League of Legends LCS summer split 2022

League of Legends: LCS Summer Split 2022 Playoff Round 3

Analizziamo i risultati della 3° settimana di playoff del Summer Split 2022 della LCS, la lega del Nord America di League of Legends.

Anche la LCS, la lega del Nord America di League of Legends, il più noto MOBA del momento, prosegue il suo percorso verso il mondiale 2022. Percorso che continua come di consueto con i playoff del summer split, il campionato che copre la seconda metà dell’anno per quanto riguarda il settore competitivo. Saranno questi ad eleggere, nel caso della LCS, le tre squadre che parteciperanno all’importante evento internazionale.

I playoff della LCS sono indubbiamente i più lunghi e questo fa riflettere, considerando che i mondiali 2022 si svolgeranno in Nord America. Tuttavia anche loro si avvicinano alla conclusione. La fine del round 2 ha sancito la metà del percorso che ci condurrà ad eleggere il campione del summer split. Adesso sono rimasti solo 6 team a contendersi quell’ambito titolo, ma dopo questo weekend, ne rimarranno solo tre. Le tre squadre che rappresenteranno la LCS al mondiale 2022. Chi sarà sopravvissuto?

League of Legends LCS Summer Split 2022 R2 – Counter Logic Gaming vs Team Liquid

Si parte subito con una serie bella tesa: losers’bracket, chi perde torna direttamente a casa. Per I TL sarebbe un colpo davvero basso. Non che le cose partano bene per loro. Sarebbe facile dire che Dhokla e Luger hanno dominato completamente questo 1° game, cosa che è vera.

La realtà però è che la draft dei CLG era proprio più sinergica a tutto tondo. Per questo riescono a fare facilmente leva su un vantaggio singolo per travolgere completamente I TL. I CLG si muovono come una cosa sola e questo vale loro la prima vittoria. Un buon inizio.

Se non altro questo 2° game è definibile come partita. I due team ce l’hanno messa seriamente tutta per portarsi a casa la vittoria e non abbiamo visto uno stomp unilaterale. Un’ottima prova di Bjergsen e Hans Sama che viene però compensata dal lavoro di Contractz e Palafox.

Lo scontro è molto teso ed incerto, ma presto anche Luger ottiene le risorse necessarie a scalare e i CLG iniziano a dominare un teamfight dopo l’altro. Un gioco più astuto dei TL, alla fine, permette loro di colpirli su un fianco scoperto al drago maggiore e di sigillare un’altra vittoria! È Match point per i CLG!

Io me lo immagino Bjergsen che, all’inizio del 3° game, sbuffa e scansa tutti dicendo “ci penso io”, per poi andare a svegliare Santorin. Era dallo spring split 2022 che non vedevo un Santorin con un early game così solido. In realtà il problema dei CLG in questa partita è stato draftare un early dominante che però si è poi accartocciato su se stesso, complici delle prestazioni sotto tono di Contractz e Palafox.

Dhokla e Luger hanno cercato di fare il possibile, ma erano in completa assenza di risorse e presto Bwipo su Ornn è diventato un muro di carne impossibile da abbattere. I TL riescono così a far scalare Hans Sama e poi, con lui e Bjergsen, è facile sigillare una vittoria molto convincente. Abbiamo una serie anche oggi in LCS!

Le cose vanno di male in peggio per i CLG nel 4° game e ora, capisco che Jinx/Jannah per Hans Sama e CoreJJ erano poco prevedibili (per quanto sia risaputo che il primo adora Jinx), ma perché lasciare nuovamente Ornn a Bwipo? Il risultato è persino più disastroso del precedente game. Un brutale stomp in cui i CLG non riescono a fare assolutamente niente! È vittoria per i TL e che risuoni silver scrapes anche oggi!

Riusciranno i TL a completare il reverse sweep della sopravvivenza o i CLG si riprenderanno in tempo per questo risultato inatteso? Sarò onesto, la draft finale dei CLG non mi convince minimamente. La coppia Yone/Akali sulle sololane per Dhokla e Palafox mi sembra eccessivamente rischiosa e si, hai bloccato l’Ornn di Bwipo, ma Hans Sama è nuovamente su Jinx e, soprattutto, Bjergsen ha messo le mani sul suo Zilean.

