0
0

Final Fantasy Compendium #07 – Tutti i Giochi Correlati

Che cosa sono i giochi correlati? Quanti ne esistono in relazione alla saga di Final Fantasy? Scopriamolo insieme

0
0

iCrewPlay Consiglia

Da non perdere

Naviga tra i contenuti

Bentornato sul Final Fantasy Compendium. Dopo aver concluso, con la sesta parte, il nostro mega-elenco di tutti (ma proprio tutti) i giochi della saga di Final Fantasy, è ora di spostare la nostra attenzione su altri temi. Questo articolo del compendio sarà quindi dedicato a quei videogiochi che sono “collegati” in qualche modo a Final Fantasy, ma che non fanno effettivamente parte della saga. I cosiddetti giochi correlati.

Prima di iniziare, però, una nota di margine. Molti di questi giochi fanno parte di saghe decisamente longeve che mi limiterò ad accennare, senza specificare come giocarle. Di esse infatti parleremo meglio, di settimana in settimana, nella mia altra rubrica: Mai Abbastanza JRPG!

Blood of Bahamut artwork

Giochi Correlati in modo Profondo

Il primo gruppo di giochi correlati che vedremo sono quelli che sono stati sviluppati e/o distribuiti da Square Enix e che sono collegati in modo profondo ai personaggi o agli stilemi tipici della saga di Final Fantasy. Del tipo che la storia o il gioco sarebbero profondamente diversi senza quegli elementi.

La Saga di Mana (1991-2020)

Della serie di videogiochi Mana avevamo già parlato nella sesta parte del nostro mega-elenco e la loro inclusione in questa sezione era praticamente scontata, vero? Se non hai letto l’articolo citato (che aspetti a farlo?), sappi che la saga di Mana è nata da Final Fantasy Adventure (successivamente rinominato Sword of Mana). Nonostante il gameplay ricordi molto The Legend of Zelda, non si può negare che siano presenti degli elementi caratteristici di Final Fantasy (tipo i Chocobo e i Moogle o la struttura della storia) che poi i vari capitoli della serie hanno continuato a portare avanti. Ne parleremo meglio in futuro in un articolo apposito.

Bahamut Lagoon (1996)

Bahamut Lagoon è un rpg strategico per Super Nintendo che, nonostante le insistenti richieste dei fan, non è mai stato trasposto oltre i confini del Giappone. Ne esiste tuttavia una traduzione amatoriale inglese da un gruppo chiamato DeJap. Per farti capire quanto Final Fantasy sia importante per Bahamut Lagoon, ti basti sapere che in origine questo gioco doveva essere Final Fantasy Tactics! Poi i piani cambiarono ed il titolo divenne qualcosa di diverso (soprattutto a livello di meccaniche), ma molti elementi della saga di Final Fantasy sono rimasti all’interno di Bahamut Lagoon.
Come giocarlo: so che non si dovrebbe dire, ma l’unico modo è cercare una rom con la traduzione amatoriale.

Ergheiz: God Bless the Ring (1998)

Ergheiz è l’unico gioco di questo gruppo a non essere stato sviluppato da Square Enix, ma da Dream Factory. E’ un picchiaduro arena 3D per PlayStation in cui era possibile utilizzare, insieme a vari personaggi originali, anche alcuni volti noti di Final Fantasy VII come Cloud, Sephiroth e altri. Ci sono anche altre molte citazioni da ambo le parti (l’arma finale di Zell in Final Fantasy VIII si chiama Ergheiz) e una modalità gdr interna che è in realtà un action-rpg dungeon crawling.
Come giocarlo: nonostante sia stato localizzato all’uscita, non è mai stato troppo popolare ed è ancora oggi considerato una rarità. Io, per altro, ne possiedo felicemente una copia.

La Saga di Kingdom Hearts (2002-2019)

Non credo serva spiegare perché Kingdom Hearts è qui, vero? Dai, dovresti essere sordo e cieco per non sapere che in questa collaborazione tra Disney e Square Enix sono presenti molti personaggi di Final Fantasy, senza contare tutti gli stilemi ripresi dalla saga come il nome delle magie, dei mostri, degli equipaggiamenti e così via. Comunque anche di questa parleremo meglio in futuro.

