0
0

Hidden Through Time, una recensione persa nel tempo!

E che ne fa perdere anche molto!

Hidden Through Time, il piccolo gioiello di Crazy Monkey Studios, è arrivato anche su Nintendo Switch, una console che lo sa valorizzare!

Altre recensioni

Quantum League 5 Giugno 2020
Wildfire 2 Giugno 2020
Resolutiion 2 Giugno 2020
Deck of Ashes 1 Giugno 2020
Those Who Remain 30 Maggio 2020
Crucible 28 Maggio 2020
Naviga tra i contenuti


Per poterti far capire cos’è Hidden Through Time fin dalle prime righe di questa recensione devo appellarmi alla tua memoria. Ti ricordi di Dov’è Wally? Nello sfortunato caso in cui non riuscissi a riportare alla mente questa serie di pubblicazioni o non la conoscessi affatto, si tratta di libri illustrati per bambini e ragazzi, creati dalla penna dall’illustratore Martin Handford. Ogni volume contiene una serie di bellissime illustrazioni, in cui di solito compare un numero di persone davvero esorbitante. L’obiettivo del gioco stesso è enunciato nel suo titolo: dovremo cercare Wally, un giovane ragazzo con berretto e felpa a righe rosse e bianche, dotato di occhiali enormi e inconfondibili.

Hidden Through Time si pone come una sorta di discendente digitale di Dov’è Wally, riuscendo in pieno nell’intento e addirittura superandolo di molto. Nel gioco non dovremo cercare solo una persona o un oggetto in particolare, ma ci verrà richiesto dal titolo stesso cosa cercare attraverso i vari stage!

Dov'è Wally?
Non fare come Wally. In questo periodo di quarantena evita assembramenti!

Alla ricerca di oggetti persi nel tempo!

Hidden Through Time aggiunge un tocco d’interazione e personalità a una formula già ben collaudata. Possiamo considerare il gioco come un puzzle game “hide and seek”, un gioco in cui dovremmo ricercare determinati oggetti su uno sfondo pieno di dettagli. Al contrario di titoli dello stesso genere, non ci sarà nessuna trama, eppure il concept di gioco rimane comunque interessante: Il gioco ci catapulterà indietro nel tempo e chiederà al giocatore il ritrovamento di personaggi e degli oggetti più strani e disparati in diverse epoche storiche.
Visiteremo la preistoria, l’Antico Egitto, il medioevo e così via, in un’escalation parallela d’evoluzione sociale e aumento di difficoltà. Gli oggetti che dovremo ritrovare verranno mostrati nella parte inferiore dello schermo e basterà selezionarli per ricevere enigmatici e sibillini indizi su come reperirli all’interno delle divertenti, colorate e dettagliatissime mappe di gioco.
Alcuni degli indizi risultano davvero troppo enigmatici, tanto da rendere la ricerca di specifici oggetti davvero infernale. È interessante notare come Hidden Through Time presenti un difetto puramente soggettivo. La ricerca di tutti gli oggetti potrebbe risultare piuttosto frustrante, soprattutto considerando la grande quantità di oggetti sulle mappe; tenerli tutti a mente contemporaneamente può diventare davvero complesso. In particolare Hidden Through Time richiede molto tempo per il completamento dei suoi livelli, viene da sé che per poterlo apprezzare si dovrà essere muniti di grande pazienza. Il gioco saprà sicuramente rubarti ore e ore di tempo a meno che tu non sia un fenomeno in questo genere di giochi.
Per fortuna però, saranno ore passate in compagnia di un comparto grafico che punta all’eccellenza, in grado di rilassare occhi e mente con i suoi disegni semplici, rotondi e molto colorati. Nonostante la sua grande qualità, Hidden Through Time è un’esperienza indirizzata soltanto a chi ha la pazienza necessaria; i giocatori abituati a titoli più dinamici e meno riflessivi potrebbero riconoscere il titolo come un’esperienza infernale.

Ad accompagnare l’immensa bellezza delle immagini, è presente un unico motivetto, in grado si di catalizzare l’effetto relax di Hidden Through Time, ma deludente in quanto unico brano dell’intero gioco.

Assomiglia tantissimo a Dov’è Wally per via di tantissimi personaggi a schermo, vero? Tu però fa il bravo/la brava, resta a casa ed evita gli assembramenti!

Un titolo che si espande nel tempo!

Una menzione onorevole va all’editor di livelli, un’idea piuttosto brillante, anche se resa dagli sviluppatori troppo poco intuitiva. Se ti piace creare sfide per altri questa modalità fa al caso tuo, potrai pubblicare la tua creazione online e ricevere addirittura feedback da altri utenti. Ne deriva quindi che anche tu possa usufruire di livelli altrui, un’ottima idea trovata dagli sviluppatori per aumentare la longevità di un titolo che in base alla tua bravura ti porterà via parecchio ore di tempo.

Ci auguriamo quindi che la community dietro Hidden Through Time sia in grado di renderlo un titolo ancora più ampio di quanto già non sia. Come potrai immaginare giocare creazioni altrui si rivelerà piuttosto ostico ed è per questo che dovrai raggiungere il completamento di almeno 20 livelli della storia principale prima di poterlo fare!

Gioie e dolori di Nintendo Switch

Veniamo ora all’analisi vera e propria della versione per Switch, perché questa in particolare ha una grande affinità con questo titolo. Per farti un esempio di ciò che intendo, una delle edizione più vendute di dov’è Wally? era la la Travel Collection. Mi sembra ovvio che questo titolo sia da intendere come un vero e proprio passatempo; certo, non che gli altri videogiochi non lo siano, eppure ci sono situazioni come i viaggi, in cui alcune persone preferiscono un cruciverba a un videogioco. E quale console migliore adatta un viaggio, se non Nintendo Switch?

La portabilità di Nintendo switch si abbina perfettamente al tipo di gioco, e chiaramente la grafica minimale non risente assolutamente dello schermo piccolo e della bassa risoluzione della modalità portatile, visto che sarà possibile zoomare con la telecamera.

Un aspetto alquanto spiacevole su Nintendo Switch, anche se non mina assolutamente la qualità complessiva del gioco, è che purtroppo il gioco è palesemente pensato per mouse e tastiera, risultando con i Joy-Con meno immediato di quanto potrebbe essere.

L'editor di mappe è fantastico..

Un paradiso per chi ama il tipo di gioco

Lo stile grafico sprizza carisma e personalità

ma per ORA consente combinazioni limitate

Può rivelarsi molto frustrante

Nintendo Switch non prevede trofei!

Grafica
90
Sonoro
70
Longevità
90
Impatto
80
Voto
VOTA
0

Hidden Through Time è un titolo che nel suo genere, sicuramente poco mainstream nei nostri tempi, brilla di luce fulgida. Il gioco è graficamente impeccabile e al contrario degli antenati cartacei ci consente persino un’interazione con l’ambiente sempre simpatica e di buon gusto, seppur minima.

Impreziosito dall’idea portante dell’avanzamento attraverso le ere e da un editor dai livelli non impeccabili (ma certamente gradito), Hidden Through Time al suo irrisorio prezzo di € 8 meritando una chance anche solo se ti incuriosisce. Promosso a pieni voti!

0

Commenti

1149

Miei

0
0

Registrati!
in iCrewPlay diamo valore al tuo pensiero!