La partita è anche bella tesa e combattuta, ma proprio quest’ultimo pick si rivela un problema per i CLG. Bjergsen su Zilean ha un gioco estremamente supportivo che dona valanghe di risorse ai suoi alleati. Risultato? Per quanto i CLG cerchino di combattere, Bwipo, Contractz e Hans Sama sono sempre avanti di risorse.

I TL riescono così ad essere costantemente sull’offensiva. I CLG ci provano, sia chiaro, ma non hanno neanche i mezzi per opporsi efficacemente e alla fine i TL riescono a chiudere una sudata quanto importante vittoria decisiva! Per i CLG la stagione 2022 termina qua, ma spero davvero di rivedere questo sorprendente team nel 2023!

League of Legends LCS Summer Split 2022 R2 – Team SoloMid vs Evil Geniuses

Seconda serie per la sopravvivenza del weekend e tutto mi aspettavo tranne che un 1° game così incerto e combattuto. I TSM sono indubbiamente migliorati parecchio nelle ultime settimane mentre gli EG… sembrano mancare di un pezzo. La bot è stranamente anonima ed è questo che permette a Maple e Tactical di prendere un signor vantaggio in early.

Certo, in midgame Impact, Inspired e jojopyun tirano fuori una prestazione maiuscola e tanto basta per trasformare questo game in una montagna russa di emozioni. L’esito è incertissimo, ma alla fine è nuovamente Danny che si fa cogliere fuori posizione da Tactical. Da lì I TSM trovano un’impensabile prima vittoria!

Santo cielo, questa serie non accenna a rallentare. Renekton mid per jojopyun, ma soprattutto Seraphine per Danny. Una scelta che sembra funzionare leggermente meglio, anche se continuò a non riconoscere questo adc. Che cosa gli è successo? In ogni caso Impact e Inspired imbastiscono un early enorme per gli EG, ma i TSM rispondono a tono, soprattutto Maple e Tactical.

Il game é stato a dir poco incerto e pieno di continui ribaltamenti di fronte, ma, alla fine della fiera, sono gli EG che pezzettino dopo pezzettino riescono ad ottenere il vantaggio. Danny è un ottimo support-adc e questo permette a Impact, Inspired e jojopyun di ottenere ancora di più dalle loro performance. Gli EG trovano così la vittoria del pareggio!

Uno a uno e anche oggi le due squadre si ritrovano a partire da zero. La brutta notizia per I TSM, però, è che sembra che Inspired abbia trovato la soluzione per far tornare a far funzionare gli EG. Il suo early su Lee Sin è adamantino e riversa valanghe di risorse sui propri alleati.

In questo Danny, su Senna, trova il perfetto connubio di support e adc e finalmente vediamo tornare a brillare questo giocatore un po’ troppo in ombra nelle prime due partite. I TSM si difendono per come possono, ma stavolta non hanno le risorse per riuscire a resistere. Gli EG presto li travolgono completamente ed è match point per loro!

I TSM sono sull’orlo dell’eliminazione e, siamo onesti, anche solo essere arrivati fino a qui per questa squadra è un traguardo che nessuno pensava avrebbero raggiunto. In ogni caso sono determinati a tirare la corda finché regge e, per loro fortuna, gli EG si accartocciano un po’ su loro stessi in draft.

Quel Jax e quello Yone mi convincono un po’ poco. Allo stesso tempo Spica decide che l’avventura dei TSM non è ancora finita e tira fuori una prestazione magistrale in early su Xin Zhao. Prestazione a cui gli EG non sanno rispondere e che, quando infine ci riescono, è troppo tardi.

Le risorse raccolte sono finite su Maple che, pilotando Azir, scala in modo meraviglioso. Allo stesso tempo l’unico online degli EG è Danny, ma su Seraphine può fare davvero poco senza un carry da sostenere. Il risultato è così un lungo controstomp dei TSM. Che risuoni Silver Scrapes anche oggi!

Ancora una volta il destino di due squadre è affidato ad un 5 game. Chi perde va a casa. Chi Vince avanza. Niente seconde opportunità. Un rischio che gli EG non vogliono correre chiaramente. In draft riescono a ridare Seraphine a Danny… e già questo è un pessimo segnale. Come se non bastasse, il loro early è devastante.