Blood of Bahamut (2009)

Blood of Bahamut è considerato il sequel spirituale di Bahamut Lagoon visto che i due giochi condividono lo stesso sviluppatore capo oltre che numerosi elementi stilistici. Tuttavia i due non sono effettivamente collegati. Come per Bahamut Lagoon, anche qui ci sono molti elementi tipici di Final Fantasy nonostante si tratti di un action-rpg in tempo reale per Nintendo DS. Il riferimento più grosso è sicuramente il fatto che le città del gioco sono collocate sopra le schiene di mostri enormi che altro non sono che le più famose evocazioni della saga principale di Square Enix!
Come giocarlo: solito problema di Bahamut Lagoon… e qui neanche esiste una vera e propria traduzione amatoriale accettata da tutti universalmente.

Samurai Rising (2016)

Come sarebbe un Final Fantasy che, invece di guardare alla storia e alla mitologia occidentale, guarda a quella orientale? Samurai Rising si poneva come la risposta a questa domanda ed era a tutti gli effetti un Final Fantasy orientale realizzato per sistemi iOS e Android. Purtroppo la qualità generale del prodotto era davvero bassa e le difficoltà nel cercare di mantenere il servizio soddisfacente, spinserò Square Enix a chiudere tutto dopo solo un anno. Peccato.
Come giocarlo: purtroppo non si può.

Dragon Quest XI Logo

Giochi Square Enix Correlati in modo Superficiale

In questo secondo gruppo ho inserito quei giochi che sono stati sviluppati e distribuiti da Square Enix e che presentano numerosi riferimenti alla saga di Final Fantasy, ma che potrebbero benissimo esistere senza. Con riferimenti, non mi riferisco a semplici cammeo o citazioni, ma proprio a influenze massicce a livello di storia o gameplay che potrebbero portare a pensare che le due serie quasi coesistono.

La Saga di Dragon Quest (1986-2020)

Di questa abbiamo già parlato a fondo nel primo articolo di Mai Abbastanza JRPG. Queste due storiche saghe si citavano già prima che Square e Enix diventassero una cosa sola (è abbastanza noto il fatto che in una delle tombe di Final Fantasy I ci sia il nome Erdrick), figuriamoci adesso. Tale allusioni riguardano, più che altro, il gameplay dei capitoli moderni di Dragon Quest, ma non mancano anche numerosi riferimenti di altro tipo. Troppi per elencarli tutti qui.

Secret of Evermore (1995)

Questo è un gioco per Super Nintendo sicuramente molto particolare visto che fu l’unico del tempo ad essere prodotto intermanete dal ramo Nord Americano della Squaresoft e a non essere mai arrivato in Giappone. Neanche oggi. Giocandolo, sembra di giocare un Final Fantasy classico in un setting horror/sci-fi. Sensazione aumentata dai molti cameo presenti direttamente da Final Fantasy IV e Final Fantasy VI. Per altro ha un gameplay molto simile alla saga di Mana e non aiuta che in quegli anni uscì Secrets of Mana. I due giochi però sono effettivamente diversi.
Come giocarlo: non ne è mai stato realizzato un remake quindi l’unico modo è recuperare la versione originale per Super Nintendo.

Collaborazione con Boom Street (2004-2007)

Itadaki Street o Fortune Street o Boom Street sono una serie di giochi Square Enix che sono fondamentalmente delle varianti del Monopoli. Né più, né meno. Quattro dei titoli di questa serie sono stati legati in contemporanea a Dragon Quest e a Final Fantasy e sono: Dragon Quest & Final Fantasy in Itadaki Street Special per PlayStation 2, Dragon Quest & Final Fantasy in Itadaki Street Portable per PlayStation Portable, Dragon Quest & Final Fantasy in Itadaki Street Mobile per sistemi iOS e Itadaki Street: Dragon Quest & Final Fantasy 30th Anniversary per PlayStation 4. Ovviamente nessuno di questi è mai uscito dal territorio nipponico.
Come giocarlo: purtroppo bisogna sapere il giapponese. La versione mobile è invece proprio irrecuperabile visto che è stata chiusa e cancellata da ovunque.

