Halo Infinite

Halo Infinite: Microsoft cerca un writing director!

I servizi online di Halo Infinite si arricchiranno con nuove componenti narrative

Nel corso del mese di gennaio 343 Industries ha postato tramite il sito Microsoft una serie di annunci lavorativi: la compagnia starebbe cercando figure qualificate per lavorare sull’ultimo capitolo della storica saga di Master Chief, ovvero Halo Infinite.

Uno degli annunci tuttora aperti, postato il 7 gennaio 2022, cerca un writing director, ovvero qualcuno in grado di collaborare con gli altri sviluppatori del titolo per produrre “contenuto narrativo seriale altamente innovativo e coinvolgente”.

halo infinite

Un nuovo writing director per l’online di Halo Infinite

Nello specifico, il writing director si occuperà di dirigere team di scrittori, elaborare la sceneggiatura di gioco, i dialoghi dei personaggi e delle intelligenze artificiali; insomma, è il ruolo su cui si basa il futuro contenuto narrativo del titolo Microsoft.

In particolare, nell’annuncio viene indicato che il writing director di Halo Infinite dovrà “lavorare a stretto contatto con il franchise di Halo per garantire contenuti narrativi stagionali che siano in grado di sfruttare la lore già esistente e allo stesso tempo di aggiungere nuovi eccitanti capitoli di storia”.

Una tale descrizione ci fa speculare sul futuro della componente multiplayer di Halo Infinite: quest’ultimo, infatti, ha deciso come tanti altri giochi online di creare contenuti stagionali e continuamente rinnovabili con aggiornamenti; è quindi molto probabile che in futuro la modalità online di Halo Infinite venga arricchita con nuove componenti narrative.

Una scelta, quest’ultima, che potrebbe alimentare le critiche mosse da alcuni fan, secondo cui la modalità campagna di Halo Infinite sarebbe stata abbastanza deludente. L’impressione generale è che 343 Industries abbia preferito concentrarsi maggiormente sulla componente online, sacrificando così l’esperienza single player.

Halo

Tuttavia, è indubbio che Microsoft abbia scelto di intraprendere questa strada almeno a partire da Halo 4: in confronto ai primi capitoli della saga, soprattutto Halo 2 (che rimane ancora tutt’oggi un capolavoro a livello narrativo), l’universo di Master Chief ha cominciato ad essere più curato nel multiplayer, che continua ad attrarre milioni di giocatori da tutto il mondo.

La scelta di potenziare la componente di lore online, tuttavia, fa ben sperare per il futuro del titolo e in generale della saga; non ci resta dunque che aspettare l’uscita della nuova season, godendoci per ora gli aggiornamenti che vengono rilasciati per la Stagione Uno.

Fonte

Cosa ne pensi della scelta di Microsoft?

Lorenzo Saltutti
0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? clicca qui e commenta!x
()
x
Condividi su facebook
CONDIVIDI