Impact e Inspired ottengono risorse su risorse mentre jojopyun e Danny lavorano di accumulo. I TSM non riescono a rispondere mentre gli EG prendono un obiettivo dietro l’altro e li chiudono in base fino ad una schiacciante sconfitta! Gli EG proseguono la loro corsa al mondiale mentre i TSM sono fuori.

Tuttavia, considerando come era partito questo split, difficilmente considererei questi TSM una bocciatura. Hanno impiegato diverso tempo, ma questi giocatori si sono finalmente trovati e spero di continuare a vederli crescere nel 2023. P.S.: ho solo successivamente scoperto che Spica è stato rilasciato dai TSM. Non commento che sennò mi censurano.

League of Legends LCS Summer Split 2022 Semifinale – Cloud9 vs 100 Thieves

Si alleggeriscono un po’ i toni, ma non la competizione. Entrambi questi team sono già qualificati ai mondiali, ma chi vince qua va subito verso la finale della LCS ed ha un posto garantito nel group stage. Detto questo, santo cielo questo 1 game è stato assurdo. I 100T prendono subito il controllo e sembrano avere per le mani una facile vittoria.

I C9 però non ci stanno. Blabler tira fuori una grande performance, I C9 riescono così a stallare mentre Berserker su Zeri scala. La situazione si fa tesa ed incerta, ma tutto viene infine deciso da Jensen che, con uno spettacolare back door, sigilla la prima vittoria per I C9! Che partenza incredibile!

Ok, un 2° game che conferma che questa serie sarà decisamente stretta. Abbiamo Anivia per Jensen, ma quello che abbiamo davvero è una seconda partita incredibilmente combattuta ed incerta. I due team danno il 100% cercando di portarsi a casa un vantaggio che rimbalza come una pallina da ping pong da un lato all’altro.

Difficile individuare specifiche grandi prestazioni singole, fino almeno al midgame inoltrato dove Abbedagge decide che è ora di riportare la situazione in pareggio. Una brutale quadra permette a lui e FBI di prendere il controllo della Landa degli Evocatori e procedere a consegnare la vittoria ai 100T. Abbiamo una serie anche oggi!

Una vittoria a testa, si riparte da zero. Questo 3° game mi ha sorpreso sotto più di un punto, a partire dal fatto che è uno dei game più tattici che abbia mai visto in LCS. Infatti, dopo le prime scaramucce, la partita diventa presto un gioco di posizioni, strategie e pressione sugli obiettivi.

Il risultato resta così incerto fino ad un meraviglioso ingresso di Jensen su LeBlanc che permette ai C9 di raccogliere il clean ace sui 100T. Un clean ace che non si trasforma subito in vittoria, ma mette la squadra in gran vantaggio sugli avversari. Da questo punto i 100T non si riprendono più e i C9 volano a match point!

I C9 sono ad un passo dall’ottenere l’accesso alla finale della LCS, oltre che al group stage del mondiale 2022 mentre i 100T combattono sull’orlo del dirupo. Un’altra sconfitta e dovranno scalare il losers’ bracket. Sicuramente le draft sono creative con Camille per Fudge, Seraphine per Abbedagge e la coppia Nylah/Yuumi per Berserker e Zven, ma questo 4° game indubbiamente non delude le aspettative.

Un tornado di emozioni, cambi di fronte continui e colpi di scena che porta infine questa serie ad una conclusione più che degna. Una buona prova di Abbedagge e FBI non basta a salvare i 100T dalla pronta sconfitta che viene loro consegnata attraverso il trio della morte composto da Fudge, Jensen e Berserker. I C9 sono i primi finalisti della LCS e andranno al group stage del mondiale 2022!

League of Legends LCS Summer Split 2022 R3 – Evil Geniuses vs Team Liquid

Ultima serie del weekend e si gioca per la sopravvivenza e per l’ultimo posto ai mondiali 2022. Chi vince parteciperà al grande evento internazionale, chi perde torna a casa con la coda tra le gambe. Da una parte i vincitori dello spring split 2022, dall’altra il superteam assoluto della LCS. Questo 1° game già ci suggerisce una serie a dir poco tirata.