Super Mario RPG: Legend of the Seven Stars title screen

Giochi Correlati Superficialmente Sviluppati da Square Enix

In questo terzo gruppo ho inserito i giochi che sono correlati in modo superficiale alla saga di Final Fantasy e che sono stati sviluppati da Squaresoft o Square Enix, solo per poi venire distribuiti da qualcun altro (solitamente Nintendo).

Super Mario RPG: Legend of the Seven Stars (1996)

Forse non lo sai, ma il capostipite dei gdr di Super Mario (compresi Paper Mario e Mario & Luigi) è stato sviluppato da Squaresoft per Super Nintendo. Questo diventa ancora più evidente nel momento in cui lo si gioca visto che storia, gameplay e setting sembrano presi di peso da un mondo qualsiasi di Final Fantasy. Sembra quasi una mod amatoriale con i personaggi e le creature tipiche del famoso idraulico, ma no, è proprio un gioco ufficiale di Super Mario.
Come giocarlo: oltre che la versione originale per Super Nintendo era disponibile anche in versione digitale per le virtual console di Wii e Wii U.

La Serie di Super Smash Bros. (1999-2018)

Sorprende che la serie crossover per eccellenza di Nintendo abbia atteso così tanto per includere Final Fantasy nel proprio elenco di giochi citati e proposti eppure è proprio così, visto che questo è avvenuto solo nel 2015 con l’aggiunta di Cloud (e rispettivo stage) al cast di Super Smash Bros. 3DS e Super Smash Bros. Wii U. La cosa è poi proseguita anche in Super Smash Bros. Ultimate per Nintendo Switch ovviamente. Se non sai di cosa sto parlando, Super Smash Bros è una serie di picchiaduro arena 2.5D che coinvolgono personaggi provenienti da praticamente tutti i franchise più famosi di Nintendo e non.
Come giocarlo: i capitoli in cui appare Cloud sono i tre più recenti quindi non è difficile reperirli

Mario Hoops 3-on-3 / Mario Sports Mix (2006-2010)

Ti ricordi quel periodo in cui Mario ed i suoi amici praticavano ogni singolo sport esistente? Il tennis, il calcio, il nuoto… e ovviamente anche il basket. Mario Hoops 3-on-3 è un gioco di basket per Nintendo DS con i personaggi tipici di Super Mario e, come ultima squadra da sbloccare, un team composto dalle mascotte di Final Fantasy. Mario Sports Mix è il seguito spirituale di Hoops 3-on-3 per Wii e Wii U ed è presente anche qui la squadra di Final Fantasy, ma non solo. Il gioco ha una storia che ruota intorno a quattro cristalli elementali e tra i boss del gioco c’é il noto Behemoth. Come se non bastasse, c’é anche lo Slime di Dragon Quest come personaggio sbloccabile.
Come giocarlo: devi recuperare le versioni originale, non c’é altro modo ahimé.

Puzzle & Dragons (2012)

Questo puzzle game per sistemi iOS e Android è un gioco particolare non solo perché presenta molti elementi tipici dei gdr e degli strategici, ma anche perché è l’unico gioco della lista a non essere stato né prodotto, né distribuito da Square Enix e a contenere comunque vari mostri, evocazioni, nemici e personaggi di Final Fantasy. L’ho messo qui giusto perché questo era il gruppo più misero. Realizzato da GungHo Online Entertainment, Puzzle & Dragons (chiaramente un gioco di parole sul famoso Dungeons & Dragons) è una perla davvero unica. Da provare.
Come giocarlo: per i sistemi iOS è disponibile in Europa mentre per Android no… non so perché. Non ha molto senso.

YoRHa: Dark Apocalypse screen

Giochi Correlati Superficialmente Distribuiti da Square Enix

Il quarto e ultimo gruppo preso in esame è quello più massiccio e contiene tutti quei giochi correlati superficialmente alla saga di Finale Fantasy, ma che sono stati solo distribuiti da Square Enix mentre è stato qualcun altro a svilupparli.

