God of War Ragnarok Kratos Atreus

God of War Ragnarok sarà molto diverso dal suo predecessore

Il nuovo director Eric Williams svela alcuni retroscena che hanno portato alla scrittura dell'atteso sequel dell'avventura di Kratos e Atreus.

Pubblicità

Sei un grande appassionato di videogames? Hai sempre sognato di condividere le tue conoscenze e le tue opinioni con un vasto pubblico? Se la risposta è sì, perché non provare a diventare redattore di iCrewPlay.com?

Durante lo scorso PlayStation Showcase il primo vero trailer di God of War Ragnarok è stato in grado di rubare la scena a quasi tutti gli altri titoli mostrati durante l’evento e di monopolizzare l’attenzione dell’intera community. A cura di Santa Monica Studios, il titolo proseguirà il nuovo ciclo norreno dell’epopea dello spartano Kratos e di suo figlio Atreus; la software house, ben consapevole dell’hype che il titolo ha generato ininterrottamente per praticamente un anno (poiché il primo teaser del gioco ha fatto la sua comparsa a settembre 202) sta condividendo in questi giorni molti dettagli e nelle ultime ore il nuovo director del gioco ha rivelato alcuni retroscena dietro la genesi della trama.

Alla direzione della serie ci sarà un cambio epocale, dal momento che non sarà Cory Barlog a dirigere God of War Ragnarok, impegnato al momento in altri progetti, bensì Eric Williams. La notizia ha inizialmente destato scalpore da parte dei fan, e anche una certa preoccupazione, ma Williams ha preso parte alla creazione di praticamente ogni capitolo della serie curando il combat system, dopo aver confermato che la regia in piano sequenza del capitolo precedente rimarrà anche in Ragnarok ha rivelato i dettagli su una storia che si sta facendo sempre più matura e intima.

God of War Ragnarok: riflettori puntati su Atreus!

Pare che Williams trasporterà molto del suo vissuto nel gioco, inizialmente confessa che per lui è stato difficile immedesimarsi nella narrazione, dal momento che il suo matrimonio è andato male e non è riuscito ad avere figli, pertanto gli risultava difficile dare una forma ben definita al rapporto tra Kratos e Atreus. Per fortuna però afferma lo stesso Williams, gli studi di Santa Monica sono pieni di persone con storie differenti tra loro a cui si è potuto attingere durante le fasi di scrittura della sceneggiatura, la chiave di volta nella stesura della trama è stata il notare che nel mondo di gioco Atreus, poco più di un bambino, è circondato esclusivamente da adulti, un dettaglio non da poco per quanto riguarda la sua crescita!

Ciò che potrebbe rendere ancora più interessante God of War Ragnarok è poi il fatto che Atreus sta crescendo e le distanze col mondo degli adulti si stanno accorciando giorno dopo giorno, se nello scorso capitolo avevamo un ragazzino che non riusciva a reggere il sapore di una bevanda alcolica che Kratos voleva condividere con lui, ora potremmo avere un giovane uomo desideroso di sfogare le sue pulsioni! Per quanto criptico, il trailer di qualche giorno fa è in realtà carico di informazioni e queste nuove dichiarazioni potrebbero essere la chiave per iniziare a immaginare come potrebbero andare le cose.

Continua a seguirci per rimanere sempre aggiornato sull’epico e attesissimo God of War Ragnarok e su tutte le ultime novità dal mondo videoludico!

Pubblicità

Fonte

Pubblicità

Cosa ti aspetti da God of War Ragnarok? Dicci la tua nei commenti!

0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Pubblicità
0
Mi piacerebbe sapere il tuo pensiero, per favore commenta.x
()
x

Condividi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

LEggi altro