hardspace shipbreaker

Hardspace Shipbreaker video-diario episodio 2 con Trey Smith

Armati di tuta spaziale e di utensili hi-tech per smantellare navi spaziali a zero gravità in Hardspace Shipbreaker. Il video-diario di Trey Smith ci racconta di questo progetto e di alcune meccaniche di gioco

Pubblicità

Ti sei mai chiesto cosa si provi a fluttuare nel vuoto assoluto dello spazio infinito? Quali sono le sensazioni che ci provoca stare all’interno di una tuta da astronauta in assenza di gravità? Hardspace Shipbreaker ti dà la possibilità di vestire i panni di un “chirurgo” spaziale equipaggiato con utensili tecnologicamente avanzati che servono per smantellare fino all’osso le astronavi delle loro componenti per trarne profitto. La data di uscita di  Hardspace Shipbreaker è fissata in early access il 16 giugno 2020.

Taglio al plasma e agganciamento magnetico saranno i tuoi due migliori amici nel gameplay di Hardspace Shipbreaker

Come già accennato nel paragrafo precedente sarai dotato di arnesi per smantellare le navi in ogni loro parte; infatti, nel video-diario di Trey Smith, viene mostrato il funzionamento del raggio al plasma con cui il giocatore taglierà i pannelli e i vari componenti della nave e con un altro attrezzo con funzionamento a raggio magnetico potrà invece agganciare gli oggetti e lanciarli nello spazio, o essere utilizzato come gancio da traino per spostarti nello spazio. Il game director spiega che nel progresso del gioco le navi non saranno mai uguali alla precedente e quindi avremmo sempre nuovi approcci e strategie per portare a termine il lavoro che si farà sempre più complesso strada facendo.

Scanner a raggi-x e interfaccia dettagliata per un’esperienza in stile simulazione NASA

Una menzione particolare la merita l’interfaccia grafica dell’utente il quale dovrà monitorare diversi parametri come il livello di ossigeno e la  composizione dei materiali degli oggetti su cui andrà a lavorare. Lo scanner a raggi-x ci darà informazioni dettagliate sugli oggetti che stiamo guardando e una visuale migliore  dell’ambiente che ci verrà in aiuto sulle decisioni da prendere per raggiungere i nostri obbiettivi. A quanto pare lo scopo della Blackbird Interactive è quello di mettere alla prova le abilità decisionali e di ragionamento del giocatore di fronte a situazioni sempre diverse e con oggetti che diventano sempre più imprevedibili e pericolosi. Se non fossimo a conoscenza che si tratta di un videogioco, potremmo pensare che Hardspace Shipbreaker sia stato relizzato dalla NASA come simulatore per far allenare gli aspiranti astronauti!

Pubblicità

Fonte

Pubblicità

Cosa ne pensi di Hardspace Shipbreaker? Ti piace l'idea di fluttuare nello spazio infinito smantellando navicelle? Commenta l'articolo dicendoci la tua a riguardo

0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Pubblicità
0
Mi piacerebbe sapere il tuo pensiero, per favore commenta.x
()
x

Condividi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

LEggi altro