L’early è combattutissimo ed incerto, ma il lavoro da iniziatore di Inspired è stupendo e presto questo permette a jojopyun di andare online. Gli risponde un Hans Sama assai agguerrito sulla sua Jinx, ma quando anche Impact scala, i giochi sono fatti. Continua a lasciarmi perplesso l’assenteismo di Danny, ma questa è una prima grande vittoria per gli EG.

Si prosegue e i TL sono determinati a non affondare senza vendere cara la pelle. Abbiamo così un 2° game che è ancora una volta una partita molto combattuta. Stavolta, però, i cavallini rampanti si muovono con maggior decisione, facendo leva sulla Seraphine di Hans Sama. L’early di Bwipo e Santorin è davvero eccezionale e riesce a costruire quel vantaggio iniziale necessario a questa draft per funzionare.

Gli EG comunque rispondono a tono e, per un attimo, sembra che Danny sia tornato il vecchio Danny… ma è solo un attimo. Uno spostamento fuori posizione e tanto basta per esplodere e consegnare la vittoria del pareggio nelle mani dei TL. Danny sta seriamente avendo problemi grossi in questi giorni.

Quanto appena scritto, esplode in tutta la sua triste verità nel 3° game. Le due squadre sono alla pari e fino ad ora avevamo avuto partite decisamente combattute, ma l’accartocciamento degli EG sembra aver raggiunto la massa critica. Danny va su una Miss Fortune che mi lascia perplesso, per dire poco.

Questa non solo non funziona, ma regala un vantaggio assolutamente assurdo alla Jinx di Hans Sama. Una vera e propria catastrofe a cui gli EG non sembrano sapere come reagire. jojopyun è l’unico che ci prova davvero, ma ha contro un Bjergsen in grande spolvero ed il suo tentativo finisce presto in tragedia. E’ match point per i TL!

4° game e gli EG sudano freddo. Un’altra sconfitta ed il sogno dei mondiali per loro finirà qua. I TL sono invece ad un passo dal trionfo. In tale ottica, non posso che storcere il naso davanti alla scelta di Danny di riproporre Miss Fortune. Anche perché quella degli EG è praticamente la stessa draft. Salty runback?

A quanto pare no perché, quelle poche differenze, fanno la differenza. Nei primi minuti sembra di vedere un replay del game precedente, ma poi improvvisamente Impact su Gangplank esplode in tutto il suo splendore con una prestazione assurda. Gli altri EG lo seguono a ruota, per quanto Danny continui a non brillare.

Tuttavia con Inspired e jojopyun online che si affiancano al capitano pirata, non c’é davvero bisogno di Danny per gli EG. I TL vengono completamente travolti in quello che è, a tutti gli effetti, un brutale stomp. Impact consacra la vittoria degli EG con una penta e che risuoni Silver Scrapes, perché abbiamo ancora una volta una serie completa!

5° game. Adesso si deciderà tutto. Non ci saranno seconde opportunità, non in questo 2022. Chi vince proseguirà fino al mondiale 2022 mentre per lo sconfitto la stagione competitiva finirà qua e ci sarà da attendere il 2023. Le cose partono subito male per i TL che provano a prendere vantaggio su Danny come nelle partite precedenti, ma stavolta gli EG rispondono a tono usando il proprio adc come esca.

Questo permette a jojopyun di raccogliere una valanga di risorse su Sylas e diventare presto temibile. I TL vengono completamente schiacciati in difesa mentre gli EG incalzano. Solo Bwipo e Hans Sama cercano di caricarsi la squadra sulle spalle, ma stavolta il peso è troppo anche per loro.

Impact scala, Inspired scala, jojopyun manco ne ha bisogno… e a quel punto Danny può farsi cogliere fuori posizione quanto vuole, non importa più ai fini della partita. Gli EG trovano la vittoria decisiva e andranno al mondiale 2022 mentre i TL sono l’ennesimo superteam che fallisce la proprio corsa verso la gloria.

Fonte

Che ne pensi della mia analisi della 3° settimana dei playoff del summer split 2022 della LCS, la lega del Nord America di League of Legends? Concordi con quanto scritto? Chi raggiungerà la finale e chi solleverà la coppa?

Giulio Tenti
0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? clicca qui e commenta!x
()
x
Share on facebook
CONDIVIDI