1
0

0

Fabio Rovazzi è il nuovo operatore di Call of Duty: Modern Warfare e Call of Duty: Warzone

Incredibile ma vero, caro appassionato di Call of Duty, ora potrai giocare nei panni del celebre cantante

Compralo ora!

Compralo ora!

iCrewPlay Consiglia

Da non perdere

Naviga tra i contenuti

Fabio Rovazzi, divenuto celebre in Italia per le sue canzoni parodistiche, si prepara a vestire i panni del nuovo operatore di Call of Duty: Modern Warfare e Call of Duty: Warzone.

Il cantante è un fan accanito della famosa saga di shooter in prima persona Call of Duty e ne è persino ambassador nel bel paese. Oggi, Fabio Rovazzi riesce a esaudire il suo sogno nascosto di far parte di questo franchise vestendo i panni di Morte.

Sergio Sulla, alias Morte, è un soldato salernitano, arruolatosi al compimento della maggiore età per servire il suo paese. Da sempre appassionato del vecchio West, Morte si fa strada nell’esercito divenendo parte del leggendario reggimento paracadutisti del Col Moschin.

cod rovazzi

Morte porta il volto di Fabio Rovazzi grazie al lavoro di Bernardo Antoniazzi, Principal Technical Artist di Infinity Ward, dalle sue parole è evidente l’entusiasmo di portare un pizzico del nostro paese all’interno di un titolo famoso e giocato come Call of Duty.

“Mi sento molto fortunato di poter portare un piccolo pezzo di Italia, il mio Paese, in Call Of Duty. La creazione di Morte ci ha dato la possibilità di rendere omaggio cultura italiana e di rappresentare nel gioco la sua fantastica comunità di giocatori. Lavorare con Fabio è stato bellissimo. La sua forte passione per i videogiochi e per Call of Duty, che sicuramente condividiamo, lo ha reso il candidato perfetto per interpretare il nostro nuovo operatore nel gioco”.

Che dire, non vediamo l’ora di poter giocare col nostro Fabio Rovazzi su Call of Duty: Modern Warfare e Call of Duty: Warzone quindi non dimenticare di seguirci sul nostro canale Twitch!

Ti potrebbe interessare...

0

Commenti

1295

Miei

1
0

Registrati!
in iCrewPlay diamo valore al tuo pensiero!




Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

0