Hearthstone, guida al meta delle Tombe del Terrore

Con l'arrivo delle carte storiche, il meta del titolo Blizzard è profondamente cambiato

Hearthstone meta
0
GIOCHI IN USCITA
21 novembre Deemo Reborn
PS4
21 novembre Asterix & Obelix XXL 3: The Crystal Menhir
PS4
xone
steam
switch
21 novembre Day of Dragons
steam
22 novembre Zumba: Burn it Up!
switch
22 novembre Sniper Ghost Warrior Contracts
PS4
xone
steam

A poco tempo dall’inizio dell’evento Tombe del Terrore su Hearthstone, il meta del titolo Blizzard si è profondamente modificato, ecco quindi una pratica guida ai mazzi top tier del momento.

Secret Highlander Paladin

Il re indiscusso del meta è il Secret Highlander Paladin, che ritrova nuova vita grazie al ritorno dello Sfidante misterioso e del segreto Ritorsione. Essendo un mazzo Highlander, una sola copia per carta non garantisce solidità al mazzo, che quindi necessita di essere giocato in maniera estremamente aggressiva, prediligendo un approccio di attacchi diretti all’avversario, lasciando che siano i nostri segreti a fare board control per noi, soprattutto dopo il rientro in Standard di carte come N’Zoth, che possono significare la nostra sconfitta quasi certa. Zephrys il Grande e Sir Finley delle sabbie sono fondamentali per la vittoria in late game, ma sono fasi di gioco che raramente ci troveremo ad affrontare se il mazzo viene giocato in maniera corretta. Attualmente il mazzo ha scalato la tier list, ottenendo una percentuale di vincita di quasi il 60%.  

Murloc Shaman

Proprio a causa dell’estremo proliferare di mazzi che basano tutto su N’Zoth, anche il secondo mazzo più performante del momento è estremamente aggro, al fine di vincere la partita entro i primi turni, di modo da impedire ai mazzi più control di arrivare in mid game. Il Murloc Shaman è rimasto sostanzialmente invariato dalle versioni di inizio stagione del Drago. Come ogni mazzo murloc, il fulcro della nostra partita sarà quello di continuare a riempire la board di murloc,  di modo che si buffino tra di loro diventando devastanti in pochi turni. Ricordati di utilizzare il Pescatore dei Sotterranei per generare ulteriore valore rimettendo nella tua mano un buon numero di nuovi murloc, e utilizza i Pinnatossica per donare veleno ad un altro servitore quando hai bisogno di eliminare un servitore con provocazione troppo imponente. Il Murloc shaman una percentuale di vittoria del 56 % al momento, anche in virtù della lentezza dei vari mazzi control che spopolano in queste settimane di novità.

Resurrect Priest

Il terzo mazzo di questa lista è quello in controtendenza con quelli precedenti, parliamo infatti del Resurrect Priest, un mazzo di matrice estremamente control. Sostanzialmente il tuo scopo sarà quello di arrivare indenne al turno 5, per poi cominciare a giocare servitori con rantolo di morte che permettono un controllo estremo della board, dall’Infiltrato Convincente in grado di distruggere un servitore avversario alla sua morte, al Difensore di Khartut, il quale, grazie all’abilità rinascita e al rantolo di morte che ci fa recuperare tre punti vita, permette di sopportare l’aggressività estrema dei mazzi aggro. Contro mazzi aggressivi non aver paura di giocare un servitore dopo l’altro per proteggerti, e sfrutta Vargoth e Resurrezione di massa per stroncare qualsiasi tentativo di vittoria dell’avversario, se invece ti trovi contro un mazzo control, ricordati di non sprecare inutilmente risorse, calcola quali servitori giocare anche in base a Resurrezione di massa, cercando di ottimizzarne il risultato riportando in vita Vargoth o Catrina Muerte, permettendoti così la resurrezione di ulteriori servitori. Attualmente il mazzo ha una percentuale di vittoria del 53 %, e si configura come mazzo più performante in ottica control.

Sicuramente nelle prossime settimane i giocatori troveranno nuove sinergie, che già cominciano a far tornare alla ribalta nuovi mazzi come il Control N’Zoth Rogue, che però devono ancora trovare la consistenza che gli permetta di risalire le classifiche, ma non mancheremo di tenerti aggiornati a riguardo.

Cosa ne pensi di questa nuova iniziativa Blizzard di riportare vecchie glorie nei nuovi mazzi?

Faccelo sapere nei commenti.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
>