Final Fantasy XIV e Sydney Gaymers: i “Reami Uniti”

L'associazione Sydney Gaymers, che riunisce videogiocatori di ogni identità e orientamento sessuale, collaborerà con Square Enix nella creazione di un carro dedicato a Final Fantasy XIV Online per la parata del Mardi Gras

0
GIOCHI IN USCITA
15 novembre Terminator: Resistance
steam
15 novembre Star Wars Jedi: Fallen Order
PS4
xone
steam
15 novembre Astroneer
PS4
19 novembre Bubble Bobble 4 Friends
switch

Difficilmente il mondo dei videogiochi e la realtà delle comunità LGBTQI+ (acronimo che indica la comunità composta da Lesbian, Gay, Bisexual, Trans, Questioning, Intersex and More) si incontrano su un terreno comune, ma ciò non toglie che i videogiocatori siano e sempre resteranno compagni di squadra e persone meravigliose a prescindere dalla loro identità e/o orientamento sessuale: è il messaggio che vuole trasparire dalla nuova collaborazione tra Square EnixSydney Gaymers, organizzazione che conta oltre 2600 membri, che vede come protagonista un carro per la parata dell’orgoglio omosessuale a tema Final Fantasy XIV.

Il carro, dall’evocativo nome di Realms United (“Reami Uniti”), sarà il primo carro a tema videoludico a partecipare all’annuale  Sydney Gay & Lesbian Mardi Gras, festival che per due settimane accende i riflettori sulla comunità omosessuale e transessuale e che termina con una tradizionale parata di carri. La manifestazione è giunta alla sua quarantunesima edizione, e questo è il quinto anno di fila in cui Sydney Gaymers partecipa alla sfilata.

L’organizzatore di Sydney Gaymers Peak Distapan ha speso termini estasiati su questa collaborazione.

Significa tantissimo ricevere supporto diretto, convalida e riconoscimento da un pilastro dell’industria. E non solo, anche essere supportati da un gioco che rappresenta così tanto la nostra comunità e i nostri valori. La comunità di FINAL FANTASY XIV Online non discrimina nessuno e rispetta allo stesso modo le libertà e i valori individuali di ciascun individuo. Per molte persone LGBTQI+ le comunità online rappresentano uno spazio per il viaggio e l’esplorazione delle identità personali. Ci permettono di connetterci e di celebrare ciò che siamo, confermando che non siamo soli. Sydney Gaymers non poteva avere uno sponsor migliore per creare il nostro carro più ambizioso.

Il direttore e produttore di Final Fantasy XIV Online Naoki Yoshida non è meno entusiasta.

Questa collaborazione non sarebbe mai esistita senza gli sforzi della nostra comunità. Quando FFXIV partecipò alla PAX Australia (Penny Arcade Expo, n.d.r.), i giocatori di FFXIV australiani sono stati quelli che ci hanno accolti di più con un calorosissimo benvenuto. Questo ha portato la nostra community e Sydney Gaymers a lavorare insieme per portare in vita questa collaborazione. Vederla mi rende molto felice, sia come responsabile di FFXIV che come giocatore. FFXIV è un altro mondo che continua a crescere e a espandersi online. In questo mondo le persone si trasformano in avventurieri, conosciuti come Guerrieri della Luce, e possono continuare a essere liberi. Vorrei continuare a sviluppare questo universo insieme alle comunità di tutto il mondo.

Una bella collaborazione che si spera serva a far luce e rendere giustizia a una realtà troppo spesso discriminata senza nemmeno un perché effettivo.

Facci sapere la tua con un commento.
Stay tuned, stay foolish!

  • Hai capito! Bravi!! Ottima iniziativa, speriamo non dimenticano gli etero… ormai sono in via di estinzione (io) 🤣
    Chissá quanti colori e carri un pó bizzarri! Vedró sicuramente un video, iCrewPlay se potete, mostrtecelo! Grazie.

    • Se ben ricordo, la parata finale è il 4 marzo, quindi ce ne vuole ancora ^^ in ogni caso, resta sintonizzata su ulteriori sviluppi

  • Condividi su facebook
    Condividi su twitter
    Condividi su linkedin
    Condividi su telegram
    Condividi su whatsapp
    >

    Una bella collaborazione che si spera serva a far luce e rendere giustizia a una realtà troppo spesso discriminata senza nemmeno un perché effettivo.

    Facci sapere la tua con un commento.
    Stay tuned, stay foolish!

    0