La Saga di Tomb Raider (1996-2018)

Come? Final Fantasy nella famosa saga di Tomb Raider? Quando? Beh, devi sapere che attualmente Tomb Raider è distribuito proprio da Square Enix che ne ha approfittato per realizzare contenuti connessi in Lightning Returns: Final Fantasy XIII, Final Fantasy XV e, soprattutto, Final Fantasy Brave Exvius, dove ha avuto anche un evento dedicato: Tomb of the Silversmith.

La Saga di Star Ocean (1996-2019)

La famosa saga di JRPG di Star Ocean, di cui parleremo sicuramente meglio in futuro in un articolo dedicato, è nata dall’unione di tri-Ace (lo studio di sviluppo che creò anche la saga di Tales) e Square. Solo tuttavia però Star Ocean e Final Fantasy hanno iniziato a proporre qualche timido crossover, principalmente attraverso i loro due principali titoli mobile, ovvero Star Ocean: Anamnesis e l’onnipresente lord di questa sezione, ovvero Final Fantasy Brave Exvius.

La Saga di Deus Ex (2000-2016)

Sempre anche a Final Fantasy Brave Exvius, anche l’universo di Deus Ex, noto action-rpg inizialmente edito da Eidos, fa ora parte di questo gruppo. Si parla giusto di qualche unità di Mankind Divided inserita in Brave Exvius, ma visto che hanno una propria storia, non si può parlare di cameo o di semplice citazione. Ah, in Human Revolution appare anche un poster di un fantomatico Final Fantasy XXVII, ma quello si che è un vero e proprio easter egg.

La Saga di NieR/Drakengard (2003-2017)

Il mondo di NieR (e quindi di Drakengard essendo uno spin-off di questi) sono entrati a far parte di questo gruppo grazie all’enorme successo di NieR: Automata. I vari personaggi del titolo appaiono in Final Fantasy Brave Exvius come unità mentre molte canzoni del gioco sono presenti sia in Theatrhythm Final Fantasy che in Final Fantasy XV. La collaborazione più forte è avvenuta però con Final Fantasy XIV dove un intero arco storico, YoRHa: Dark Apocalypse, è interamente ispirato a NieR: Automata.

La Saga di Just Cause (2006-2018)

Ma come? Anche la nota saga centrata sull’agente segreto Rico Rodriguez è collegata in qualche modo a Final Fantasy? Si… e sempre grazie all’onnipresente Final Fantasy Brave Exvius. Ancora una volta si tratta di un evento speciale, The Son of Medici, che permetteva di reclutare come unità i quattro protagonisti di Just Cause 3, dopo averne rivissuto le vicende del gioco.

Lord of Vermilion (2008-2017)

Realizzato da Think Garage, Lord of Vermilion è una serie di giochi di carte collezionabili da sala giochi. Si, quei tipici giochi dove collezioni carte reali per evocare mostri all’interno del cabinato e scontrarti con la CPU o gli amici. Lord of Vermilion comprende creature da vari franchise Square Enix tra cui, ovviamente, anche Final Fantasy. Esistono ben tre aggiornamenti del gioco, uno spin-off MOBA (Lord of Vermilion Arena) e uno spin-off action-RPG per PlayStation Portable (Lord of Arcana). Quest’ultimo ha anche ricevuto un remake per PlayStation VITA (Lord of Apocalypse).
Come giocarlo: gli arcade possono essere ovviamente giocati solo in Giappone, così come il MOBA mentre gli action-rpg sono stati localizzati, ma devi comunque avvistare le versioni originali.

Gyromancer (2009)

Chiudiamo il nostro elenco con un puzzle RPG sviluppato da PopCap Games per Xbox 360 e Steam che combina elementi tipici dei jrpg con il tipico gameplay dei giochi della serie Bejeweled per un mix particolare ed interessante. I riferimenti a Final Fantasy sono presenti in praticamente tutto il setting con varie creature tipiche della saga, i nomi identici delle magie e degli oggetti e persino il nome della moneta principale, i gil, che corrisponde.
Come giocarlo: dovresti trovarlo senza problemi su Steam

Ti potrebbe interessare...

0

Commenti

1240

Miei

0
0

Registrati!
in iCrewPlay diamo valore al tuo pensiero!




Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

0