Guilty Gear Strive closed beta

Guilty Gear STRIVE: guida ufficiale ai primi 6 personaggi del gioco

In vista della closed beta di questo weekend, Arc System Works ha pubblico una serie ufficiale di video tutorial

Pubblicità

Guilty Gear Strive è uno dei migliori picchiaduro in circolazione, ma manca di molti elementi che gli permettano di raggiungere la perfezione, risultando così sinistramente incompleto.

Guilty Gear -Strive-

Sei un grande appassionato di videogames? Hai sempre sognato di condividere le tue conoscenze e le tue opinioni con un vasto pubblico? Se la risposta è sì, perché non provare a diventare redattore di iCrewPlay.com?

Oggi parte la closed beta di Guilty Gear STRIVE su PlayStation 4 e se sei stato scelto dovresti già aver ricevuto una e-mail di conferma di Arc System Works con il codice da utilizzare per l’accesso. Per permettere ai giocatori di prepararsi al meglio per questo weekend di prova, Arc System Works ha anche pubblicato, sul suo canale ufficiale di YouTube, una serie di guide video che coprono tutti i personaggi presenti. Per ora sono uscite le prime sei. Vediamole insieme.

Non potevano non iniziare con Sol Badguy. Il focoso protagonista non sembra cambiato poi molto nel suo stile di gioco (e perché mai avrebbe dovuto?) che consiste ancora nel “ti corro in faccia e ti prendo a pugni finché non esplodi”. Nel video possiamo vedere alcune combinazioni interessanti, ma manca completamente il Dragon Install. Che davvero questa famosa Overdrive non sia presente? Detto questo Sol appare ancora una volta come un personaggio facile da usare e molto incisivo.

Dopo Sol, non poteva mancare l’altro protagonista della serie, ovvero Ky Kiske. Anche il suo stile di gioco non è cambiato molto e come Sol è un personaggio molto basico. Se il primo però si basa sull’assalto costante, per Ky ruota tutto intorno alla velocità di esecuzione. La presenza di alcune mosse particolari lo rende per altro un buon personaggio per imparare le basi dello zoning. Al di là della quantità ridicola di volte in cui viene ripetuto nel corso del video, la funzionalità dello Shock State è interessante, soprattutto perché alcune mosse causano questa condizione anche se parate. Come Sol, Ky è un altro personaggio ottimo per iniziare.

May, il primo ufficiale dei pirati Jellyfish, sembra aver perso completamente alcuni elementi di zoning che erano stati introdotti in Guilty Gear Xrd per tornare ad uno stile più da rush down (il già citato, ti corro in faccia e ti spacco di botte). In confronto a Sol, May ha una rapidità superiore e sembra poter concatenare in modo molto più efficace le sue combo (tutti quei dannati delfini!). May ha inoltre guadagnato alcuni elementi di contrattacco davvero interessanti, sia l’Arisugawa Sparkle che Goshogawara partono anche se May viene colpita e sono molto veloci. Sicuramente è un personaggio più avanzato dei precedenti due, ma che potrà dire non poco la sua nell’online.

La domanda che tutti ci poniamo è: saranno riusciti a dare un minimo di dignità a Axl Low in Guilty Gear STRIVE? In Guilty Gear Xrd era probabilmente uno dei personaggi più deboli presenti e questo è un vero peccato. La direzione sembra quella giusta e ci sono alcune aggiunte interessanti, ma secondo me non risolvono il problema di base. Axl è un personaggio da zoning che sfrutta la portata della sua arma in un gioco dove ci sono personaggi da zoning molto più efficaci di lui (mi viene da pensare un probabile Zato=1). Non avendo ancora la guida di quest’ultimo, è difficile dirlo con precisione, ma probabilmente Axl sarà semplicemente più facile da imparare, ma molto meno capace di fare il proprio lavoro. Inoltre, resta un personaggio molto complesso perché molti suoi attacchi continuano ad avere aree di effetto specifiche. Insomma, sono scettico.

Ok, anche Chipp sembra più o meno lo stes… COSA DIAVOLO E’ QUELLA ROBA SUL MURO??? E’ impressionante. Ad ogni Guilty Gear pensi che Arc System Works abbia raggiunto le massime possibilità esistenti per rendere Chipp una macchinetta spara-combo e loro in ogni dannato gioco nuovo ti dimostrano che ti sbagliavi! Le possibilità che ha adesso questo personaggio in Guilty Gear STRIVE non riesco neanche ad immaginarle. Una delle cose che però non vengono dette (e che sono sicuro saranno confermate) è che la sua difesa fa schifo. Ha sempre fatto schifo. E’ il contrappasso di un personaggio capace di confondere gli avversari in un vortice di cazzotti. Se per puro caso sbagli qualcosa e ti prendono, è probabile che basti una buona combo per sconfiggerti. Chipp è un personaggio facile da usare solo all’apparenza.

Chiudiamo questa prima serie di guide con la powerhouse del gioco: il massiccio e meccanico Potemkin. Ancora una volta tutta la strategia di Potemkin si basa sull’avvicinarsi ed afferrare l’avversario con un Potemkin Buster, presa che toglie “soltanto” metà barra della salute. Tutto il suo parco mosse va quindi usato per muoversi in sicurezza, evitando o contrattaccando gli assalti dell’avversario, per poi demolirlo a suon di prese. Seriamente, nerfate quei danni perché sono impressionanti, mi sembra di essere tornato ai tempi di Guilty Gear X2 dove tutti usavano Potemkin perché era semplicemente troppo sbilanciato rispetto al resto del cast.

Pubblicità

Fonte

Pubblicità

Che ne pensi di queste sei guide? Acquisterai Guilty Gear STRIVE all'uscita? Quali altri personaggi pensi che saranno aggiunti? Faccelo sapere con un commento qua sotto.

0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Pubblicità
0
Mi piacerebbe sapere il tuo pensiero, per favore commenta.x
()
x

Condividi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

LEggi altro