League of Legends LEC 2022 summer

League of Legends: LEC Summer Split 2022 Week 4

Analizziamo i risultati della 4° settimana di Summer Split 2022 della LEC, la lega europea di League of Legends.

La LEC, la lega europea di League of Legends, il più noto MOBA del momento, prosegue la sua corsa verso il mondiale 2022. Percorso che inizia come di consueto con il summer split, il campionato che copre la seconda metà dell’anno per quanto riguarda il settore competitivo e che eleggerà, nel caso della LEC, le tre squadre che parteciperanno all’importante evento internazionale.

Dopo la 3° settimana ed un weekend di pausa, è tempo di tornare in azione anche in Europa e lo si fa con una doppietta di giorni decisamente importanti. Questo perché questa manciata di partite non solo ci portano a chiudere la prima metà del summer split, ma ci riservano non pochi risultati inattesi che rimescolano completamente la situazione della classifica. Dopo questo weekend, non ho quasi più certezze. Ne parliamo insieme dividendo la nostra analisi tra bocciati, rimandati e promossi. Iniziamo.

League of Legends LEC Summer Split 2022 – I Bocciati

Team BDS (1-8)
Excel Esports (5-4)
Fnatic (5-4)
G2 Esports (4-5)

In un weekend come quello appena passato, fa piacere avere delle certezze, tipo che il Team BDS continua a non trovare la propria direzione. Pensare che avevano funzionato così bene quel weekend con quei pick alternativi e poi… sono tornati alle draft meta e sono tornati a non performare minimamente. Onestamente questa squadra non sembra neanche tale e non vedo nel loro futuro la possibilità di una ripresa. Non se continuano a comportarsi così. D’altronde perché non abbiano continuato sulla strada dei comfort pick funzionali, è per me un mistero (ed una colpa per GrabbZ).

Tolti i BDS, i bocciati di questo weekend sono particolari perché sono quasi TUTTI i promossi delle settimane passate. Quelle squadre che davo praticamente per scontate come partecipanti ai playoff e che di colpo hanno smesso di giocare bene. Nonostante una posizione in classifica migliore, trovo che la situazione di XL e FNC sia la più grave di tutte perché non solo hanno grossi problemi, ma non sembrano capaci neanche di correggerli. Per gli XL in realtà qualcosa ha smesso di funzionare e non si capisce cosa mentre per FNC il discorso è il solito: punti tutto su Upset e sul fatto che faccia un miracolo. Spoiler: non sempre succede.

Ma anche i G2 gioiscono poco visto che con la doppietta di sconfitte di questo weekend volano fuori dai playoff e questo è drammatico. Dopo una simile partenza di summer split, vedersi esclusi a questo modo fa male alla psiche dei giocatori. Tuttavia posiziono i G2 sopra XL e FNC perché nella seconda partita del weekend hanno mostrato una ripresa. Contro i MSF hanno praticamente fatto un solo errore: eccessiva cautela. Questo ha portato ad uno stallo che ha permesso agli avversari di scalare e ribaltare una partita che aveva visto un grande early dei G2. Insomma, è andata male, ma la situazione non sembra così disperata e si vede la luce di una ripresa. Certo, se la mente dei giocatori ha retto a questa losing streak.

League of Legends LEC Summer Split 2022 – I Rimandati

Astralis (4-5)
Team Vitality (5-4)
SK Gaming (3-6)

Apriamo il gruppo dei rimandati con una squadra che è emblematica dello stesso. Difficilmente si possono definire come convincenti e vincenti gli Astralis, ma allo stesso tempo non si può negare che questi abbiano vinto una partita (contro gli XL per altro) e abbiano fatto sudare anche i MAD. E’ una squadra con evidenti lacune, un early molto debole, ma anche un midgame estremamente solido che spesso permette loro di rimontare o riportarsi comunque in gioco. Merito soprattutto di Dajor e JeongHoon. A volte questo basta, a volte no.

Settimana scorsa, parlando dei Fnatic, dicevo come anche un orologio rotto segni l’ora giusta due volte al giorno. Questo si applica anche ai Vitality di questo weekend. Questa squadra non è temibile, lo stesso Perkz è stato molto verbale in merito, e come se non fosse bastato lo spring split 2022, questo summer split lo sta confermando. Il problema più grande risiede nella bot dove Carzzy e Labrov non riescono a tirare fuori una performance convincente praticamente mai. Neanche nella partita vinta contro i FNC questi due giocatori hanno combinato qualcosa, se non l’aprirsi al possibile rientro in gioco degli avversari. Non va bene.

Sempre settimana scorsa descrivevo gli SK come la squadra più sfortunata della LEC e quella che più di tutte si sarebbe meritata una vittoria tra le bocciate. Beh, direi che avevo ragione. Guidati da un ottimo Gilius su Poppy e tornati finalmente in salute, gli SK tirano fuori una prestazione solida che permette loro di battere sia i G2 che gli XL. Merito anche di due sololane solidissime, soprattutto quella di un Sertuss capace di midgappare Caps (non proprio l’ultimo dei midlaner). Certo, è solo l’inizio. XL e G2 non erano in formissima questo weekend e si è visto, le vere prove saranno altre, ma una rinascita parte sempre dal fondo.

League of Legends LEC Summer Split 2022 – I Promossi

MAD Lions (6-3)
Misfits Gaming (5-4)
Rogue (7-2)

Concludiamo quindi con i promossi e… beh, neanche i MAD Lions sanno di preciso come sono arrivati a questo punto, ma attualmente sono secondi in classifica. Considerando come era andato lo spring split 2022, è un traguardo notevole. A questo punto direi che la possiamo smettere di sottovalutare Nisqy? Anche se le vittorie non sono mai convincenti e credo che quella contro gli Astralis sia stata una delle più confuse e caciarone che abbia mai visto, i MAD vincono e lo fanno spesso. Questa squadra finalmente funziona.

Che poi è una cosa che adesso possiamo dire anche dei Misfits che navigano ora su un’impressionante streak di 5 vittorie, tutte ottenute di fila dopo le prime 4 sconfitte. Non è solo notevole, ma rappresenta anche lo stato di un team che ha capito cosa non funzionava e lo ha fatto funzionare. Questa cosa ha un nome ed è Vetheo. I MSF sono buoni giocatori ed è vero che League of Legends è un gioco di squadra, ma è Vetheo che li rende eccellenti e lo si è visto con quella Akali contro i FNC, ma anche nella partita contro i G2. Se lui non avesse fermato Caps, il finale sarebbe stato molto diverso. I Misfits sono nuovamente una minaccia.

In tutta questa grande confusione e tra tutti questi colpi di scena, ad approfittare del caos sono un team che il caos lo rifiuta proprio, ovvero i Rogue. Altre due vittorie pulite e i Rogue ora iniziano a distaccarsi parecchio dal resto delle squadre. Certo, sono state due partite facili e le vittorie non sono neanche state così convincenti. I Rogue tendono sempre a stallare in midgame e questo li apre ad eventuali contrattacchi improvvisi. Tuttavia due vittorie sono due vittorie e tanto basta per conquistare la vetta.

Fonte

Che ne pensi della mia analisi della 4° settimana di summer split 2022 della LEC, la lega europea di League of Legends? Concordi con quanto scritto? Chi rinascerà dal fondo? Qualcuno contenderà la vetta ai Rogue?

Giulio Tenti
0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? clicca qui e commenta!x
()
x
Share on facebook
CONDIVIDI