatto sentire e, anche se dispiace per XLB e Dream, ci si chiede se qualcuno possa fermare questo team adesso.

Fonte

Che ne pensi della mia analisi della 4° e della 5° settimana di summer split 2022 della LPL, la lega cinese di League of Legends? Concordi con quanto scritto? Qualcuno si opporrà a JDG, TES e V5?

Giulio Tenti
0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? clicca qui e commenta!x
()
x
Share on facebook
CONDIVIDI